Roma: 5 cose da vedere per un viaggio indimenticabile

E non pensare siano il Colosseo o Fontana di Trevi...​

Roma caput mundi? Ebbene, sì. Certo, i tempi di Giulio Cesare e di Marco Aurelio sono passati da un pezzo, ma la Città Eterna continua a esercitare un fascino irresistibile. Al netto di tutti i problemi, le magagne e le buche per strada, è difficile trovare un luogo del mondo in cui arte e bellezza riescano a fondersi in un modo così travolgente (Parigi, probabilmente).

Roma sa essere anche città di bellezze nascoste. Negli occhi del mondo si riflette l'oleografia: Colosseo, Fontana di Trevi, San Pietro, Trinità dei Monti. Le cartoline, insomma. Ma negli occhi di chi viaggia e vuole andare oltre il solito, bellissimo itinerario possono riflettersi questi cinque luoghi. Non sono quelli di una Roma segreta, ma «quasi» sconosciuta ai più sicuramente sì. Ma sono luoghi indimenticabili, da scoprire assolutamente.

Advertisement - Continue Reading Below

1 Basilica di Santa Sabina

Ci sono un bel po' di motivi per visitare questa basilica sul monte Aventino. Il primo è che si tratta di una delle chiese paleocristiane conservate meglio in Italia. Un altro è un foro nel muro, che affaccia su un giardino e in particolare su un arancio: il primo mai piantato a Roma, nel 1220 ad opera di san Domenico. Un altro ancora è il dettaglio del portone ligneo che vedete nella foto: si tratta della più antica rappresentazione della Crocifissione. Risale al V secolo e, prima, non ne erano mai state fatte. L'ultimo motivo è nella foto seguente.

2 Il Giardino degli Aranci

All'anagrafe comunale fa parco Savello, ma a Roma è noto con quell'altro nome. Attiguo alla basilica di Santa Sabina, offre la più bella vista che possiate avere sulla capitale. Il cupolone come lo vedete nella foto vi stupirà: per un bizzarro gioco di prospettiva, più vi avvicinate alla balconata e lui più si allontana. Ah, naturalmente il giardino è colmo di aranci.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Santo Stefano al Monte Celio

Anche qui, i Romani parlano di Santo Stefano Rotondo. Non è difficile capirne il motivo: la basilica, di fondazione paleocristiana, è a pianta circolare. La forma fa risaltare il ciclo di affreschi che il Pomarancio dipinse sulle pareti alla fine del Cinquecento. Gli fu chiesto di raccontare le storie dei martiri cristiani, così lui partì dalla Crocifissione (giustamente), continuò con santo Stefano e prosegui con decine e decine di rappresentazioni. Insomma, storytelling d'antan.

4 Monte Testaccio

Quante volte l'avete sentito dire che Testaccio è il cuore della Roma popolare (e popolana)? Ebbene, il quartiere prende il nome dai cocci - le testae - di anfore per l'olio e il vino ammonticchiati nei secoli in un punto preciso. Sembra fossero 80 milioni di pezzi, frantumati e sedimentati fino a diventare una collina con tanto di vegetazione. Siccome la terracotta conserva il cibo in ottime condizioni, nel Medioevo si cominciò a scavare grotte alla base del monte per stivarvi derrate, e in particolare il cacio. Così qualcuno cominciò a chiamar caciare quelle cantine. Intorno alle quali, evidentemente, c'era sempre molto chiasso.

Advertisement - Continue Reading Below

5 San Pietro in Vincoli

Sì, è vero: non parliamo di un luogo proprio sconosciuto. Ma è altrettanto vero che quando qualcuno a Roma dice Michelangelo, finisce sempre per andare al cospetto del Cupolone o ai Musei Vaticani per rimanere stordito dalla bellezza della Cappella Sistina. Ebbene, c'è un'altra bellezza michelangiolesca capace di lasciare senza fiato, ed è il Mosé che l'artista realizzò come parte della tomba di papa Giulio II (1513). A guardarlo bene si notano particolari strani, per esempio un ginocchio più grande dell'altro. Eppure, allo sguardo d'insieme è perfetto. Quasi vivo. E infatti, l'artista gli scagliò contro il martello urlando: «Perché non parli?». A proposito, la chiesa si chiama San Pietro in Vincoli perché sotto l'altare sono conservate le catene - i vincoli, appunto - con cui Pietro fu portato a Roma e martirizzato.

Read Next:
Viaggi
CONDIVIDI
Natale: le 8 tradizioni più bizzarre del mondo
Se in Islanda la tradizione vuole protagonista un enorme gatto nero feroce, in Messico vanno forte le sculture di ravanelli
dove andare a capodanno bambini coppia
Viaggi
CONDIVIDI
Capodanno 2017: le mete per la coppia e la famiglia
Roma, New York, Londra, ma anche la Toscana e le Isole Canarie: scopri con noi dove andare col tuo amore o la tua famiglia
airbnb-come-funziona-cose-da-sapere ragazza con la valigia
Viaggi
CONDIVIDI
Airbnb, il mondo a portata di clic
È il nuovo modo di viaggiare, prenotare una casa ovunque con un clic: potenza della sharing economy, che apre anche nuove opportunità di...
burj-al-arab/spa/talise-spa/
Viaggi
CONDIVIDI
Le 20 Spa di lusso più belle del mondo
Paradisi di benessere e relax, ecco le Spa più straordinarie e lussuose del pianeta: da Marrakech a Bali, da Londra a Dubai
Gardaland magic winter
Viaggi
CONDIVIDI
Ponte dell'Immacolata: 10 idee di viaggio per iniziare ad assaporare il Natale
Se per il Ponte dell'Immacolata 2016 non vuoi restare a casa, ecco 10 idee di viaggio facili ma suggestive per un week end lungo magico
ARTS e CRAFTS Pistoia-piazza Duomo- notte
Viaggi
CONDIVIDI
Pistoia, cosa fare e vedere in un week end​
Pistoia è la Capitale Italiana della Cultura 2017: scoprila subito grazie ad Arts&Crafts, evento dedicato all'artigianato, dal 25 al 27...
Viaggi
CONDIVIDI
Araucania: scopri il Cile meno conosciuto
Il Distretto dei laghi, nella parte centro-meridionale del Paese, è poco noto ma spettacolare quanto la Patagonia e la Terra del Fuoco
mercatini-di-natale-italia-europa-da-non-perdere
Viaggi
CONDIVIDI
Mercatini di Natale in Italia e in Europa, ecco i più belli e magici
I mercatini di Natale sono un appuntamento imperdibile dell'Avvento: ecco i più belli, per immergersi nella magica atmosfera delle feste
Dove andare in vacanza in autunno in Italia.
Viaggi
CONDIVIDI
La top 10 delle mete in Italia più amate in autunno
TripAdvisor rivela le mete più ricercate dai viaggiatori durante la stagione autunnale, prendi carta e penna e parti subito!
airbnb-trips-esperienze local
Viaggi
CONDIVIDI
Airbnb, non solo case: con Trips arrivano le esperienze
La piattaforma che ha cambiato il nostro modo di viaggiare evolve e oggi non offre solo case ma anche esperienze uniche (grazie ai local)