Milano Zucchero e Catrame: il diario di Matteo Maffucci, expat da Roma a Milano

Ho deciso, parto. Che paura. E che bello. Milano...Matteo Maffucci cantante degli Zero Assoluto lascia Roma per vivere a Milano: ogni settimana puoi seguire e commentare le sue peripezie su gioia.it

Più Popolare

Ci sono scelte che non vorresti fare mai. Ci sono momenti in cui l'emotività, l'ansia e la voglia di agire sono così forti che certi pensieri vorresti cancellarli subito. Quando tornano, però, devi assecondarli: un po' per riflettere, per cercare di capire, e un po' per provare a cambiare qualcosa. Ecco, io da tempo sento il desiderio di misurarmi su altri fronti e mettermi alla prova. Voglio aggiungere e sottrarre. Così, poco fa, ho preso una decisione importante: lasciare Roma per trasferirmi a Milano.

Advertisement - Continue Reading Below

Sono sempre stato un amante dell'umanissima e normale quotidianità, quella che si ripete fino a diventare vita piena e di valore. Adoro i legami e soprattutto non so tradirli, è la mia natura. Roma è il mio più grande amore perché semplicemente è casa mia, mi ha reso quello che sono – purtroppo e per fortuna – mi ha trattato male, bene, poi di nuovo male e poi di nuovo bene. Roma è il grande amore che lascio. Ho bisogno di farlo perché essere da un'altra parte è ciò di cui, adesso, ho bisogno. Voglio concedermi il lusso di costruire altrove.

Più Popolare

A Roma lascio la memoria, che ovviamente mi porterò dietro. Roba piccola, anzi grande. La quotidianità. Renato che mi taglia i capelli a via Taro, il bar e i cornetti di via Benaco, il plaid di nonna, l'odore ferroso dell'androne del mio palazzo, la mazzetta dei giornali presa da Fabrizio, le strade che faccio da sempre, gli sfregi sui muri, il campo da tennis condominiale dove per giocare un'ora a settimana bisogna aspettare che muoia il notaio o il chirurgo, la pizza scrocchiarella della Mora, il sole tiepido di dicembre, il fiume in piena, mia mamma che si preoccupa, mio padre che va sempre come un treno, mia sorella mamma, i miei nipoti... I miei amici.

«A Roma lascio la memoria. Sono pronto a morire di nostalgia. Sono pronto e godo»

Mi porto tutto, ma devo andare. Voglio andare. Ho bisogno di una nuova avventura. Una nuova sfida. Un nuovo inizio. Come quando ho cominciato a scrivere canzoni con Thomas, quando ho cambiato casa e ho scritto un libro, poi ho fatto un disco, un altro libro e ancora un disco…

Lascio per capire meglio chi sono stato, chi sono, chi sarò. 

Che cosa mi mancherà di più? Riuscirò a trovare i miei "posti"? Le mie persone? Farò così tante classifiche che Nick Hornby al mio confronto diventerà un dilettante.

Milano: solo mettere insieme queste sei lettere, adesso, mi sembra strano. Come firmarsi con un altro nome. Parto dal principio però che la creatività, il lavoro, il tempo che passa sono importantissimi. E io ho bisogno di finire un sacco di cose, adesso. E farne tante altre che non conosco. Sono pronto a fallire sul serio, a morire di nostalgia, a sentirmi solo come un cane. Sono pronto e godo. Lascio Roma e me ne vado. Parto. Che paura. Che bello.

Matteo Maffucci, cantante degli Zero Assoluto, lascia Roma per Milano: qui potete seguire (e commentare) le sue peripezie di expat.

More from Gioia!:
woody-allen-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Tutto quello che Woody Allen non ha mai detto sui gatti
«Preferirebbe stare mezz'ora in un ascensore al buio o una giornata in una suite piena di cani e gatti?». La sua risposta vi sorprenderà
Firme
CONDIVIDI
La parità come la intendono a Hollywood
«Prendere delle modelle, coprirle di lividi e farne delle eroine d'azione, da mostrare nude»: succede a Charlize Theron in Atomica bionda
Firme
CONDIVIDI
L'idea del matrimonio giusto è anacronistica
L'idea di garantirsi sicurezza e prestigio sposando un buon partito è fuori dal tempo e svilente. E fa male alle donne
La vita di Victoria Beckham, e di tutta la famiglia più posh d'Inghilterra, è un po' come la nostra, e somiglia a quello che succede sui social: c'è chi ride, chi piange, e chi non sa quello che dice.
Firme
CONDIVIDI
Cara Victoria, la vita vera non è facile
L'ostinazione delle celebrità a fingersi normali sui social network ha convinto noi normali a comportarci come celebrità
Firme
CONDIVIDI
L'età giusta per il sesso orale (e la crostata)
C'è una prima volta per tutto, come dimostrano le storie di due giovani attrici: Rooney Mara e Sophie Turner
Per Gwyneth Paltrow non c'è malanno o accoacco di vecchiaia che non possa essere curato dalla giusta combinazione di integratori, complessi vitaminici e creduloneria: è tutto in vendita su Goop.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gwyneth, lasciami invecchiare in pace
Le conversazioni tra amiche sembrano i bollettini di un'epidemia, ognuna ha una diagnosi: la noia è mortale
Salute sanità gratuita Italia assicurazione America
Firme
CONDIVIDI
Che fortuna noi italiani con la sanità gratuita
Siamo così abituati a questa finzione che ci sembra ovvio pagare le tasse come un'italiana e l'assicurazione come un'americana
Menopausa argomento conversazioni happy hour donne over 40
Firme
CONDIVIDI
Menopausa, l'argomento da happy hour delle over 40
Verso i 50 anni è il topic principe degli happy hour fra donne, ma sentirne parlare per una che non ci è entrata è terrorizzante
Firme
CONDIVIDI
Ecco perché Ambra che bacia Allegri ci traumatizza
L'ex ragazzina di Non è la Rai pomicia con l'allenatore della Juventus, cinquantenne, ma la nostra «bambina» ha ormai quarant'anni
Donnarumma esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra
Firme
CONDIVIDI
Se i figli fanno come Donnarumma è solo colpa vostra
Io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, non per questo ritenevo fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare