La lezione di Emma Bonino sui migranti, senza falsi buonismi

Alla convention del Pd solo lei ha detto una cosa di sinistra: dobbiamo occuparci dell'integrazione degli immigrati, non della nostra paura, perché loro sono per noi una risorsa

Fateci caso: ormai in politica nessuno ha il coraggio di legare la parola immigrazione a un concetto positivo. Lo si è capito chiaramente alla tre giorni del Lingotto di Torino, la convention renziana dedicata alle nuove idee della sinistra. Dove a un certo punto il microfono l'ha afferrato Emma Bonino, che Pd non è, pronunciando un discorso di questi tempi a dir poco rivoluzionario: gli immigrati sono una risorsa, pagano le pensioni, vanno integrati e non possiamo rispedirli nei campi di detenzione libici dove vengono violati i diritti umani.

Advertisement - Continue Reading Below

La platea ha applaudito la leader radicale con un piccolo brivido d'imbarazzo, subito superato dalle parole degli interventi successivi. Dove l'accento è tornato su ben altri concetti: «Alla paura bisogna dare una risposta» (Nicola La Torre); «La gente ha paura e, di fronte a chi non vuole rispettare la legge, ci vuole la repressione da parte dello Stato» (Vincenzo De Luca); «La gente ha paura degli immigrati. Quello che ha detto la Bonino è importante, ma noi non possiamo trascurare la paura della gente» (Debora Serracchiani).

Più Popolare

Sull'immigrazione la sinistra non sa più fare la sinistra, questo è ormai chiaro. E oscilla tra ovvietà, tipo «essere a favore della sicurezza», e veri e propri sconfinamenti a destra, fra Salvini e Donald Trump. Lo fa per paura di perdere voti, si capisce. Perché l'accoglienza è il tema più scabroso che ci sia e si intreccia pericolosamente con quello della disoccupazione.

Eppure la sinistra dovrebbe trovare il coraggio di dire che l'immigrazione è una risorsa in un'Europa a crescita zero. E dare più ascolto alle parole della Bonino. L'anziana leader radicale di sinistra non è, eppure ha dato una lezione di politica a una platea scettica e spaventata. Per battere la destra non serve scimmiottarla, servono idee originali. Si può essere accoglienti senza essere buonisti. Nel dubbio, chiedete al sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

More from Gioia!:
femminicidio: per le donne uccise dagli uomini l'allarme non scatta mai
Firme
CONDIVIDI
Femminicidio: per le donne l'allarme sicurezza non scatta mai
S'allunga la lista delle donne uccise dagli uomini che stavano loro accanto, ma si fa finta che le emergenze nazionali siano altre
Kaia Gerber, La figlia di Cindy Crawford è uno schianto, fa la modella, rilascia dichiarazioni ragionevolmente giudiziose, ma ecco perché non sarà mai irripetibile come la madre.
Firme
CONDIVIDI
Cara Cindy, tua figlia non sarà mai bella come te
La fotogenia si eredita, il mestiere si impara, l'irripetibilità è un accidente
Firme
CONDIVIDI
E tu dov'eri quando è morta la principessa Diana?
Lady D era il pezzetto di cultura popolare che univa noi e le nostre nonne: è scomparsa 20 anni fa, il 31 agosto 1997
nomofobia
Firme
CONDIVIDI
Compito per le vacanze: spegnere lo smartphone
Quando comincerete ad assaporare l'ebbrezza della non reperibilità vuol dire che ne siete fuori: si chiama ritorno alla vita, ed è...
Sostiene Monica Lewinski che gli uomini nuovi (come Brad Pitt o il principe Harry) sono finalmente diventati profondi, affascinanti, vulnerabili, e financo femministi: ma siamo sicure sia una vittoria?
Firme
CONDIVIDI
Cara Monica, la lagna è come l'amore: non si divide, si moltiplica
Capisco il sollievo del mal comune, ma non condivido il mezzo gaudio per l'improvvisa familiarità che certi famosi ostentano col crepacuore
Firme
CONDIVIDI
Se la celeb sembra (ma non è) una di noi
La prima fu Diana, l'ultima è Angelina Jolie che, forse per la crisi dei 40, dichiara di piangere nella doccia per non far preoccupare i...
Firme
CONDIVIDI
Vacanze: finalmente si parte!
Solo da noi l'estate viene vissuta con tale enfasi: qui si emigra letteralmente ed è tutto uno stress. Soprattutto al rientro
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, quando i saluti più veri sono quelli tra te e te
Milano si comporta come Roma, quando la lasci non ti saluta, ma devi salutarla tu: quando ero adolescente prendevo il motorino e andavo...
woody-allen-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Tutto quello che Woody Allen non ha mai detto sui gatti
«Preferirebbe stare mezz'ora in un ascensore al buio o una giornata in una suite piena di cani e gatti?». La sua risposta vi sorprenderà
Firme
CONDIVIDI
La parità come la intendono a Hollywood
«Prendere delle modelle, coprirle di lividi e farne delle eroine d'azione, da mostrare nude»: succede a Charlize Theron in Atomica bionda