Renzi e l'inchiesta Consip: i tribunali e il collasso del Paese

Mentre i magistrati indagano sui collaboratori più stretti e sul padre dell'ex premier, la politica ha smesso di funzionare e le leggi più attese dai cittadini non arrivano

Mette paura la lettura dei giornali. L'inchiesta Consip, il cosiddetto "giglio magico" travolto dalle indagini dei magistrati di Roma e Napoli, Tiziano Renzi e i suoi incontri troppo disinvolti per il papà di un premier. I pizzini sugli appalti dell'imprenditore Romeo. Mette paura non tanto il fragoroso declino del renzismo, ma quanto la vicenda giudiziaria stia accelerando il collasso del Paese. Paralizzati dai verbali, i partiti di governo cessano di fare politica, quelli di opposizione giocano allo sfascio.

Advertisement - Continue Reading Below

Così, leggi importanti per i cittadini rimangono ferme nelle commissioni parlamentari: pensiamo a quella sul testamento biologico, mai tanto attuale dopo il suicidio assistito di Dj Fabo. Oppure alla legge sullo ius soli per i figli degli immigrati nati qui, a quella sul reato di tortura, sul cyberbullismo e la legittima difesa. Norme di civiltà che si discutono da anni. Emerge un vuoto di potere che, unito alla crisi economica, richiama gli anni tragici di Weimar.

Più Popolare

Così, mentre i leader giocano con Facebook e Twitter rinfacciandosi colpe e reati, l'illegalità dilaga ovunque. A San Severo di Foggia, per dire, la mafia spara contro le auto della polizia ricordandoci chi comanda in vaste zone del sud. È uno dei tanti segnali di scollamento fra promesse e realtà, impegni elettorali e malessere quotidiano.

Manca meno di un anno alle elezioni (ammesso che non ci si vada prima) e non abbiamo neanche una legge elettorale decente. La cancellazione dell'Italicum ha creato un vuoto che i partiti non hanno ancora colmato, lasciando in vigore un proporzionale puro che significa ingovernabilità. Così, a meno di qualche tardivo atto di responsabilità, voteremo un parlamento paralizzato in partenza, incapace di decidere. Col fantasma di nuove elezioni riparatrici. Sepolti dall'arroganza irresponsabile di un'intera classe politica del tutto separata dal mondo reale.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Sono tornate di moda le magliette con le scritte
Inutile giurare che, trent'anni prima, vestivo come oggi veste Amal Clooney, o Carine Roitfeld
kristen-stewart-lesbica-cool
Firme
CONDIVIDI
Kristen Stewart è il mio uomo ideale
Dacché l'attrice ha espresso inclinazioni gay mi basta guardarla per sentirmi fluida, pur essendo etero
A un anno dall'inizio della separazione, il matrimonio di Jennifer Garner e Ben Affleck ancora resiste: ecco perché certi amori non finiscono mai.
Firme
CONDIVIDI
Cara Jennifer, ecco perché certi amori non finiscono
La prima regola del matrimonio è: non è mai questione di corna
Firme
CONDIVIDI
«Lui colleziona donne: devo dargliela o no?»
Se lui è un dongiovanni di professione, tu sei una calcolatrice senza fantasia: il vostro è un poker truccato, non vince nessuno!
Firme
CONDIVIDI
L'arte (digitale) di non farsi cogliere impreparati
Quando penso che i giovani siano la peggior generazione, la vita mi punisce ricordandomi che la peggiore è la mia
Firme
CONDIVIDI
«Io, umiliata da un amante molto più vecchio»
L'eterna illusione di una ragazza che si mette con l'attempato: esser protetta! Sta fresca, spesso è lui ad aver bisogno di sicurezza
milano-zucchero-e-catrame-mi-sono-perso-al-cimitero-monumentale
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, non fate i superstiziosi
Da quando a Milano mi sono sentito dire spesso di andare a vedere il Cimitero Monumentale, e alla fine ho seguito il consiglio
Firme
CONDIVIDI
Terroristi per caso, da Parigi a Londra
L'attacco al Parlamento di Londra del 22 marzo è stato l'ultimo attentato che ha sconvolto l'Europa, ma prima c'era stato l'aeroporto d'Orly
Firme
CONDIVIDI
Bullo è una parola che fa ridere
È tempo di chiamare le cose con il loro nome: i bulli bulli, chi compie atti gravi che violano corpi e identità, invece, criminali
Kristen Stewart, famosa per un certo approccio annoiato ai red carpet, sostiene di essere timida
Firme
CONDIVIDI
Kristen, hai il permesso di non sorridere
In nome e per conto di tutte quelle che non vogliono essere simpatiche, vogliono essere lasciate in pace