L'agosto triste delle mollate alla vigilia delle vacanze

La costante è il 45enne che si mette con la 25enne. Ma ci vuole prudenza nel ridere dei cliché delle altre, perché prima o poi ti toccano! Il commento di Guia Soncini

L'agosto in città ha lo svantaggio che ti tocca uscire tutte le sere, anche se normalmente non ti separi dal divano se non in circostanze eccezionali: c'è sempre qualcuno che sta partendo e «dobbiamo assolutamente salutarci prima» - non vi vedete tutto l'anno, ma quando ci si allontana per 15 giorni urge lasciare tutto in ordine, anche la vita sociale. Nelle uscite dell'agosto in città c'è sempre (almeno) una derelitta piantata alla vigilia delle vacanze. Per quelli che non hanno il garbo d'aspettare settembre per mollarti servirebbero pene corporali, ma le decidiamo un'altra volta. 

Advertisement - Continue Reading Below

Quarantenni, attenzione alle venticinquenni

Ora vorrei dirvi la costante di quest'agosto: i quarantacinquenni si mettono con le venticinquenni. Direte: è sempre successo. Vero, ma non a noi. Noi al massimo eravamo le venticinquenni. L'ho visto accadere nelle vite degli altri, e ora accade nella mia, diceva quella canzone di quando ne avevamo13. Al tavolo d'un nippobrasiliano di Brera cortesemente aperto tutto agosto, un'amica disgraziata ha avuto una comprensibile crisi isterica: lui, dopo averle fatto sprecare i più fertili anni della sua vita, s'è messo con un'universitaria. Non abbiamo neanche dovuto mentire, come si fa in questi casi a scopo consolatorio. Ne avevamo tutte uno. 

Più Popolare

Donne single, ex mariti, ex fidanzati

Un ex che dopo tre figli ha mollato la moglie e ora sta con una giovane poetessa (sì, questo era mio; sì, sembra un film di Verdone). Un ex che ha mollato una coetanea per mettersi con una che pretende di uscire tutte le sere, e ora non ha fiato per starle dietro (questo era d'un'amica; poi abbiamo cercato la ragazza su Google, scoperto che ne ha quasi 30, e concluso: «Presto finirà il fiato anche lei»). La serata mi si è immalinconita quando ho pensato che è quel che facevano i nostri padri: pure il mio avrebbe mollato mia madre per una ragazzina, se la ragazzina se lo fosse preso. Ci vuol prudenza nel ridere dei cliché delle altre: prima o poi ti toccano. Come diceva sempre quella canzone: quando riguarda te, quella barzelletta non fa più ridere.

More from Gioia!:
Violenza sulle donne stereotipi da eliminare
Firme
CONDIVIDI
C'è solo un modo per sradicare la violenza sulle donne
Bisogna sradicare anzitutto gli stereotipi di genere, per cambiare la mentalità che accetta e tollera gli abusi fisici e sessuali
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, grazie per averci fatto piangere (soprattutto quella volta lì)
Abbiamo un gran bisogno di consolazione, ma dobbiamo anche imparare a non dare sempre la colpa alla società
Jovanotti cita Dalla
Firme
CONDIVIDI
Jovanotti non teme l'effetto nostalgia
Nel brano Oh, vita!, anticipazione del nuovo album che esce a dicembre, cita Futura di Lucio Dalla: ci vuole coraggio per farlo
Firme
CONDIVIDI
Felicità è portare i pantaloni con l'elastico
Se hai deciso che non te ne frega niente di farti guardare, tirarti a lucido è una cosa che non serve quasi mai
Bellezza e diversità  Lupita Nyong'o
Firme
CONDIVIDI
La bellezza non è più femminile singolare
Oggi per distinguersi c'è un solo modo: essere diverse, come Lupita Nyong'o, che non rinuncia ai suoi capelli afro
È ufficiale: Chiara Ferragni e Fedez aspettano il loro primo figlio, ecco perché sarà un bambino molto fortunato.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chiara, sarai una madre favolosa
Perché possiedi un superpotere fondamentale per sopravvivere a questi tempi qui
Mamme permalose bambini
Firme
CONDIVIDI
Nessuno è permaloso come una mamma
Le madri di oggi sono, nell'eloquio, indistinguibili da come scriverei una parodia di mia madre
Kris Jenner con la figlia Kim Kardashian
Firme
CONDIVIDI
Cara Kris, le Kardashian non esisterebbero senza di te
Nessuna delle tue figlie sarebbe così com'è ora se tu non avessi avuto l'idea di farne lo spettacolo di questa generazione
Parità stipendio donne
Firme
CONDIVIDI
Equo compenso, non si tratta solo di soldi
Quando pretendiamo una retribuzione pari a quella degli uomini per il nostro lavoro stiamo parlando anche di dignità
Figli calo nascite
Firme
CONDIVIDI
Ma tu un figlio lo vorresti?
Se è vero che i giovani rinunciano ad avere bambini per cause di forza maggiore, perché 
non sono arrabbiati?