Ai terremotati servono soluzioni, non polemiche

Dal 24 agosto, sono arrivate 54 mila scosse, poi la neve e il crollo dell'hotel: l'Italia, ad alto rischio sismico, combatte da sempre con i sussulti della terra, ma ancora è impreparata a prevenire e gestire l'emergenza

Più Popolare

Trovarsi in una situazione di pericolo, come quando c'è un terremoto, e non riuscire a muoversi. A volte capita in sogno ed è terribile. Soprattutto se si verifica in quello strano stato di confine tra la veglia e il sonno, in cui la mente è vigile e il corpo incapace di rispondere ai comandi: tutto è immobile e pietrificato come sotto incantesimo. Paralisi notturna, la chiamano. Chi l'ha provata dice che è un'esperienza spaventosa. Volere alzarsi, scappare e non riuscire.

Advertisement - Continue Reading Below

La terra ha tremato e poi è arrivata la neve

Per la gente di Montereale (Aq), epicentro dell'ultima potente scossa sismica, e degli altri comuni limitrofi appoggiati come tazzine sulla faglia maledetta che da agosto fa ballare il Centro Italia, non era un sogno. Quando la terra ha tremato – quattro scosse sismiche di magnitudo tra 5.1 e 5.4 – l'istinto di fuggire è stato forte, ma è stato bloccato dalla neve. Il mondo crollava sopra le loro teste, col solito tintinnio di vetri e ninnoli e grida scomposte e pianti e silenzio di piombo, e fuori un muro bianco di ghiaccio impediva di correre altrove, lontano dalle cose che si squartano e si sbriciolano, per mettersi in salvo.

Più Popolare

I soccorritori scavavano con le pale e con le mani

Imprigionati dalla neve. Mentre una slavina si portava via un albergo a Farindola, sul Gran Sasso - 24 morti, 11 sopravvissuti e 5 dispersi al momento in cui scrivo - mentre i primi soccorritori, arrivati nel cuore della notte con gli sci, scavavano con le pale e con le mani dicendo a bassa voce «Ci sono, resisti, non morire» a chi era seppellito in quel perimetro di gelo e di macerie; mentre crollava ad Amatrice il campanile rimasto indenne dal tagadà di agosto e di ottobre, e peggiorava la conta delle vittime e si accresceva il numero degli sfollati accolti nei palazzetti dello sport e negli edifici comunali messi a disposizione dai sindaci, sgomenti e impotenti di fronte a quella che definivano una «situazione apocalittica».

L'Italia è il Paese geologicamente più attivo del Mediterraneo

45.000 scosse dal 24 agosto a oggi. Gli scienziati dell'Istituto di geofisica sostengono che una successione così ravvicinata non si era mai verificata prima. Poi ci si è messa la bufera: tre giorni ininterrotti di vento e neve che hanno inghiottito in poche ore le case e i campi ad alta quota sotto una coltre di 40 cm. I vecchi del posto dicono che era da almeno 30 anni che non si vedeva una nevicata così. Ma in quelle località il meteo è infido da sempre. E anche la terra che sta sotto. L'Italia è il Paese geologicamente più attivo del Mediterraneo. È dall'inizio della nostra storia che combattiamo con i sussulti della crosta terrestre e ancora abbiamo imparato poco o niente. Non tanto e non solo sulla capacità di gestire un'emergenza. Ma sull'incapacità di sentirsi, almeno nella disgrazia, vicini e solidali. La Commissione grandi rischi adesso segnala un altro fronte di allarme a Campotosto, secondo lago artificiale d'Europa, a 20 chilometri da Amatrice, dove tre dighe poggiano sopra la faglia parzialmente riattivata. Non è il momento delle polemiche, ma delle soluzioni. Rapide, ragionate e senza tante chiacchiere. Come le mani di chi ha strappato alle fauci della neve le vite intrappolate nell'hotel.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Vi racconto come sono diventata la più grande esperta di capelli vivente e vi svelo tutto quello che ho imparato
Altro che sacchetti biodegradabili: voto il primo partito che faccia una legge per cui lo shampoo è incluso nel costo della piega
Oprah Winfrey Golden globes 2018
Firme
CONDIVIDI
Perché il discorso di Oprah sulle donne dovrebbe farci riflettere
Ma non occorre la molestia sessuale, basta la rinuncia costante 
alle nostre ambizioni a renderci ancora "sesso debole"
Rivoluzione bacio
Firme
CONDIVIDI
La strategia vincente per ottenere tutto quello che si vuole? Far sbroccare l'interlocutore
Così passa dalla parte del torto, come sa fare bene Stefania Sandrelli con Vittorio Gassman nel film La terrazza
Sessantotto anniversario 50 anni
Firme
CONDIVIDI
Il Sessantotto 50 anni dopo e le nuove rivoluzioni possibili
Abbiamo ripreso lo spirito creativo del '68, che ha appena compiuto 50 anni, per immaginare un mondo diverso
vestiti costosi
Firme
CONDIVIDI
Noi, che l'abito costoso vogliamo ammortizzarlo
Da quando ci sono i cellulari con fotocamera quel completo risolutivo non puoi più indossarlo senza sembrare una che non si cambia mai
scrivere gratis
Firme
CONDIVIDI
Scrivete solo se qualcuno vi paga
Conosco gente che scrive decine di cartelle non retribuite su siti senza budget: come mai non distinguono un hobby da un mestiere?
Fine anno 2017 cosa tenere cosa buttare
Firme
CONDIVIDI
Cosa vuoi tenere e cosa vuoi buttare del 2017?
Butto le frasi retoriche e le parole a vanvera, tengo le battaglie delle donne e la loro forza inesauribile
Angela Lansbury, in un'intervista a Radio Times, ha parlato di donne, molestie e responsabilità: la reazione del web è stata immediata e scomposta
Firme
CONDIVIDI
Cara Angela, con noi giovani bisogna avere pazienza (siamo scemi)
Per quanto complessa sia la questione delle molestie, la nostra reazione è sempre a misura di tweet
Natale amore odio
Firme
CONDIVIDI
Con il Natale non ci sono mezze misure: o si è lovers o si è haters
Il mondo si divide in due categorie, quelli che lo amano e quelli che lo odiano: a me fa simpatia, ma sono un disastro con gli addobbi
Insieme al marito John Legend, Chrissy Teigen ha annunciato sui social la sua seconda gravidanza, ottenuta attraverso la fecondazione in vitro, come ha sempre raccontato con sana disinvoltura.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, servono anche i figli maschi
Il tuo lo sarà perché, come hai spiegato disinvolta, "è l'unico embrione rimasto", e ti tornerà utilissimo