Ivanka Trump e la difficile 
arte di fare 
la figlia del presidente

La poveretta non ha la libertà di dissentire:deve sempre e comunque essere fiera 
del suo bravissimo papà, sorridendo mentre le 
si crepa la pelle per lo sforzo

Se fossi Ivanka (Trump), sarei invidiosissima di Veronica (Padoan), 
che è andata a protestare contro il governo e assieme 
ai braccianti immigrati 
davanti alla prefettura di Foggia. Se fossi la figlia d'un uomo ridicolo candidato alla presidenza degli Stati Uniti, nulla mi sembrerebbe più invidiabile del margine 
di libertà che hai se sei solo figlia d'un ministro italiano. 
Puoi dissentire, invece 
di dire che sei tanto fiera 
del tuo bravissimo papà, sorridendo mentre ti 
si crepa la pelle per lo sforzo. 

Advertisement - Continue Reading Below

Se fossi Chelsea (Clinton), sarei invidiosissima di Monica (Lewinsky), 
che ci spiega ogni giorno 
che brutta cosa sia il bullismo online. Lei sa come ci si sente, dice: è stata la prima, 
quando la Rete non era 
così pervasiva e neppure esistevano i social, a venire offesa e ridicolizzata. 

Siccome bisogna concentrarsi sul presente 
e far eleggere la mamma, Chelsea non può replicare che veramente la prima è stata lei: era una ragazzina con le 
sole colpe d'essere la visibile figlia del Presidente e d'avere l'apparecchio ai denti, e chiunque si sentiva autorizzato a darle della cessa. Sono passati vent'anni e ancora Chelsea non può dire: vorrei vedere quant'eravate fighi voi, nelle foto delle medie. 

Read Next:
Firme
CONDIVIDI
Ma Beppe Grillo è contro o pro l'Europa?
Il Movimento 5 stelle ha cercato l'alleanza con gli europeisti dell'Alde, ma si è beccato un bel rifiuto
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, mi piacciono le vite degli altri
Io quando entro in un salotto guardo dettagli. Dove sono tutti i telecomandi? La tv? La poltrona sarà comoda?
Firme
CONDIVIDI
Quel che non avevo capito dell'America
Altro che trasparenza, altro che serietà: Donald Trump 
ha demolito le mie convinzioni sulla società Usa
Firme
CONDIVIDI
Perché un figlio uccide i genitori?
Loro lo fanno sentire un fallito e la frustrazione genera odio e furia omicida, come è successo al ragazzo di 16 anni del ferrarese
tradimento fidanzato con la migliore amica
Firme
CONDIVIDI
«Lui mi ha tradito con la mia migliore amica»
Fra loro due durerà poco, perché la loro storia si nutriva del sotterfugio: la risposta a una lettrice ingannata doppiamente
Firme
CONDIVIDI
Quest'anno il cellulare si porta rétro
Anche Zadie Smith ha capito che va benissimo un telefono senza diavolerie moderne, solo sms e telefonate
Firme
CONDIVIDI
«Lui vuole una storia di sesso senza impegno»
Una lettrice scrive a Barbara Alberti: «La parte della bella trombabile non fa per me», ma il consiglio è di buttarsi
Firme
CONDIVIDI
Samantha Cristoforetti e il nome della figlia
La Cristoforetti ha partorito una bambina e l'ha chiamata Kelsey Amal, ma a qualcuno non è andato giù
milano nolo graffiti
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, mi sono perso a NoLo
Siete mai stati a NoLo? Sì, è a Milano: fateci un salto. A volte basta un po' di creatività per ridisegnare il mondo
Firme
CONDIVIDI
Lasciatemi sognare durante lo shampoo
Messaggio al parrucchiere: se cerchi di vendermi qualcosa mentre tento di rilassarmi, non verrò più nel tuo negozio