Il califfo arretra ma il terrorismo colpirà ancora in Europa, ecco perché

Ecco perché le sconfitte militari a Mosul e a Raqqa moltiplicano il pericolo di attentati di lupi solitari simili a quelli di Londra, Berlino e Nizza

Più Popolare

C'è un paradosso nella dinamica della strage di Londra. Un'auto, un terrorista improvvisato, un obiettivo simbolico come Westminster, sede della più antica e perfetta democrazia del mondo. Il paradosso è che questo nuovo stragismo su ruote, da Nizza a Berlino al cuore dell'Inghilterra, segnala l'agonia dello Stato islamico, il momento di sua massima debolezza militare.

La cerimonia di commemorazione delle vittime sul ponte di Westminster a Londra.
Advertisement - Continue Reading Below

I combattenti di Al Baghdadi, in realtà lupi solitari il cui legame con Isis è ormai più ideologico che organizzativo, sempre più pressati dalle intelligence occidentali e in difficoltà a reperire armi e esplosivo, usano macchine e camion per uccidere. La loro imprevedibilità è insieme segno di estrema pericolosità e debolezza: il terrorismo islamista sta perdendo il suo territorio fra Siria e Iraq e prova a seminare terrore altrove.

Più Popolare

Sono stato a Mosul pochi giorni fa, il tempo di rendermi conto che i jihadisti di Al Baghdadi, duemila fanatici votati alla morte, sono destinati alla sconfitta, anche se a prezzo di molte vittime civili. Caduta Mosul, il califfato perderà anche Raqqa, in Siria. In sostanza il primo Stato terrorista della storia con ogni probabilità morirà, trasformandosi in un nucleo di combattenti pronti a colpire ovunque in Occidente, sul modello di Al Qaeda. Estremisti già definiti return fighters, di ritorno in America e in Europa.

Ecco perché non bisogna esultare troppo per la prossima sconfitta del Califfo. Il terrorismo jihadista si alimenta di fanatismo ideologico via Web e scarse politiche di integrazione da parte dei Paesi più evoluti. Ma soprattutto delle nostre paure. Ecco perché la reazione di Londra, dove poche ore dopo l'attentato la gente animava le strade e il Parlamento riapriva i battenti, è da antologia. Le democrazie si salveranno dai tagliagole in un modo semplice: continuando a esserlo, fino in fondo.

More from Gioia!:
Femminicidio e libertà delle ragazze
Firme
CONDIVIDI
Femminicidi, le ragazze devono essere libere
L'amore non ordina e non vieta, le ragazze non devono avere padroni
Nessun avevva dubbi su quale fosse la natura della relazione di Katie Holmes e Jamie Foxx, ma dopo quattro anni l'embargo è stato sollevato, e ora possono farsi fotografare in pubblico.
Firme
CONDIVIDI
Katie e Jamie: storia di un amore segreto
Dopo quattro anni di smentite la storia con Jamie Foxx è confermata, ma riuscirà l'amore a sopravvivere all'ufficialità?
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame: il potere dell'amore renderà possibile l'integrazione
Calcolando che già ad oggi il cognome più diffuso a Milano non è Brambilla, ma Hu e ormai iniziano a esserci generazioni di cinesi milanesi...
serie-tv-problema-di-coppia-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Le serie tv ora sono un problema di coppia
Le mie amiche si annoiano con Narcos, i mariti si addormentano con Fleabag, ma divani separati mai: cominci con Netflix e poi...
Firme
CONDIVIDI
Figli: fino a che età è giusto mantenerli?
I figli hanno diritto ad essere mantenuti fino a una certa età, i genitori, d'altra parte, a scaricarli dopo una certa età
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, l'agonia dell'ascoltare i racconti delle vacanze altrui
Armati di sorriso standard e tanta pazienza iniziamo a giro antiorario, con telefono per un supporto fotografico, a sentire gli...
Insieme al marito Mark Zuckerberg, Priscilla Chan ha scritto su Facebook una lettera, alla neonata figlia secondogenita, piena di buoni sentimenti e riassumibile in: stai lontana da Facebook
Firme
CONDIVIDI
Cara Priscilla, devi comprare un giardino più grande (per Mark)
O qualunque altra cosa possa servire a tenerlo lontano da Facebook
Bruce Springsteen concerto Broadway
Firme
CONDIVIDI
Quando il desiderio rimane in standby
E poi cerchi di consolarti dicendoti che lo spettacolo di Bruce Springsteen sarà insignificante
Firme
CONDIVIDI
Anche una pacca sul sedere è molestia sessuale
La popstar ha vinto in tribunale contro un dj che l'aveva palpeggiata: anche questo è un abuso, che non può essere accettato o sminuito
Helen Mirren film Paolo Virzì
Firme
CONDIVIDI
Niente «cose da vecchia» per Helen Mirren se il regista è Virzì
L'attrice 71enne recita in Elle & John, film «di malati terminali», e Paolo Virzì le ha spiegato un'ovvietà: si ammalano anche i giovani