Milano Zucchero e Catrame: «E Thomas»?

Quando mi sono trasferito a Milano una delle cose che mi ha creato più difficoltà è stata trovare uno schema con il mio Thomas, l'amico fraterno con il quale - per chi non lo sapesse - faccio musica, cioè la mia vita

Più Popolare
Advertisement - Continue Reading Below

Canzone per leggere l'umore: Compagni di viaggio di Francesco De Gregori.

Lo so, potrà sembrarvi un po' smielato, ma trasferendomi a Milano una delle cose che mi ha creato più difficoltà è stata trovare uno schema con il "mio" Thomas, l'amico fraterno con il quale - per chi non lo sapesse - faccio musica, cioè la mia vita. Sì, vita.

Sono più di vent'anni che lo sento tutti i giorni, più volte al giorno. Neanche con mia madre è così. Con lui ho condiviso e condivido tutto. Il divertimento, le vittorie, le gioie. Insieme, io e lui, abbiamo creato qualcosa di nostro, nostro davvero. Abbiamo litigato e abbiamo fatto pace, ci siamo capiti, ci siamo imposti e ci siamo difesi. Abbiamo fatto e vissuto tutto. Tutto, o quasi.

Più Popolare

Quando ho preso la decisione, mesi fa, di lasciare Roma per Milano, l'unico che non mi ha chiesto «E con la musica?», è stato lui. Non avevo dubbi. Non so come spiegarvelo, ma quando basi un'esistenza sulla fiducia, la passione e il rispetto, tutto fluisce in un modo o nell'altro. "Una famiglia", e noi lo siamo, trova soluzioni, lo fa sempre: si impegna e va avanti. Abbiamo iniziato a fare musica a quindici anni. C'era chi decideva di iscriversi a judo, tennis o calcio. Noi no. C'era anche chi non voleva fare un cazzo. Noi no. Zero assoluto.

Ecco, noi. Sempre in due.

E ora che sono a Milano?

Nessun problema. È la stessa cosa. La tecnologia ci aiuta (vedi Facetime), tornare a Roma anche, venire a Milano pure. La musica per noi e sempre stata una cosa seria, da vivere anche un po' con distacco, ma seriamente. Essere in movimento regala esperienze, parole e idee. E io mi sono mosso. Mi serviva. E questo Thomas lo sa, lo sa talmente bene che, guarda caso, non abbiamo mai scritto così tanto e bene (speriamo…). Il metodo ti aiuta, l'esperienza anche, ma quella botta di energia mista a gioia, quella sensazione che dà i brividi, non c'è sempre. Quando riascolto alcune nostre canzoni, so perfettamente dove c'è quella unicità e dove no.

Unicità che qui a Milano ho ritrovato

Dove guardo guardo, vedo cose belle. Adesso aspetto che venga Thomas per fargli vedere che ormai so girare per il mio quartiere senza Google Maps che mi parla per andare al bar Vertigo o dal giornalaio accanto alla stazione della metro Crocetta. Aspetto che arrivi perché come tutte le nostre case dove abbiamo vissuto, anche questa sta prendendo forma. Più del 90 per cento del nostro repertorio arriva da quelle "tane". Il restante 10, ne sono sicuro, sono state scritte in macchina (di Thomas). Aspetto che arrivi per raccontargli che anche qui c'è vita, un gran vita, con un milione di storie da leggere, raccontare, far "volare".

Chi l'avrebbe mai detto.

Matteo Maffucci, cantante degli Zero Assoluto, lascia Roma per Milano: qui potete seguire (e commentare) le sue peripezie di expat.

More from Gioia!:
Femminicidio e libertà delle ragazze
Firme
CONDIVIDI
Femminicidi, le ragazze devono essere libere
L'amore non ordina e non vieta, le ragazze non devono avere padroni
Nessun avevva dubbi su quale fosse la natura della relazione di Katie Holmes e Jamie Foxx, ma dopo quattro anni l'embargo è stato sollevato, e ora possono farsi fotografare in pubblico.
Firme
CONDIVIDI
Katie e Jamie: storia di un amore segreto
Dopo quattro anni di smentite la storia con Jamie Foxx è confermata, ma riuscirà l'amore a sopravvivere all'ufficialità?
serie-tv-problema-di-coppia-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Le serie tv ora sono un problema di coppia
Le mie amiche si annoiano con Narcos, i mariti si addormentano con Fleabag, ma divani separati mai: cominci con Netflix e poi...
Firme
CONDIVIDI
Figli: fino a che età è giusto mantenerli?
I figli hanno diritto ad essere mantenuti fino a una certa età, i genitori, d'altra parte, a scaricarli dopo una certa età
Insieme al marito Mark Zuckerberg, Priscilla Chan ha scritto su Facebook una lettera, alla neonata figlia secondogenita, piena di buoni sentimenti e riassumibile in: stai lontana da Facebook
Firme
CONDIVIDI
Cara Priscilla, devi comprare un giardino più grande (per Mark)
O qualunque altra cosa possa servire a tenerlo lontano da Facebook
Bruce Springsteen concerto Broadway
Firme
CONDIVIDI
Quando il desiderio rimane in standby
E poi cerchi di consolarti dicendoti che lo spettacolo di Bruce Springsteen sarà insignificante
Firme
CONDIVIDI
Anche una pacca sul sedere è molestia sessuale
La popstar ha vinto in tribunale contro un dj che l'aveva palpeggiata: anche questo è un abuso, che non può essere accettato o sminuito
Helen Mirren film Paolo Virzì
Firme
CONDIVIDI
Niente «cose da vecchia» per Helen Mirren se il regista è Virzì
L'attrice 71enne recita in Elle & John, film «di malati terminali», e Paolo Virzì le ha spiegato un'ovvietà: si ammalano anche i giovani
Jerry Lewis ricordo inventore di tutto
Firme
CONDIVIDI
Omaggio a Jerry Lewis, l'inventore di tutto
Celebre per le sue smorfie, ha avuto tante intuizioni geniali: come un film, mai uscito, che raccontava la stessa storia di La vita è bella
Terrorismo attentato Barcellona
Firme
CONDIVIDI
Che risposte dare ai nostri figli sul terrorismo?
«Mamma, ho paura»: dopo l'attentato di Barcellona, anche l'Italia è un luogo a rischio e noi ci sentiamo sprovvisti di antidoti e difese