Posta di Barbara Alberti: «Dice che eravamo amanti, ma se lo è immaginato»

Un ex spasimante, malato di Azheimer, è convinto di essere stato il suo amante e lo dice a tutti: «A mio marito è venuto il dubbio», scrive una lettrice e Barbara Alberti le risponde che forse vuole mettere zizzania oppure rivive un desiderio segreto

Più Popolare

La scrittrice Barbara Alberti risponde alle lettrici e ai lettori di Gioia! che vogliono sottoporle i loro problemi di cuore: scrivetele all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it . Ecco il suo consiglio a una signora che le ha scritto perché un suo ex spasimante malato di Azheimer è convinto di essere il suo amante.

«Fabio e Dodo, cugini, da ragazzi erano un po' innamorati di me e io di loro. Poi io sposai Fabio, Dodo una tedesca e si trasferì a Berlino. Siamo sempre rimasti legati. Dodo è tornato a 76 anni, vedovo, con un principio di Alzheimer. Lo abbiamo accolto nella casa in campagna dove viviamo con nostro figlio e la sua famiglia. Il male di Dodo peggiora e ha preso una china imbarazzante: un giorno a tavola s'è messo a raccontare che era il mio amante, fornendo pure i dettagli piccanti, e di come fregavamo mio marito e sua moglie, dei trucchi che usavamo per farli fessi... Noi ridacchiavamo, poverino non sa quello che dice, però sentivo che il dubbio era venuto a tutti, mio nipote di 13 anni mi ha detto: però da giovane ti divertivi, eh nonna? Scherzava, ma non del tutto, mio marito ha cominciato a farmi certe domandine. C'è un po' di freddo fra noi. Il guaio è che lui sarà fuori di testa, ma sembrava credibile. Che devo fare? Se mi giustifico, mio marito crederà davvero che ci sono andata a letto». Cleo

Advertisement - Continue Reading Below

Risponde Barbara Alberti

Ma… ci sei andata? Ahi, m'è scappata una battuta cretina come a tuo nipote, a riprova del danno causato dal vecchio matto, gettando un'ombra fra te e tuo marito. Da giovane ti amava, quando hai sposato l'altro ha ripiegato sulla tedesca ma sei rimasta il suo sogno.

Chissà che alla nebbia mentale non si mescoli la rivincita dell'antico monello che vuol mettere zizzania.

Più Popolare

Ora coi freni allentati si lancia in discesa e rivive ciò che ha tanto immaginato. E risulta credibile, perché i trucchi per fare fessi i consorti, mai messi in atto, lui li aveva studiati nel dettaglio. Ora con innocenza si prende la soddisfazione di spiattellare il suo desiderio più segreto, e chissà che alla nebbia mentale non si mescoli una rivincita, e che in un angolo della psiche l'antico monello non si diverta a mettere zizzania fra te e il più fortunato cugino. Lo so, non c'è niente da ridere sull'Alzheimer, ne ho assistiti due in casa, e nel dramma c'erano momenti di sincerità infantile, toccante, perfino momenti di sorriso, miracolosamente condiviso.

More from Gioia!:
Mentre si diffonde la notizia della fine del suo secondo matrimonio, Scarlett Johansson racconta in un'intervista a Playboy perché non ha fiducia nella monogamia.
Firme
CONDIVIDI
Cara Scarlett, la monogamia è sottovalutata
Ora ti spiego a cosa serve il matrimonio
Firme
CONDIVIDI
Con i figli si sbaglia senza sapere
Se ognuno si prendesse il suo pezzetto di responsabilità, i buchi neri in cui si perdono i ragazzi sarebbero meno spaventosi
La coppia è l'accessorio dell'anno: dopo Beyoncé, anche Madonna e i Clooney diventano genitori di gemelli
Firme
CONDIVIDI
Cara Madonna, in che guaio ti sei messa
La famiglia è un sistema regolato dall'economia dell'attenzione: quando i figli sono più dei genitori, l'entusiasmo non basta mai
Firme
CONDIVIDI
Donald Trump e la diplomazia dell'hamburger
In passato Trump pensava di poter sistemare le cose con il leader nordocoreano alla buona, ma è acqua passata
Firme
CONDIVIDI
Quanto è social lo spacco di Diletta
Al Festival di Sanremo nessuno ascoltava la conduttrice Sky che parlava di bullismo, ma tutti twittavano sul suo vestito
matteo-maffucci-hangar-bicocca
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame: l'arte che fa dire «Wow!»
Mi ritengo un appassionato, non un esperto, quello mai, ma ciò che ho visto all'Hangar Bicocca non mi ha lasciato indifferente
Firme
CONDIVIDI
«Fa l'amore con me e poi loda sua moglie»
Sei capitata con il più classico dei moglioni, cioè il mammone della moglie, che tradisce sempre ma non se ne va mai
Firme
CONDIVIDI
Il terremoto non può portare via i ricordi
Michela Monferrini ha scritto un libro che è un viaggio nel dolore della perdita ma anche un viaggio nella memoria
Firme
CONDIVIDI
Politica vs stampa: non sparate sul cronista
Tempi duri per la libertà di stampa: dalla Turchia agli Usa, fino all'Italia, i politici forzano la mano sui giornalisti
Firme
CONDIVIDI
Sesso e giovani: prima di Internet c'era Cioè
I ragazzi di oggi, rivela il Censis, di sesso ne sanno, ma il primo rapporto arriva a 17 anni e molti confondono contraccezione e...