Beyoncé, esempio perfetto di cosciona di successo

La cantante dimostra che infliggersi privazioni alimentari per entrare in una taglia 40 non è garanzia di riuscita nella vita​, parola di Guia Soncini

Più Popolare

Tutte le mie amiche sono magre. Taglie 40 dal tignoso mantenimento. Tre giorni di digiuno per ogni volta che si concedono una pizza (e comunque ne mangiano mezza, quella volta). Settimane di detox neanche dovessero presentare Sanremo e non, al massimo, presenziare alla recita scolastica dei figli.

Tutte le mie amiche sono d'insuccesso. Nessuna è la migliore nel suo campo professionale, e nessuna fa quelle vite invidiabili che fanno le star su Instagram. Le mie amiche s'infliggono le privazioni alimentari di Gisele, per poi, con la loro faticosa 40, fare la vita della signora Pina Fantozzi.

Advertisement - Continue Reading Below

Nessuna, credo, ha realizzato i propri sogni di bambina. A meno che il sogno non fosse «essere la più magra del gruppo delle mamme che aspettano i figli fuori dalla scuola elementare di Rogoredo», invece che più banali «ballerina», «astronauta», «capo del mondo» (io sognavo «moglie di miliardario»: ero una bambina così sciocca da ritenerla un'occupazione di tutto riposo).

La signora Carter, nata Beyoncé Knowles, ne ha realizzati almeno due: moglie di miliardario e capo del mondo. La settimana scorsa ha portato il suo dominio a Milano. Il giorno dopo, nelle conversazioni che m'è capitato di origliare, nessuna domandava cos'avesse cantato o quanto fosse faraonico l'impianto scenico. Chi non era andata al concerto chiedeva a chi c'era: era cosciona, vero?

Più Popolare

Beyoncé on stage durante un concerto.

Mi sono domandata come tradurre il quesito: cosa stavano chiedendo davvero? La conferma ai loro timori, cioè che la più rilevante star globale metta lo zucchero nel caffè? O invece la consolazione parziale: sì, è grossa ma è perché è muscolosa, è alta, è un'atleta, mica è così di successo pur essendo – santo cielo – sovrappeso. Che risposta volevano?

Non lo so, ma ero molto sollevata ogni volta che qualche spettatrice confermava: sì, coscionissima. Vedevo un luccichio negli occhi delle 40: il luccichio di chi, la sera, si sarebbe concessa una pizza intera. Tanto, se metteva su un etto, poteva sempre proclamarsi la Beyoncé di Lambrate.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
L'idea del matrimonio giusto è anacronistica
L'idea di garantirsi sicurezza e prestigio sposando un buon partito è anacronistica e svilente, e fa male alle donne
La vita di Victoria Beckham, e di tutta la famiglia più posh d'Inghilterra, è un po' come la nostra, e somiglia a quello che succede sui social: c'è chi ride, chi piange, e chi non sa quello che dice.
Firme
CONDIVIDI
Cara Victoria, la vita vera non è facile
L'ostinazione delle celebrità a fingersi normali sui social network ha convinto noi normali a comportarci come celebrità
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, 3 posti magici che rendono unica l'estate
Milano non è solo il Duomo o la Pinacoteca di Brera, c'è molto di più: d'altra parte, questa città non si mostra subito, va scoperta pian...
Firme
CONDIVIDI
L'età giusta per il sesso orale (e la crostata)
C'è una prima volta per tutto, come dimostrano le storie di due giovani attrici: Rooney Mara e Sophie Turner
Per Gwyneth Paltrow non c'è malanno o accoacco di vecchiaia che non possa essere curato dalla giusta combinazione di integratori, complessi vitaminici e creduloneria: è tutto in vendita su Goop.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gwyneth, lasciami invecchiare in pace
Le conversazioni tra amiche sembrano i bollettini di un'epidemia, ognuna ha una diagnosi: la noia è mortale
Salute sanità gratuita Italia assicurazione America
Firme
CONDIVIDI
Che fortuna noi italiani con la sanità gratuita
Siamo così abituati a questa finzione che ci sembra ovvio pagare le tasse come un'italiana e l'assicurazione come un'americana
Menopausa argomento conversazioni happy hour donne over 40
Firme
CONDIVIDI
Menopausa, l'argomento da happy hour delle over 40
Verso i 50 anni è il topic principe degli happy hour fra donne, ma sentirne parlare per una che non ci è entrata è terrorizzante
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, questa è la città in cui voglio sempre tornare
L'aspetto più affascinante dell'estate è sempre il ritorno, perché c'è sempre quella sensazione di aver vissuto qualcosa di potente ma di...
Firme
CONDIVIDI
Ecco perché Ambra che bacia Allegri ci traumatizza
L'ex ragazzina di Non è la Rai pomicia con l'allenatore della Juventus, cinquantenne, ma la nostra «bambina» ha ormai quarant'anni
Donnarumma esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra
Firme
CONDIVIDI
Se i figli fanno come Donnarumma è solo colpa vostra
Io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, non per questo ritenevo fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare