Posta di Barbara Alberti: «Dice che eravamo amanti, ma se lo è immaginato»

Un ex spasimante, malato di Azheimer, è convinto di essere stato il suo amante e lo dice a tutti: «A mio marito è venuto il dubbio», scrive una lettrice e Barbara Alberti le risponde che forse vuole mettere zizzania oppure rivive un desiderio segreto

Più Popolare

La scrittrice Barbara Alberti risponde alle lettrici e ai lettori di Gioia! che vogliono sottoporle i loro problemi di cuore: scrivetele all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it . Ecco il suo consiglio a una signora che le ha scritto perché un suo ex spasimante malato di Azheimer è convinto di essere il suo amante.

«Fabio e Dodo, cugini, da ragazzi erano un po' innamorati di me e io di loro. Poi io sposai Fabio, Dodo una tedesca e si trasferì a Berlino. Siamo sempre rimasti legati. Dodo è tornato a 76 anni, vedovo, con un principio di Alzheimer. Lo abbiamo accolto nella casa in campagna dove viviamo con nostro figlio e la sua famiglia. Il male di Dodo peggiora e ha preso una china imbarazzante: un giorno a tavola s'è messo a raccontare che era il mio amante, fornendo pure i dettagli piccanti, e di come fregavamo mio marito e sua moglie, dei trucchi che usavamo per farli fessi... Noi ridacchiavamo, poverino non sa quello che dice, però sentivo che il dubbio era venuto a tutti, mio nipote di 13 anni mi ha detto: però da giovane ti divertivi, eh nonna? Scherzava, ma non del tutto, mio marito ha cominciato a farmi certe domandine. C'è un po' di freddo fra noi. Il guaio è che lui sarà fuori di testa, ma sembrava credibile. Che devo fare? Se mi giustifico, mio marito crederà davvero che ci sono andata a letto». Cleo

Advertisement - Continue Reading Below

Risponde Barbara Alberti

Ma… ci sei andata? Ahi, m'è scappata una battuta cretina come a tuo nipote, a riprova del danno causato dal vecchio matto, gettando un'ombra fra te e tuo marito. Da giovane ti amava, quando hai sposato l'altro ha ripiegato sulla tedesca ma sei rimasta il suo sogno.

Chissà che alla nebbia mentale non si mescoli la rivincita dell'antico monello che vuol mettere zizzania.

Più Popolare

Ora coi freni allentati si lancia in discesa e rivive ciò che ha tanto immaginato. E risulta credibile, perché i trucchi per fare fessi i consorti, mai messi in atto, lui li aveva studiati nel dettaglio. Ora con innocenza si prende la soddisfazione di spiattellare il suo desiderio più segreto, e chissà che alla nebbia mentale non si mescoli una rivincita, e che in un angolo della psiche l'antico monello non si diverta a mettere zizzania fra te e il più fortunato cugino. Lo so, non c'è niente da ridere sull'Alzheimer, ne ho assistiti due in casa, e nel dramma c'erano momenti di sincerità infantile, toccante, perfino momenti di sorriso, miracolosamente condiviso.

More from Gioia!:
L'attrice inglese Emma Thompson rivela alla tv scandinava: l'invcecchiamento non si può combattere, deve diventare un processo sostenibile.
Firme
CONDIVIDI
Cara Emma, sei la mia amica geniale
Quante rughe mi devo far venire per diventare come te?
milano-zucchero-e-catrame-prima-estate-milanese
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, come sarà l'estate milanese?
La sto aspettando come un viaggio dall'altra parte del mondo, perché Roma per me è un libro aperto, Milano, no: ci sono le cicale?
Firme
CONDIVIDI
Se mi lasci ti cancello: le donne sfregiate
L'acido sulla faccia delle vittime della violenza non brucia solo il corpo, ma scava una ferita dentro da cui è difficile guarire
Firme
CONDIVIDI
Isis, quando i miliziani tornano a casa
Sono europei, ma inneggiano al Corano: si spende per integrarli quando ritornano in patria, ma forse dovremmo difenderci
Firme
CONDIVIDI
Genitori separati: cosa dire ai figli?
Bisogna sempre parlare bene al figlio di un padre, anche se indegno, oppure se un genitore è spregevole i figli hanno il diritto di...
milano-zucchero-e-catrame-primi-sei-mesi-milano
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, i miei primi 6 mesi qui
Nel sesto mese della mia vita a Milano sono diventato parte del mio quartiere: per un abitudinario come me è una conquista
Firme
CONDIVIDI
Allacciate le cinture (e attenti alle botte)
Da quando il video del passeggero buttato giù da un aereo in overbooking ha fatto il giro del mondo, è capitato di tutto
immigrati-islam-integrazione-generazioni
Firme
CONDIVIDI
Quei figli di immigrati sospesi tra due mondi
Obbligati a seguire le tradizioni dei padri, ma desiderosi di trovare una collocazione nel Paese che li ospita
Una manifestazione contro la violenza sulle donne in Brasile.
Firme
CONDIVIDI
Femminicidio: quando lui non accetta la fine
Ancora una donna uccisa da un ex, dopo che lui le aveva chiesto un «ultimo incontro chiarificatore»
Firme
CONDIVIDI
Trump: a cosa servono (davvero) le bombe
Ha bombardato una base siriana per ragioni umanitarie, ma lo ha fatto soprattutto per distrarre gli americani dalla politica interna