La sinistra ritrovi la strada in Europa nel 2017

Il 2017 sarà un anno di elezioni in tutta l'Unione europea, dalla Francia alla Germania, Olanda e anche in Italia: la sinistra storica boccheggia e rischia di annegare, mentre i partiti nazionalisti e di destra crescono

Più Popolare

Il 2017 sarà un anno di elezioni. Si voterà in Francia, dove potrebbe trionfare l'estrema destra di Marine Le Pen (nella foto). E in Germania, dove Angela Merkel si ricandida per la quarta volta per fermare le forti pulsioni xenofobe e destroidi. Pure l'Olanda va alle urne, con la chioma leonina dell'estremista Geert Wilders, già condannato per discriminazione razziale, che va forte nei sondaggi con il suo protezionismo sovranista. E, soprattutto, all'inizio dell'estate si voterà con ogni probabilità in Italia, dove il quadro politico è in ebollizione.

Marine Le Pen e la campagna per elezioni in Francia.
Advertisement - Continue Reading Below

In tutte queste nazioni, la sinistra boccheggia e rischia di annegare. I partiti cosiddetti populisti volano, con ricette semplici anche se spesso irrealistiche. Ma di fronte alle conseguenze drammatiche della globalizzazione – calo dell'occupazione, crollo del costo del lavoro, forte immigrazione, delocalizzazioni selvagge – le parole d'ordine degli arruffapopolo fanno breccia. Muri, dazi, ritorno alla valuta nazionale sono spacciati come soluzioni universali. Naturalmente non è così, ma il popolo è impaurito e vuole illudersi. Se la Ue non riforma se stessa, dandosi regole uguali per tutti e superando egoismi e austerity, i partiti anti Europa l'annienteranno.

Più Popolare

Abbiamo bisogno degli Stati Uniti d'Europa: i governi nazionali sono ormai inadatti a gestire i processi mondiali. Per capire come la globalizzazione abbia cambiato il nostro continente, fate un salto a Monfalcone, città delle navi. O a Livorno, città dei metalli pesanti. Nulla è come prima, il paesaggio sociale e urbano trasformati profondamente. Operai a casa, alta immigrazione, guerra fra poveri. Sinistra storica a pezzi, astensionismo e populismi sempre più forti. Come se ne esce? Contrapponendo agli slogan la capacità di calarsi nella crisi per cercare le soluzioni. Stando al fianco di chi soffre e perde. Accettando la complessità. Un tempo era il mestiere della sinistra. Ma oggi anche la sinistra è disoccupata

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Bullo è una parola che fa ridere
È tempo di chiamare le cose con il loro nome: i bulli bulli, chi compie atti gravi che violano corpi e identità, invece, criminali
Kristen Stewart, famosa per un certo approccio annoiato ai red carpet, sostiene di essere timida
Firme
CONDIVIDI
Kristen, hai il permesso di non sorridere
In nome e per conto di tutte quelle che non vogliono essere simpatiche, vogliono essere lasciate in pace
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, ho conosciuto un artista
Potete chiamarlo anche artigiano o visionario: Fabrizio è una persona che smonta oggetti o li recupera per costruirne altri. Bellissimi
Firme
CONDIVIDI
«La mia ragazza vuole sapere se sono bisessuale»
«Io tutta questa ansia della definizione non la capisco», perché tu cogli l'essenza dell'amore: volere quella persona e nessun'altra, come...
Firme
CONDIVIDI
Il video virale del professore e la (finta) colf
Il video con l'intervista all'esperto Robert Kelly è un bel test su come gli stereotipi ci portino quasi sempre fuori strada
Firme
CONDIVIDI
Se vuoi ingrassare, cercati un colpevole
È una strategia di sopravvivenza: la gente non vuole che tu ammetta serenamente i tuoi limiti, la gente vuole che te ne scusi
Firme
CONDIVIDI
Se sfoghi nel cibo il tuo male di vivere
Alle bambine vorrei ricordare che i protagonisti dei film più belli non sono i vincenti, ma i goffi che ancora non sanno di essere speciali
Firme
CONDIVIDI
«Lui è attraente e la gelosia mi consuma»
Una donna si immagina che il marito si innamori di tutte: «Lui mi dice che così rovino il nostro rapporto», attenzione all'orgoglio
matteo-maffucci-foto-milano
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, questa è la città di tutti
Più passa il tempo e più mi rendo conto che il mio stupore di romano a Milano non si placherà mai: per esempio, che scoperta la metro!
Firme
CONDIVIDI
«Una notte con uno più giovane, senza rimpianti»
«Dopo due matrimoni falliti va più che bene il carpe diem», senza recriminazioni: l'eco della tua serata arriva limpida e spavalda!