Milano Zucchero e Catrame, quando l'arte contemporanea ti fa dire «Wow!»

Mi ritengo un grandissimo appassionato, non un esperto, quello mai, ma ciò che ho visto all'Hangar Bicocca non mi ha lasciato indifferente

Più Popolare


Advertisement - Continue Reading Below

Canzone per leggere l'umore: Free As a Bird , The Baetles.

Sono le dieci di mattina, c'è un tiepido sole che schiarisce tutto, non c'è una nuvola. Quando Milano regala giornate così, il buonumore vola in alto. Non c'è traffico, carico il mio amico Davide con il car sharing, e ci dirigiamo all'Hangar Bicocca (segnatevi questo indirizzo: via Chiese 2). Per chi non lo sapesse, è una fondazione no profit, nata dalla riconversione di uno stabilimento industriale - la Breda Elettromeccanica e Locomotive - in luogo dedicato alla produzione e promozione di arte contemporanea. Detta così, lo so, fa sbadigliare, ma ho delle buone sensazioni. Sarà una bella giornata.

Più Popolare

Di solito questi posti o conquistano subito o sono così pretenziosi - e quindi fastidiosi e respingenti - da far venire voglia di entrare e iniziare a cantare a squarciagola una canzone di Pippo Franco (mito!) solo per dare fastidio a tutte quelli che sono lì per fare gli esperti a tutti i costi, guardando e dubitando per poi sbuffare o gridare al miracolo. Li detesto!

Arrivato a destinazione, parcheggio in un attimo, e mi faccio immediatamente rapire dalla struttura. Mi piace.

Siamo in mezzo alla settimana, e con noi c'è solo un gruppo di cinquanta bambini che stanno andando via. Li vedo felici, non annoiati, il che promette bene. Non so che rapporto abbiate con l'arte, a me ha cambiato la vita. Mi ha dato un senso e un fine. Parlo di musica, ovviamente. E di tutto il resto.

Mi ritengo un grandissimo appassionato, non un esperto, quello mai, ma ciò che ho visto all'Hangar Bicocca non mi ha lasciato indifferente. In fin dei conti, l'arte contemporanea ha il compito di farti dire "Wow!". Vi sembrerà superficiale, ma alla fine tutto quello che si vede in certi posti torna indietro. Ed è in base a quello che ognuno di noi è che un quadro può emozionare o meno, non perché è super quotato o perché è all'interno di un catalogo super stiloso, ma solo se in qualche modo provoca una reazione emotiva forte (basta pippe mentali, please).

Detto questo, l'opera che mi ha completamente destabilizzato è stato il murales di OS GEMEOS: enorme, potente, immediato. Mai visto nulla di simile dal vivo. Un enorme vagone metropolitano (nel luogo dove un tempo si costruivano treni e locomotive) che corre verso… dove volete!

Advertisement - Continue Reading Below

Le installazioni e le opere di Laure Prouvost, poi, mi hanno tramortito così come I Sette Palazzi Celesti di Anselm Kiefer, anzi diciamo che questi mi hanno lasciato a bocca aperta. È come se li avessi già visti, come se fossero già presenti nei miei ricordi ed è proprio questo il bello.

È il contesto che consegna "i super poteri" a tutto quanto, diventando arte.

Arte che si mischia con una mattinata qualunque. Bel lusso. Concedetevelo.

Matteo Maffucci, cantante degli Zero Assoluto, lascia Roma per Milano: qui potete seguire (e commentare) le sue peripezie di expat.

More from Gioia!:
Hillary Clinton con Anna Wintour
Firme
CONDIVIDI
Anche Hillary Clinton ha il suo complesso (come noi)
Ci sono quelle che ti umiliano a forza di plank per gli addominali e quelle cui basta uno sguardo, come Anna Wintour
Femminicidio e libertà delle ragazze
Firme
CONDIVIDI
Femminicidi, le ragazze devono essere libere
L'amore non ordina e non vieta, le ragazze non devono avere padroni
Nessun avevva dubbi su quale fosse la natura della relazione di Katie Holmes e Jamie Foxx, ma dopo quattro anni l'embargo è stato sollevato, e ora possono farsi fotografare in pubblico.
Firme
CONDIVIDI
Katie e Jamie: storia di un amore segreto
Dopo quattro anni di smentite la storia con Jamie Foxx è confermata, ma riuscirà l'amore a sopravvivere all'ufficialità?
serie-tv-problema-di-coppia-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Le serie tv ora sono un problema di coppia
Le mie amiche si annoiano con Narcos, i mariti si addormentano con Fleabag, ma divani separati mai: cominci con Netflix e poi...
Firme
CONDIVIDI
Figli: fino a che età è giusto mantenerli?
I figli hanno diritto ad essere mantenuti fino a una certa età, i genitori, d'altra parte, a scaricarli dopo una certa età
Insieme al marito Mark Zuckerberg, Priscilla Chan ha scritto su Facebook una lettera, alla neonata figlia secondogenita, piena di buoni sentimenti e riassumibile in: stai lontana da Facebook
Firme
CONDIVIDI
Cara Priscilla, devi comprare un giardino più grande (per Mark)
O qualunque altra cosa possa servire a tenerlo lontano da Facebook
Bruce Springsteen concerto Broadway
Firme
CONDIVIDI
Quando il desiderio rimane in standby
E poi cerchi di consolarti dicendoti che lo spettacolo di Bruce Springsteen sarà insignificante
Firme
CONDIVIDI
Anche una pacca sul sedere è molestia sessuale
La popstar ha vinto in tribunale contro un dj che l'aveva palpeggiata: anche questo è un abuso, che non può essere accettato o sminuito
Helen Mirren film Paolo Virzì
Firme
CONDIVIDI
Niente «cose da vecchia» per Helen Mirren se il regista è Virzì
L'attrice 71enne recita in Elle & John, film «di malati terminali», e Paolo Virzì le ha spiegato un'ovvietà: si ammalano anche i giovani
Jerry Lewis ricordo inventore di tutto
Firme
CONDIVIDI
Omaggio a Jerry Lewis, l'inventore di tutto
Celebre per le sue smorfie, ha avuto tante intuizioni geniali: come un film, mai uscito, che raccontava la stessa storia di La vita è bella