La Caporetto della grammatica: gli italiani non sanno più scrivere

I professori dell'Accademia della Crusca lanciano l'allarme: facciamo errori da terza elementare e non siamo nemmeno più capaci di esprimerci

Scopriamo all'improvviso, allarmati dall'appello di 600 professori, che gli italiani non sanno più scrivere. A dire il vero, basta poco per accorgersene. Un giretto sui social, Facebook o Twitter, ci spalanca il girone dell'inferno linguistico nel quale il popolo di Dante è precipitato. Una sagra di accenti sbagliati, apostrofi a capocchia, neologismi surreali. Una caporetto della grammatica. L'allarme somari è stato lanciato da docenti dell'Accademia della Crusca, linguisti, professori di letteratura, storici, giuristi, pedagogisti, scrittori e politologi. Da tutti coloro che si imbattono sempre più spesso in tesi e compiti scritti da universitari che compiono errori da terza elementare.

Advertisement - Continue Reading Below

Gli italiani non sanno più scrivere e neanche parlare. I colloqui con i professori di liceo svelano un paesaggio culturale giovanile da incubo. Spesso gli adolescenti non riescono a esporre con fluidità e correttezza, arroccandosi intorno a quei duecento vocaboli di uso comune che fanno procedere l'interrogazione orale in classe come una vecchia carretta asmatica in salita. Eppure raramente i professori obbligano gli studenti a leggere sistematicamente i classici, oppure ad abbandonare le sintesi scritte compilate a casa con la complicità del copia incolla digitale.

Più Popolare

Agli occhi di un padre, quel che manca alla scuola italiana è un incentivo alla lettura e all'esposizione orale, contromisura minima al dilagare dei social e della messaggistica modello WhatsApp, dove il pensiero si condensa in abbreviazioni da neolingua sconosciuta. Scrivere male vuol dire pensare male, quindi agire male. In nome della professionalizzazione della scuola abbiamo tagliato l'italiano, il latino e la filosofia. Trasformato Leopardi e Italo Svevo in simboli del superfluo. Esaltato la cultura dell'agire, del pronto subito. Come se al mondo ci fosse qualche professione dove primeggiano gli analfabeti. Come se potessimo permetterci ancora una classe dirigente che non azzecca più un congiuntivo.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Vi racconto come sono diventata la più grande esperta di capelli vivente e vi svelo tutto quello che ho imparato
Altro che sacchetti biodegradabili: voto il primo partito che faccia una legge per cui lo shampoo è incluso nel costo della piega
Oprah Winfrey Golden globes 2018
Firme
CONDIVIDI
Perché il discorso di Oprah sulle donne dovrebbe farci riflettere
Ma non occorre la molestia sessuale, basta la rinuncia costante 
alle nostre ambizioni a renderci ancora "sesso debole"
Rivoluzione bacio
Firme
CONDIVIDI
La strategia vincente per ottenere tutto quello che si vuole? Far sbroccare l'interlocutore
Così passa dalla parte del torto, come sa fare bene Stefania Sandrelli con Vittorio Gassman nel film La terrazza
Sessantotto anniversario 50 anni
Firme
CONDIVIDI
Il Sessantotto 50 anni dopo e le nuove rivoluzioni possibili
Abbiamo ripreso lo spirito creativo del '68, che ha appena compiuto 50 anni, per immaginare un mondo diverso
vestiti costosi
Firme
CONDIVIDI
Noi, che l'abito costoso vogliamo ammortizzarlo
Da quando ci sono i cellulari con fotocamera quel completo risolutivo non puoi più indossarlo senza sembrare una che non si cambia mai
scrivere gratis
Firme
CONDIVIDI
Scrivete solo se qualcuno vi paga
Conosco gente che scrive decine di cartelle non retribuite su siti senza budget: come mai non distinguono un hobby da un mestiere?
Fine anno 2017 cosa tenere cosa buttare
Firme
CONDIVIDI
Cosa vuoi tenere e cosa vuoi buttare del 2017?
Butto le frasi retoriche e le parole a vanvera, tengo le battaglie delle donne e la loro forza inesauribile
Angela Lansbury, in un'intervista a Radio Times, ha parlato di donne, molestie e responsabilità: la reazione del web è stata immediata e scomposta
Firme
CONDIVIDI
Cara Angela, con noi giovani bisogna avere pazienza (siamo scemi)
Per quanto complessa sia la questione delle molestie, la nostra reazione è sempre a misura di tweet
Natale amore odio
Firme
CONDIVIDI
Con il Natale non ci sono mezze misure: o si è lovers o si è haters
Il mondo si divide in due categorie, quelli che lo amano e quelli che lo odiano: a me fa simpatia, ma sono un disastro con gli addobbi
Insieme al marito John Legend, Chrissy Teigen ha annunciato sui social la sua seconda gravidanza, ottenuta attraverso la fecondazione in vitro, come ha sempre raccontato con sana disinvoltura.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, servono anche i figli maschi
Il tuo lo sarà perché, come hai spiegato disinvolta, "è l'unico embrione rimasto", e ti tornerà utilissimo