La coppia malata dice amore ma vuole guerra

«Ci siamo traditi e siamo tornati insieme più volte, lasciandoci poi fra dispetti e tragedie»: prima che amanti siete duellanti, sapete amare solo distruggendovi e tu sei come lui, vuoi che il massacro duri

La scrittrice Barbara Alberti risponde alle lettrici e ai lettori di Gioia! che vogliono sottoporle i loro problemi di cuore: scrivetele all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it. Ecco il suo consiglio a una donna che ha un rapporto complicato con il marito, al limite della distruzione.

La lettera

Per la nostra storia non basterebbe tutto il giornale. Io e lui, insieme da sempre. All'asilo già aggredì un bambino che mi guardava. Ci siamo sposati a 20 anni. Lui, geloso maniacale, mi spiava, provò a picchiarmi, ma fui io a rompergli il naso, che è rimasto storto. Finché cominciò a tradirmi con chi capitava, soprattutto per raccontarmelo. Intanto erano nati due figli. Ho sopportato finché erano piccoli, poi ho chiesto il divorzio e ho avuto degli amanti. Perché mi andava, ma anche perché lui ci moriva di rabbia. Siamo tornati insieme più volte, lasciandoci poi fra dispetti e tragedie. L'ultima non gliela perdono. Io non ne volevo più sapere, i figli erano stufi di noi e sono scappati a lavorare in Belgio. A quel punto lui mi seduce scientificamente, mi convince a tornare insieme, giura e spergiura, mi fa disdire l'affitto della casa… e alla fine mi ride in faccia, dicendo che ama un'altra. Lo odio. Il conto è rimasto aperto. Come posso vendicarmi?». (Dike)

Advertisement - Continue Reading Below

Risponde Barbara Alberti

Ma tu non ti vuoi vendicare una volta per tutte, tu vuoi la stessa cosa che vuole lui, continuare questa farsa dannosa fino all'ultimo giorno, tritando tutto quello che incontrate, compresi i figli, e gli amanti occasionali che sono solo pedine di un dramma odioso che mira solo al massacro. Prima che amanti siete duellanti. Questi amori sono guerre che durano una vita intera, mentre ti leggevo pensavo a Elisabeth Taylor e Richard Burton, condannati a inseguirsi ad amarsi a dilaniarsi a sposarsi a umiliarsi a lasciarsi a risposarsi, a una nostalgia rabbiosa dell'uno verso l'altra, fino all'ultimo respiro. Sapete amare solo distruggendovi. Non siete capaci di volervi bene. L'unica vendetta sarebbe ignorarlo, non interessarti più a lui. Una finzione che finirebbe male comunque. Ma vi piacete così. «Volgarità è essere dalla parte della propria degradazione». Buon inferno.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Un po' di Xanax e passa tutto
Un secolo dopo il Prozac che ci tirava su, ci serve una cosa che ci tiri giù (dall'ansia)
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, il nuovo Apple store dimostra che questa è una città pulsante
Lo stanno ancora costruendo, ma il negozio del colosso hi tech che sorgerà in Piazza Liberty mi ha acceso l'anima: Milano non resta ferma,...
Firme
CONDIVIDI
A proposito del matrimonio di Jessica Chastain
I giornali americani hanno esaltato il fatto che il marito è nobile: contessa è un titolo più monetizzabile di star di Hollywood?
Firme
CONDIVIDI
Litigare per lo ius soli non è Smart
L'Italia è il Paese della burocrazia, però a noi di Gioia! piace la gente sveglia, che fa: per loro abbiamo creato gli Smart awards
Dopo la nascita dei gemelli Elle e Alexander, Amal e George Clooney si accorgeranno che le altre mamme hanno sempre ragione: sono uscite dai forum di internet e hanno conquistato il mondo.
Firme
CONDIVIDI
Cara Amal, difendici dalle mamme
Ti accorgerai presto che il mondo è diventato un gigantesco circolo di madri che sanno tutto, prima, e meglio di te
Milano Zucchero e catrame come sopravvivere al caldo (la triste verità)
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, ma allora fa caldo!
«Milano città del nord e quindi fresca» mai luogo comune è stato più errato e lo scopri (tristemente) solo vivendoci
Firme
CONDIVIDI
Multitasking non è un complimento
Andare in corto circuito, fino a dimenticare un bambino in auto: ma a mandarci in tilt sono le aspettative sociali
Dopo anni passati a essere considerata una rovinafamiglie, la duchessa di Cornovaglia Camilla Parker Bowles ha guadagnato il titolo di regina d'Inghilterra e dei modelli da imitare.
Firme
CONDIVIDI
Cara Camilla, sei la nostra regina
Perché ci hai insegnato le virtù della pazienza, e il segreto della felicità
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, le cose che odio di questa città che amo
Mi fa sentire a casa, ma ci sono certe questioni di questo posto che proprio non mi vanno giù: i citofoni tecnologici, le zanzare, i numeri...
zerocalcare-cappuccio-rosso-morta
Firme
CONDIVIDI
Chi era Ayse, la Cappuccio Rosso di Zerocalcare
Aveva 23 anni la combattente curda detta Cappuccio Rosso nei fumetti di Zerocalcare sulla guerra siriana: è caduta nell'assalto a Raqqa