La coppia malata dice amore ma vuole guerra

«Ci siamo traditi e siamo tornati insieme più volte, lasciandoci poi fra dispetti e tragedie»: prima che amanti siete duellanti, sapete amare solo distruggendovi e tu sei come lui, vuoi che il massacro duri

La scrittrice Barbara Alberti risponde alle lettrici e ai lettori di Gioia! che vogliono sottoporle i loro problemi di cuore: scrivetele all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it. Ecco il suo consiglio a una donna che ha un rapporto complicato con il marito, al limite della distruzione.

La lettera

Per la nostra storia non basterebbe tutto il giornale. Io e lui, insieme da sempre. All'asilo già aggredì un bambino che mi guardava. Ci siamo sposati a 20 anni. Lui, geloso maniacale, mi spiava, provò a picchiarmi, ma fui io a rompergli il naso, che è rimasto storto. Finché cominciò a tradirmi con chi capitava, soprattutto per raccontarmelo. Intanto erano nati due figli. Ho sopportato finché erano piccoli, poi ho chiesto il divorzio e ho avuto degli amanti. Perché mi andava, ma anche perché lui ci moriva di rabbia. Siamo tornati insieme più volte, lasciandoci poi fra dispetti e tragedie. L'ultima non gliela perdono. Io non ne volevo più sapere, i figli erano stufi di noi e sono scappati a lavorare in Belgio. A quel punto lui mi seduce scientificamente, mi convince a tornare insieme, giura e spergiura, mi fa disdire l'affitto della casa… e alla fine mi ride in faccia, dicendo che ama un'altra. Lo odio. Il conto è rimasto aperto. Come posso vendicarmi?». (Dike)

Advertisement - Continue Reading Below

Risponde Barbara Alberti

Ma tu non ti vuoi vendicare una volta per tutte, tu vuoi la stessa cosa che vuole lui, continuare questa farsa dannosa fino all'ultimo giorno, tritando tutto quello che incontrate, compresi i figli, e gli amanti occasionali che sono solo pedine di un dramma odioso che mira solo al massacro. Prima che amanti siete duellanti. Questi amori sono guerre che durano una vita intera, mentre ti leggevo pensavo a Elisabeth Taylor e Richard Burton, condannati a inseguirsi ad amarsi a dilaniarsi a sposarsi a umiliarsi a lasciarsi a risposarsi, a una nostalgia rabbiosa dell'uno verso l'altra, fino all'ultimo respiro. Sapete amare solo distruggendovi. Non siete capaci di volervi bene. L'unica vendetta sarebbe ignorarlo, non interessarti più a lui. Una finzione che finirebbe male comunque. Ma vi piacete così. «Volgarità è essere dalla parte della propria degradazione». Buon inferno.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, grazie per averci fatto piangere (soprattutto quella volta lì)
Abbiamo un gran bisogno di consolazione, ma dobbiamo anche imparare a non dare sempre la colpa alla società
Jovanotti cita Dalla
Firme
CONDIVIDI
Jovanotti non teme l'effetto nostalgia
Nel brano Oh, vita!, anticipazione del nuovo album che esce a dicembre, cita Futura di Lucio Dalla: ci vuole coraggio per farlo
Firme
CONDIVIDI
Felicità è portare i pantaloni con l'elastico
Se hai deciso che non te ne frega niente di farti guardare, tirarti a lucido è una cosa che non serve quasi mai
Bellezza e diversità  Lupita Nyong'o
Firme
CONDIVIDI
La bellezza non è più femminile singolare
Oggi per distinguersi c'è un solo modo: essere diverse, come Lupita Nyong'o, che non rinuncia ai suoi capelli afro
È ufficiale: Chiara Ferragni e Fedez aspettano il loro primo figlio, ecco perché sarà un bambino molto fortunato.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chiara, sarai una madre favolosa
Perché possiedi un superpotere fondamentale per sopravvivere a questi tempi qui
Mamme permalose bambini
Firme
CONDIVIDI
Nessuno è permaloso come una mamma
Le madri di oggi sono, nell'eloquio, indistinguibili da come scriverei una parodia di mia madre
Kris Jenner con la figlia Kim Kardashian
Firme
CONDIVIDI
Cara Kris, le Kardashian non esisterebbero senza di te
Nessuna delle tue figlie sarebbe così com'è ora se tu non avessi avuto l'idea di farne lo spettacolo di questa generazione
Parità stipendio donne
Firme
CONDIVIDI
Equo compenso, non si tratta solo di soldi
Quando pretendiamo una retribuzione pari a quella degli uomini per il nostro lavoro stiamo parlando anche di dignità
Figli calo nascite
Firme
CONDIVIDI
Ma tu un figlio lo vorresti?
Se è vero che i giovani rinunciano ad avere bambini per cause di forza maggiore, perché 
non sono arrabbiati?
Non più un intoccabile di Hollywood, il molestatore delle dive Harvey Weinstein ci obbliga a una riflessione in più: oltre all'indignazione e alla solidarietà, dobbiamo essere capaci di raffinare l'analisi ed emanciparci da ruolo di vittime perfette.
Firme
CONDIVIDI
Cara Blythe, le figlie devono imparare a difendersi da sole
Se Gwyneth è in grado di badare a se stessa, che bisogno aveva di una lettera della sua mamma al giornale che l'ha criticata?