Milano Zucchero e Catrame, mi sono perso al Cimitero Monumentale

Da quando sono arrivato a Milano mi sono sentito dire spesso di non fare il superstizioso e andare a vedere il Monumentale: ecco, alla fine ho seguito il consiglio e sono rimasto a bocca aperta

Più Popolare
Advertisement - Continue Reading Below

Canzone per leggere l'umore: Di che cosa parla veramente una canzone? dei Tre Allegri Ragazzi Morti

Da quando sono arrivato a Milano mi sono sentito dire spesso di non fare il superstizioso e andare a vedere il Cimitero Monumentale. Lo ammetto: da una parte ne sono sempre stato attratto, dall'altra ho sempre avuto una certa diffidenza. Perché, direte voi? Semplice. Ho un rapporto con il concetto di morte molto infantile, nel senso che tendo a non pensarci, non mi pongo il problema, non lo metto tra i massimi sistemi da risolvere o sviscerare, quelli che ogni tanto arrivano tra un pensiero e l'altro. Detto questo, spinto da un amico a Milano da vent'anni, che non c'era mai stato, ho accettato l'invito e sono andato.

Più Popolare

Esperienza potente. Armato di attenzione, rispetto e rigore, ho osservato, guardato, ammirato una delle più alte concentrazioni di architettura e arte presente in questa città. Un vero e proprio museo a cielo aperto. L'opera di Carlo Maciachini - l'ideatore di tutto il Monumentale - include numerosi modelli artistici: romantico-pisano, gotico-lombardo, ravennate-bizantino, riuscendo però ad avere comunque un effetto unitario. E vi garantisco che questa cosa arriva. Come un missile. Entrare vuol dire concedersi del tempo in una bolla dove tutto diventa relativo: tempo, rumori, pensieri. Fra mausolei incredibili e chiacchiere in libertà, ho fatto il mio giro nutrendomi di stupori ed emozioni.

Ci sono poche parole questa volta per descrivere l'esperienza, questa va vissuta in prima persona. Ammetto che la curiosità di andare a cercare le tombe dei grandissimi mi è venuta, è inevitabile. Un po' come succede con le ville a Hollywood. Puoi fare anche quello che se ne frega, ma sotto sotto la curiosità vince e la villa spaziale di Johnny Deep va vista. Qui parliamo di tombe, lo so, ma lo schema mentale è lo stesso. E qui riposano Salvatore Quasimodo e Arturo Toscanini, Giorgio Gaber e Dario Fo, Carlo Cattaneo ed Enzo Jannacci, Ambrogio Fogar, Gino Bramieri, Enzo Tortora…

Prima di uscire, gli ultimi cinque minuti, li ho passati davanti al monumento funebre di Alessandro Manzoni. In silenzio, senza togliere lo sguardo dalla scritta con il suo nome e cognome. Ho pensato alle mie cose come poche volte mi è successo. Lucido. Onesto.

Consiglio: quando siete ben disposti, un giro al Monumentale concedetevelo. Rimarrete a bocca aperta.

Matteo Maffucci, cantante degli Zero Assoluto, lascia Roma per Milano: qui potete seguire (e commentare) le sue peripezie di expat.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
L'età giusta per il sesso orale (e la crostata)
C'è una prima volta per tutto, come dimostrano le storie di due giovani attrici: Rooney Mara e Sophie Turner
Per Gwyneth Paltrow non c'è malanno o accoacco di vecchiaia che non possa essere curato dalla giusta combinazione di integratori, complessi vitaminici e creduloneria: è tutto in vendita su Goop.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gwyneth, lasciami invecchiare in pace
Le conversazioni tra amiche sembrano i bollettini di un'epidemia, ognuna ha una diagnosi: la noia è mortale
Salute sanità gratuita Italia assicurazione America
Firme
CONDIVIDI
Che fortuna noi italiani con la sanità gratuita
Siamo così abituati a questa finzione che ci sembra ovvio pagare le tasse come un'italiana e l'assicurazione come un'americana
Menopausa argomento conversazioni happy hour donne over 40
Firme
CONDIVIDI
Menopausa, l'argomento da happy hour delle over 40
Verso i 50 anni è il topic principe degli happy hour fra donne, ma sentirne parlare per una che non ci è entrata è terrorizzante
Firme
CONDIVIDI
Ecco perché Ambra che bacia Allegri ci traumatizza
L'ex ragazzina di Non è la Rai pomicia con l'allenatore della Juventus, cinquantenne, ma la nostra «bambina» ha ormai quarant'anni
Donnarumma esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra
Firme
CONDIVIDI
Se i figli fanno come Donnarumma è solo colpa vostra
Io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, non per questo ritenevo fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare
Pharrell Williams e sua moglie Helen Lasichanh sono diventati da poco genitori di tre gemelli, ma il cantante di Happy dice di non aver mai cambiato un pannolino: ecco come convincere anche i padri più pigri ad alzarsi di notte.
Firme
CONDIVIDI
Cara Helen, bisogna addestrare i padri (come Pharrell)
Soprattutto di notte: non importa quanto stanchi siano, per fare alzare i maschi dal letto dopo la mezzanotte funziona un solo argomento
Esodo estate vacanza anziani in città
Firme
CONDIVIDI
È iniziato l'esodo estivo, ma qualcuno non parte
Mentre felici prepariamo la fuga, pensiamo a chi non andrà in vacanza: gli anziani, lasciati in balia del Ferragosto, e i precari a vita
Migranti emergenza piano Ue chiusura porti
Firme
CONDIVIDI
Sempre più migranti verso l'Italia, l'invitante terra di mezzo
Complici l'estate e il mare calmo, gli sbarchi aumentano e il nostro Paese è in prima linea, ma nessun blocco navale può risolvere...
Firme
CONDIVIDI
Perché McEnroe non deve chiedere scusa a Serena Williams
È la migliore, ma se giocasse contro un uomo perderebbe: il tennista non si pente delle sue parole (in fondo, un'ovvietà)