Fotogeniche a tutte le ore? Regola uno: si scatta ma non si mangia

Se vuoi essere invidiata devi essere fotogenica a ogni ora del giorno, ed esserlo apparentemente senza sforzo, come sa fare la modella Doutzen Kroes​: parola di Guia Soncini

Un problema che i nostri avi non dovevano porsi era quello della posa costante. I rullini costavano, ti scattavano due foto l'anno, ti mettevi il vestito buono e tiravi dentro la pancia. Ora no, ora se vuoi essere invidiata devi essere fotogenica a ogni ora d'ogni giorno, ed esserlo apparentemente senza sforzo.

Quando la modella Doutzen Kroes s'è messa su Instagram a bordo piscina (foto sotto), io nei suoi addominali ho visto stagliarsi due concetti. Il primo era «Appena finiscono di scattare faccio le mie 500 vasche quotidiane». Il secondo era «Ho un rapporto monogamo col tè verde». 

Advertisement - Continue Reading Below

Per la dittatura dell'apparente mancanza di sforzo, però, Doutzen Kroes reggeva una piña colada. Il regno di Instagram è regolato da un comma ineluttabile: se vuoi avere successo, devi fotografarti con tutto quello che, se vuoi essere fotogenica, non potrai mangiare o bere mai. Scattare e non toccare: è la dura legge del like.

More from Gioia!:
L'attrice inglese Emma Thompson rivela alla tv scandinava: l'invcecchiamento non si può combattere, deve diventare un processo sostenibile.
Firme
CONDIVIDI
Cara Emma, sei la mia amica geniale
Quante rughe mi devo far venire per diventare come te?
milano-zucchero-e-catrame-prima-estate-milanese
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, come sarà l'estate milanese?
La sto aspettando come un viaggio dall'altra parte del mondo, perché Roma per me è un libro aperto, Milano, no: ci sono le cicale?
Firme
CONDIVIDI
Se mi lasci ti cancello: le donne sfregiate
L'acido sulla faccia delle vittime della violenza non brucia solo il corpo, ma scava una ferita dentro da cui è difficile guarire
Firme
CONDIVIDI
Isis, quando i miliziani tornano a casa
Sono europei, ma inneggiano al Corano: si spende per integrarli quando ritornano in patria, ma forse dovremmo difenderci
Firme
CONDIVIDI
Genitori separati: cosa dire ai figli?
Bisogna sempre parlare bene al figlio di un padre, anche se indegno, oppure se un genitore è spregevole i figli hanno il diritto di...
milano-zucchero-e-catrame-primi-sei-mesi-milano
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, i miei primi 6 mesi qui
Nel sesto mese della mia vita a Milano sono diventato parte del mio quartiere: per un abitudinario come me è una conquista
Firme
CONDIVIDI
Allacciate le cinture (e attenti alle botte)
Da quando il video del passeggero buttato giù da un aereo in overbooking ha fatto il giro del mondo, è capitato di tutto
Firme
CONDIVIDI
Lui non è affettuoso? Protegge il vostro amore
«È l'amante perfetto, ma non è per niente romantico»: la felicità non ti basta, se non la sbatti in faccia agli amici?
immigrati-islam-integrazione-generazioni
Firme
CONDIVIDI
Quei figli di immigrati sospesi tra due mondi
Obbligati a seguire le tradizioni dei padri, ma desiderosi di trovare una collocazione nel Paese che li ospita
Una manifestazione contro la violenza sulle donne in Brasile.
Firme
CONDIVIDI
Femminicidio: quando lui non accetta la fine
Ancora una donna uccisa da un ex, dopo che lui le aveva chiesto un «ultimo incontro chiarificatore»