Un pacco di letame per punire l'ex

Attraverso un sito Internet (shitexpress.com​) sempre più gente spedisce cacca per posta: chi al vecchio boyfriend, chi a un collega odioso, chi per fare uno scherzo di m... a qualcuno

Più Popolare

Spazio libero è un luogo in cui Gioia! pubblica riflessioni, obiezioni, opinioni in libertà. Ecco le parole dello scrittore Stefano Piedimonte: il suo ultimo libro, L'innamoratore, è uscito nel 2016 per Rizzoli.

«Oggi hanno solo cavallo», dico, «chissà da che dipende...». Mi gratto il polso ma è una scusa per toccarmi,
per assicurarmi che sia stato proprio questo corpo a parlare. Sono stato io. A confermarlo arriva la risposta della ragazza che mi sta di fronte: «Non è possibile, devono avere almeno cavallo e maiale». «Ti garantisco, non c'è altra scelta: solo cavallo. Chissà da che dipende...». mi chiedo di nuovo torturandomi
la barba. È un problema serio. «Be', dipenderà dalla disponibilità», conclude lei come se fosse la cosa più logica al mondo. Ma non lo è, e glielo faccio presente. Non per altro: cavalli, maiali, mucche, ornitorinchi, non smetteranno mai di fare la cacca.

Advertisement - Continue Reading Below

«Bah. Quando l'ho mandata io, si poteva scegliere.
Però ho mandato comunque cavallo». Sorride con gli occhi bassi sul tavolo e accavalla le gambe.
È compiaciuta, ma non vuol darlo a vedere. Annuisce da sola. Va molto fiera del fatto che ha spedito al suo ex una scatola piena di letame scegliendone accuratamente il tipo («vari animali hanno diversi tipi di escrementi, diversi colori, odori e consistenze», spiegano sul sito web), la confezione («pacco tradizionale e anonimo o confezione elegante?»), il metodo di pagamento (si possono usare PayPal e Bitcoin, che garantiscono l'anonimato) e, ovviamente, l'indirizzo a cui recapitarla.

Più Popolare

Conosce l'importanza di ciò che mi ha rivelato, ne è consapevole, ma sa pure che compiere un gesto simile non è il segno più comune della cosiddetta normalità. «Lo so, penserai che sono completamente pazza,
non puoi capire...». Invece posso capire, le dico. Che è vero e non è vero, ma non mi va di metterla a disagio.
È stata così sincera... E poi su quel sito ci sono andato anch'io, la sera prima, appena avuta la dritta. Non ci credevo, non pensavo che una cosa del genere potesse essere legale (e ancora non ci credo, a dire il vero), però esiste: il sito shitexpress.com ha 113.000 condivisioni e si sta ancora allargando. C'è sempre più gente che spedisce cacca per posta: chi al proprio ex, chi a un collega odioso, chi per fare uno scherzo di m... a qualcuno.

Lei, la ragazza che ho di fronte, lo ha fatto perché – a suo dire – l'ex boyfriend si è comportato male. «Non sono pazza, te lo giuro...». «Tranquilla». «No, sul serio. Non puoi capire quanto ho goduto mentre pensavo alla sua faccia davanti al pacchetto. Perché puoi scegliere anche la confezione...». «Sì, sì, ho visto. Fra l'altro ora hanno l'offerta speciale, dodici euro e novantacinque, c'è scritto "prezzo di lancio"». Forse veniamo raggiunti entrambi dalla stessa immagine, perché distogliamo gli sguardi con un sorriso pudico. «Credi che lo farai ancora?», le chiedo tirando dalla cannuccia un altro sorso di spritz, che per fortuna ha un colore molto lontano dalle tinte marroncino.
«Così, per curiosità». «No! Cioè... Non credo... no». Sembra poco convinta. «Posso farti una domanda?». «Vai». «Come l'hai saputo? Del sito, dico». «Da una ragazza che l'aveva appena usato. Funziona. Lo stanno facendo un sacco di amiche».

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
La parità come la intendono a Hollywood
«Prendere delle modelle, coprirle di lividi e farne delle eroine d'azione, da mostrare nude»: succede a Charlize Theron in Atomica bionda
Firme
CONDIVIDI
L'idea del matrimonio giusto è anacronistica
L'idea di garantirsi sicurezza e prestigio sposando un buon partito è fuori dal tempo e svilente. E fa male alle donne
La vita di Victoria Beckham, e di tutta la famiglia più posh d'Inghilterra, è un po' come la nostra, e somiglia a quello che succede sui social: c'è chi ride, chi piange, e chi non sa quello che dice.
Firme
CONDIVIDI
Cara Victoria, la vita vera non è facile
L'ostinazione delle celebrità a fingersi normali sui social network ha convinto noi normali a comportarci come celebrità
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, 3 posti magici che rendono unica l'estate
Milano non è solo il Duomo o la Pinacoteca di Brera, c'è molto di più: d'altra parte, questa città non si mostra subito, va scoperta pian...
Firme
CONDIVIDI
L'età giusta per il sesso orale (e la crostata)
C'è una prima volta per tutto, come dimostrano le storie di due giovani attrici: Rooney Mara e Sophie Turner
Per Gwyneth Paltrow non c'è malanno o accoacco di vecchiaia che non possa essere curato dalla giusta combinazione di integratori, complessi vitaminici e creduloneria: è tutto in vendita su Goop.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gwyneth, lasciami invecchiare in pace
Le conversazioni tra amiche sembrano i bollettini di un'epidemia, ognuna ha una diagnosi: la noia è mortale
Salute sanità gratuita Italia assicurazione America
Firme
CONDIVIDI
Che fortuna noi italiani con la sanità gratuita
Siamo così abituati a questa finzione che ci sembra ovvio pagare le tasse come un'italiana e l'assicurazione come un'americana
Menopausa argomento conversazioni happy hour donne over 40
Firme
CONDIVIDI
Menopausa, l'argomento da happy hour delle over 40
Verso i 50 anni è il topic principe degli happy hour fra donne, ma sentirne parlare per una che non ci è entrata è terrorizzante
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, questa è la città in cui voglio sempre tornare
L'aspetto più affascinante dell'estate è sempre il ritorno, perché c'è sempre quella sensazione di aver vissuto qualcosa di potente ma di...
Firme
CONDIVIDI
Ecco perché Ambra che bacia Allegri ci traumatizza
L'ex ragazzina di Non è la Rai pomicia con l'allenatore della Juventus, cinquantenne, ma la nostra «bambina» ha ormai quarant'anni