«Devo mandare mia figlia adolescente dallo psicologo?»

«Leggo di nascosto il suo diario, dove si fa domande troppo grandi per la sua età»: non spiarla e lasciala vivere

La scrittrice Barbara Alberti risponde alle lettrici e ai lettori di Gioia! che vogliono sottoporle i loro problemi di cuore: scrivetele all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it. Ecco il suo consiglio a una madre che ha problemi con la figlia adolescente.

La lettera

«Trascuro mio marito per essere una buona madre, sto dietro a nostra figlia, 14 anni, l'età più difficile, e sono preoccupata per lei. Sta meglio da sola che con le amiche, legge, cerca i vecchi film in Rete, è timida, le piace un ragazzo ma appena lui si è fatto avanti si è chiusa a riccio, ti pare normale? Leggo di nascosto il suo diario, dove si fa domande troppo grandi per la sua età. Cerco di sensibilizzare suo padre, che mi ha detto: Uffa, se è strana, portala dallo psicologo». (Carla)

Advertisement - Continue Reading Below

Risponde Barbara Alberti

Sì, ci manca pure lo psicologo. Come se non bastassi tu a spiarla. E lasciateli vivere gli adolescenti, l'età difficile, l'età pericolosa… li si tratta come malati, li si sorveglia, e appena sono un po' meno banali vanno curati. Tua figlia ha il dono di non essere comune, ha una vita interiore – e per questo ne fai una sorvegliata speciale? Quanta enfasi negativa, sulla stagione più interessante della vita. La superstizione dell'adolescenza come età «difficile» ignora quanto sia gloriosa – ma lo sai che è l'età più intelligente (lo dicono gli scienziati), più fervida, più creativa dell'essere umano? E quante intuizioni – tua figlia non è strana, ha personalità. Intuisce oggi cose che contengono le ispirazioni future. La frase brutale di tuo marito rivela ciò che vorrebbero i genitori se mandano il figlio dallo psicologo: che venga salvato da ogni diversità, che sia pareggiato come una siepe, perché sia a norma… Vuoi essere una buona madre? Lasciala in pace, 'sta creatura.

More from Gioia!:
Femminicidio e libertà delle ragazze
Firme
CONDIVIDI
Femminicidi, le ragazze devono essere libere
L'amore non ordina e non vieta, le ragazze non devono avere padroni
Nessun avevva dubbi su quale fosse la natura della relazione di Katie Holmes e Jamie Foxx, ma dopo quattro anni l'embargo è stato sollevato, e ora possono farsi fotografare in pubblico.
Firme
CONDIVIDI
Katie e Jamie: storia di un amore segreto
Dopo quattro anni di smentite la storia con Jamie Foxx è confermata, ma riuscirà l'amore a sopravvivere all'ufficialità?
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame: il potere dell'amore renderà possibile l'integrazione
Calcolando che già ad oggi il cognome più diffuso a Milano non è Brambilla, ma Hu e ormai iniziano a esserci generazioni di cinesi milanesi...
serie-tv-problema-di-coppia-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Le serie tv ora sono un problema di coppia
Le mie amiche si annoiano con Narcos, i mariti si addormentano con Fleabag, ma divani separati mai: cominci con Netflix e poi...
Firme
CONDIVIDI
Figli: fino a che età è giusto mantenerli?
I figli hanno diritto ad essere mantenuti fino a una certa età, i genitori, d'altra parte, a scaricarli dopo una certa età
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, l'agonia dell'ascoltare i racconti delle vacanze altrui
Armati di sorriso standard e tanta pazienza iniziamo a giro antiorario, con telefono per un supporto fotografico, a sentire gli...
Insieme al marito Mark Zuckerberg, Priscilla Chan ha scritto su Facebook una lettera, alla neonata figlia secondogenita, piena di buoni sentimenti e riassumibile in: stai lontana da Facebook
Firme
CONDIVIDI
Cara Priscilla, devi comprare un giardino più grande (per Mark)
O qualunque altra cosa possa servire a tenerlo lontano da Facebook
Bruce Springsteen concerto Broadway
Firme
CONDIVIDI
Quando il desiderio rimane in standby
E poi cerchi di consolarti dicendoti che lo spettacolo di Bruce Springsteen sarà insignificante
Firme
CONDIVIDI
Anche una pacca sul sedere è molestia sessuale
La popstar ha vinto in tribunale contro un dj che l'aveva palpeggiata: anche questo è un abuso, che non può essere accettato o sminuito
Helen Mirren film Paolo Virzì
Firme
CONDIVIDI
Niente «cose da vecchia» per Helen Mirren se il regista è Virzì
L'attrice 71enne recita in Elle & John, film «di malati terminali», e Paolo Virzì le ha spiegato un'ovvietà: si ammalano anche i giovani