Donald Trump sarà misogino ma soprattutto è di destra

Se Sarah Palin fosse diventata presidente avrebbe promulgato le stesse leggi che ora firma The Donald, come quella contro l'aborto

Più Popolare

Nell'ultima settimana, se frequentate i social, avrete visto moltissimo una foto e la sua parodia. La foto è quella di Donald Trump che firma una legge che hanno firmato tutti i presidenti repubblicani da Reagan in poi: quella che vieta alle organizzazioni internazionali che ricevano fondi governativi americani di praticare aborti. Intorno ci sono sei uomini della sua squadra, e la didascalia con cui amano accompagnarla i social è: non vedrete mai sette donne firmare una legge che riguarda la salute degli uomini. È vero – gli uomini non hanno un utero, che puoi fare per disturbare la loro autoregolamentazione riproduttiva: togliergli il Viagra? – ma è una scemenza: non è perché è un uomo, è perché è repubblicano.

Advertisement - Continue Reading Below

La parodia della foto è Hillary con intorno sei donne che firma una legge che vieta agli uomini di eiaculare (è un paragone così senza senso che hanno dovuto inventarsi un divieto da film comico). Ma, di nuovo: non è perché è una donna, che lei la legge antiabortista non l'avrebbe firmata; è perché è Hillary Clinton.

Sarah Palin, nella distopica eventualità in cui fosse mai arrivata a contare qualcosa, avrebbe promulgato le stesse leggi che firma Trump. Non è una brutta notizia: significa che, oltre agli altri, abbiamo il diritto di essere di destra quanto gli uomini, stronze quanto gli uomini, sceme quanto gli uomini. È un diritto cui tengo. Per inciso, è un insieme che include il diritto all'aborto: ho il diritto di pensare a me stessa quanto gli uomini.

Più Popolare

Un'altra foto che sta girando molto è quella dei cartelli, alla manifestazione delle donne contro Trump, che dicono «Melania, sbatti le palpebre due volte se vuoi essere salvata». Ancora una volta, adattamento d'un format italiano: siamo andate avanti anni a illuderci che Veronica Lario fosse una santa con tutte le idee giuste e la morale simile alla nostra, che solo per sbadatezza aveva sposato quello lì. Melania, con la sua educazione siberiana, sta probabilmente ridendo di noi.

È probabilmente più feroce del marito. Di sicuro non prende le distanze dalle sue idee: l'anno scorso in tv sosteneva la tesi di Barack Obama nato in Kenya, per dire. Mentre noi ci illudiamo che una Melania o una Palin sarebbero meglio per i diritti delle donne, l'unica soluzione la fornisce Selina Meyer, vicepresidente nella serie Veep. In una scena molto condivisa negli ultimi giorni ci ricorda che per avere pari diritti serve un universo a pari bisogni: «Se restassero incinti gli uomini, gli aborti si ritirerebbero al bancomat».

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, grazie per averci fatto piangere (soprattutto quella volta lì)
Abbiamo un gran bisogno di consolazione, ma dobbiamo anche imparare a non dare sempre la colpa alla società
Jovanotti cita Dalla
Firme
CONDIVIDI
Jovanotti non teme l'effetto nostalgia
Nel brano Oh, vita!, anticipazione del nuovo album che esce a dicembre, cita Futura di Lucio Dalla: ci vuole coraggio per farlo
Firme
CONDIVIDI
Felicità è portare i pantaloni con l'elastico
Se hai deciso che non te ne frega niente di farti guardare, tirarti a lucido è una cosa che non serve quasi mai
Bellezza e diversità  Lupita Nyong'o
Firme
CONDIVIDI
La bellezza non è più femminile singolare
Oggi per distinguersi c'è un solo modo: essere diverse, come Lupita Nyong'o, che non rinuncia ai suoi capelli afro
È ufficiale: Chiara Ferragni e Fedez aspettano il loro primo figlio, ecco perché sarà un bambino molto fortunato.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chiara, sarai una madre favolosa
Perché possiedi un superpotere fondamentale per sopravvivere a questi tempi qui
Mamme permalose bambini
Firme
CONDIVIDI
Nessuno è permaloso come una mamma
Le madri di oggi sono, nell'eloquio, indistinguibili da come scriverei una parodia di mia madre
Kris Jenner con la figlia Kim Kardashian
Firme
CONDIVIDI
Cara Kris, le Kardashian non esisterebbero senza di te
Nessuna delle tue figlie sarebbe così com'è ora se tu non avessi avuto l'idea di farne lo spettacolo di questa generazione
Parità stipendio donne
Firme
CONDIVIDI
Equo compenso, non si tratta solo di soldi
Quando pretendiamo una retribuzione pari a quella degli uomini per il nostro lavoro stiamo parlando anche di dignità
Figli calo nascite
Firme
CONDIVIDI
Ma tu un figlio lo vorresti?
Se è vero che i giovani rinunciano ad avere bambini per cause di forza maggiore, perché 
non sono arrabbiati?
Non più un intoccabile di Hollywood, il molestatore delle dive Harvey Weinstein ci obbliga a una riflessione in più: oltre all'indignazione e alla solidarietà, dobbiamo essere capaci di raffinare l'analisi ed emanciparci da ruolo di vittime perfette.
Firme
CONDIVIDI
Cara Blythe, le figlie devono imparare a difendersi da sole
Se Gwyneth è in grado di badare a se stessa, che bisogno aveva di una lettera della sua mamma al giornale che l'ha criticata?