Salvare la messa in piega dall'umidità è un business

«Marchi come Louvelle e Drybar hanno creato cuffie da indossare in pubblico», per le newyorkesi: un'idea geniale, commenta Guia Soncini

La cuffia per la doccia. Come mai non è venuta in mente a me, nella Bologna degli anni Ottanta, quando ogni lunedì mi toccava andare a scuola con la coda di cavallo e il cerchietto: all'epoca figurarsi se c'era un parrucchiere aperto la domenica, e la nebbia padana il lunedì mattina aveva già devastato la mia messa in piega del sabato pomeriggio.

E perché non ho avuto questa idea, che definire geniale è poco (ci vorrebbe un Nobel delle finte lisce), da adulta, nei decenni in cui ho fatto di tutto per essere liscia, compreso farmi ridurre praticamente calva da un parrucchiere di Firenze che costava come uno di New York ma era assai meno capace di usare gli acidi (poi sono ricresciuti, più o meno, ma quel 2007 fu il peggior anno della mia vita).

Advertisement - Continue Reading Below

La cuffia per la doccia. Fai la piega e poi te la tieni in testa, contro pioggia e umidità, finché non arrivi nel posto in cui ti interessa essere in ordine. Le newyorkesi, già inventrici delle scarpe da ginnastica per strada e dei tacchi in borsetta, hanno trovato un'altra soluzione. Ci sono quelle che ne hanno fatto affari: marchi come Louvelle e Drybar hanno creato cuffie da indossare in pubblico. Costano comunque meno che rifarsi la piega.

Read Next:
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, mi piacciono le vite degli altri
Io quando entro in un salotto guardo dettagli. Dove sono tutti i telecomandi? La tv? La poltrona sarà comoda?
Firme
CONDIVIDI
Perché un figlio uccide i genitori?
Loro lo fanno sentire un fallito e la frustrazione genera odio e furia omicida, come è successo al ragazzo di 16 anni del ferrarese
tradimento fidanzato con la migliore amica
Firme
CONDIVIDI
«Lui mi ha tradito con la mia migliore amica»
Fra loro due durerà poco, perché la loro storia si nutriva del sotterfugio: la risposta a una lettrice ingannata doppiamente
Firme
CONDIVIDI
«Lui vuole una storia di sesso senza impegno»
Una lettrice scrive a Barbara Alberti: «La parte della bella trombabile non fa per me», ma il consiglio è di buttarsi
Firme
CONDIVIDI
Samantha Cristoforetti e il nome della figlia
La Cristoforetti ha partorito una bambina e l'ha chiamata Kelsey Amal, ma a qualcuno non è andato giù
milano nolo graffiti
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, mi sono perso a NoLo
Siete mai stati a NoLo? Sì, è a Milano: fateci un salto. A volte basta un po' di creatività per ridisegnare il mondo
Firme
CONDIVIDI
Caro Obama, io ti rimpiangerò per le foto
Mai presidente fu più generoso nel resoconto fotoromanzato del suo mandato, mai nessuno più a prova di selfie senza Photoshop
Firme
CONDIVIDI
Posta di Barbara Alberti: «Ho il cancro: lui se ne va»
Ma poi torna: una storia che potrebbe diventare un libro, ma anche un riflessione su amore e malattia
10 coppie vip protagoniste del gossip 2017
Firme
CONDIVIDI
10 coppie di cui sparlare nel 2017
Chi sale, chi scende, chi non ne può più: quante arriveranno a fine anno?
amore tra professore e studentessa
Firme
CONDIVIDI
«E se avessi un flirt con il mio professore?»
Lui fa strage di cuori, ma si può innamorare per davvero? La scrittrice Barbara Alberti risponde a una studentessa confusa