Ma Beppe Grillo è contro o pro l'Europa?

Il numero uno del Movimento 5 stelle cerca amici al Parlamento Europeo ma l'Alde, cioè il gruppo di europeisti abbastanza establishment, rifiuta la sua richiesta di alleanza

Breve riepilogo di eventi in rapida successione. Dopo le vacanze di Capodanno Beppe Grillo ha aperto una consultazione (lampo) tra i suoi, per valutare un cambio di schieramento all'interno del Parlamento europeo: si trattava di decidere così, su due piedi, coi resti del panettone ancora da smaltire, se mollare gli euroscettici di Nigel Farage e il gruppone pro Brexit per mettersi con gli europeisti dell'Alde (Alleanza dei liberali e dei democratici per l'Europa, sostenuti da Prodi e Monti, insomma roba abbastanza "establishment").

Advertisement - Continue Reading Below

A sorpresa, la maggioranza assoluta dei votanti ha risposto sì, dai, facciamolo 'sto salto della quaglia: anno nuovo, vita nuova. Neanche il tempo di definire "storico" e "clamoroso" il riposizionamento europeo del Movimento 5 Stelle, ed ecco che l'Alde, o per meglio dire l'establishment che è in lei, ha dato il due di picche a Grillo, il quale è frettolosamente tornato tra le braccia del vecchio alleato. Assodata la figuraccia, restava a quel punto da chiedersi come la base avrebbe reagito a tutto 'sto avanti e indietro tra euroscetticismo ed europeismo, e la risposta non s'è fatta attendere: gli ultimi sondaggi registrano una crescita di consenso del Movimento 5 Stelle. E bon, fischiettandola con Elio: Europa sì, Europa no, se famo du spaghi…

More from Gioia!:
L'attrice inglese Emma Thompson rivela alla tv scandinava: l'invcecchiamento non si può combattere, deve diventare un processo sostenibile.
Firme
CONDIVIDI
Cara Emma, sei la mia amica geniale
Quante rughe mi devo far venire per diventare come te?
milano-zucchero-e-catrame-prima-estate-milanese
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, come sarà l'estate milanese?
La sto aspettando come un viaggio dall'altra parte del mondo, perché Roma per me è un libro aperto, Milano, no: ci sono le cicale?
Firme
CONDIVIDI
Se mi lasci ti cancello: le donne sfregiate
L'acido sulla faccia delle vittime della violenza non brucia solo il corpo, ma scava una ferita dentro da cui è difficile guarire
Firme
CONDIVIDI
Genitori separati: cosa dire ai figli?
Bisogna sempre parlare bene al figlio di un padre, anche se indegno, oppure se un genitore è spregevole i figli hanno il diritto di...
milano-zucchero-e-catrame-primi-sei-mesi-milano
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, i miei primi 6 mesi qui
Nel sesto mese della mia vita a Milano sono diventato parte del mio quartiere: per un abitudinario come me è una conquista
Firme
CONDIVIDI
Allacciate le cinture (e attenti alle botte)
Da quando il video del passeggero buttato giù da un aereo in overbooking ha fatto il giro del mondo, è capitato di tutto
Firme
CONDIVIDI
Lui non è affettuoso? Protegge il vostro amore
«È l'amante perfetto, ma non è per niente romantico»: la felicità non ti basta, se non la sbatti in faccia agli amici?
immigrati-islam-integrazione-generazioni
Firme
CONDIVIDI
Quei figli di immigrati sospesi tra due mondi
Obbligati a seguire le tradizioni dei padri, ma desiderosi di trovare una collocazione nel Paese che li ospita
Una manifestazione contro la violenza sulle donne in Brasile.
Firme
CONDIVIDI
Femminicidio: quando lui non accetta la fine
Ancora una donna uccisa da un ex, dopo che lui le aveva chiesto un «ultimo incontro chiarificatore»
Firme
CONDIVIDI
Trump: a cosa servono (davvero) le bombe
Ha bombardato una base siriana per ragioni umanitarie, ma lo ha fatto soprattutto per distrarre gli americani dalla politica interna