11 curiosità sulla fioritura dei ciliegi in Giappone che devi sapere anche tu

A primavera in Giappone esplode la fioritura dei ciliegi, e i giapponesi impazziscono per l'hanami, cioè l'atto di osservare gli alberi in fiore: ma quanto ne sai di questo rituale? Scopri le 11 cose più curiose di questa poetica fioritura

Fioritura dei ciliegi in Giappone

A primavera in Giappone esplode la fioritura dei ciliegi, e i giapponesi impazziscono per l'hanami, cioè l'atto di osservare gli alberi in fiore: ma quanto ne sai di questo rituale? Scopri le 11 cose più curiose di questa poetica fioritura.

Advertisement - Continue Reading Below

Il video della fioritura dei ciliegi di Kawazu

La città di Kawazu - nei dintorni di Tokyo - è diventata famosa per le sue fioriture precoci dei ciliegi (in genere la fioritura nella capitale del Giappone avviene tra marzo e aprile), un vero fiume rosa che attraversa la città come dimostra il video ripreso dal drone.
Ci sono 8mila alberi di ciliegio a Kawazu e la fioritura è particolarmente scenografica per i grandi petali dei fiori e il loro colore rosa brillante: tanto spettacolare da essere protagonista del Kawazu-zakura Cherry Blossom Festival, che si tiene proprio durante la stagione dei ciliegi in fiore ed è visitato da un milione di giapponesi e turisti da tutto il mondo (kawazu-onsen.com/eng/sakura).

La festa dei ciliegi in fiore

La parola Hanami (花見) in giapponese significa "l'atto di osservare i fiori", ma durante la fioritura dei ciliegi i giapponesi non si limitano a questo gesto poetico e contemplativo, perché Hanami è anche un grande evento sociale per passare del tempo insieme e conoscersi meglio, mangiare e bere (anche fino a ubriacarsi di sake).

Advertisement - Continue Reading Below

Il fronte dei ciliegi in fiore

I primi fiori dei ciliegi sbocciano sull'isola di Okinawa, nell'estremo sud del Giappone, già in gennaio, e man mano risalgono tutto l'arcipelago come un'onda profumata e colorata, arrivando a nord in maggio. Ma è proprio all'inizio della primavera, intorno al 21 marzo, che la fioritura raggiunge il pieno del suo splendore. Le informazioni sullo sakura zensen, il fronte dei fiori di ciliegio che avanza, vengono date addirittura dal telegiornale.

Il re dei ciliegi in fiore

Il re di tutti i ciliegi giapponesi è un vero gigante; si chiama Jindai Zakura, ha duemila anni e la circonferenza del suo tronco raggiunge i 13 metri e mezzo! Si trova presso il Jissou Temple, nella prefettura di Yamanashi.

Advertisement - Continue Reading Below

I fiori dei ciliegi non sono tutti uguali

I fiori di ciliegio che hanno fino a 5 petali sono chiamati hitoe, i fiori che hanno da 5 a 10 petali si chiamano hanyae, quelli che ne hanno più di 10 yae.

Il linguaggio dei fiori di ciliegio

Nel linguaggio dei fiori sakura (il fiore del ciliegio) significa bellezza spirituale e buona educazione. spiritual beauty and a good education. La qualità più diffusa, detta Someiyoshino, rappresenta la purezza e indica una persona aggraziata e bella.
I fiori di ciliegio doppi, chiamati Yaezakura, significano grazia e buona educazione. In ogni caso, il fiore del ciliegio è sempre legato a significati positivi.

Advertisement - Continue Reading Below

Una bambina di nome Sakura

Sakura in Giappone è anche un nome proprio femminile, a volte usato come Sakurako (Ko significa bambino ed è un suffisso spesso posto alla fine dei nomi delle bambine). Il fiore del ciliegio è associato alla femminilità e per questo non è dato di frequente ai maschi.

Tatuarsi un fiore di ciliegio

Nei tradizionali tatuaggi giapponesi i fiori di ciliegio sono un simbolo ricorrente, e vengono spesso abbinati ad altri simboli classici come draghi, carpe koi e tigri.

Advertisement - Continue Reading Below

Fiori di ciliegio come nuvole

I fiori di ciliegio, che fioriscono in massa e con i loro petali ricoprono ogni cosa, in Giappone rappresentano anche le nuvole, e sono una metafora della natura effimera della vita per la loro natura effimera e la loro bellezza.

Un viaggio in Giappone per la fioritura dei ciliegi

Il periodo della fioritura dei ciliegi, dunque la primavera, è ideale per pianificare un viaggio in Giappone: «Durante Hanami i giapponesi celebrano la bellezza della fioritura dei ciliegi, con picnic, feste ed escursioni nei parchi cittadini o nei giardini privati», spiega Silvia Romagnoli, Travel Stylist CartOrange. «Il momento perfetto, dunque, per immergersi nella cultura tradizionale nipponica, assistendo anche a spettacoli di danza kyō-mai, alla tradizionale cerimonia del tè e pernottando nei ryokan, alberghi tradizionali con pavimenti formati da tatami, giardino esterno, porte scorrevoli, e i tradizionali letti, i futon, predisposti nel dopo cena». Durante la fioritura è imperdibile Tokyo, dove oltre al rito dell'Hanami sono imperdibili il mercato del pesce di Tsukiji, una crociera nella baia, la cerimonia di vestizione di un kimono e una tradizionale cena shabu shabu o sukiyaki, con le popolari portate a base di fettine sottili di carne.

More from Gioia!:
romance in venice
Viaggi
CONDIVIDI
Innamorarsi a Venezia
Ecco perché Venezia è (e sempre sarà) la capitale del romanticismo
aurora-boreale-finladia
Viaggi
CONDIVIDI
12 buoni motivi per volare in Finlandia ora
Tra le mete top di Lonely Planet per il 2017, il Paese scandinavo d'inverno offre esperienze entusiasmanti, con un pizzico di adrenalina
The Marieta Islands
Viaggi
CONDIVIDI
Questa spiaggia nascosta ti farà sognare
Playa Escondida si trova in Messico, e per raggiungerla devi fare una nuotata sott'acqua, ma l'effetto wow è garantito
dalì experience mostra
Viaggi
CONDIVIDI
Le mostre perfette per il week end
Niente di meglio di una bella mostra quando fa freddo!
Mete romantiche nel mondo
Viaggi
CONDIVIDI
I 30 luoghi più romantici del mondo
Le mete top per un fuga romantica per San Valentino (o per la luna di miele)
Viaggi
CONDIVIDI
10 buoni motivi per andare ad Aosta
Itinerario nella città romana e medievale, tra arte, ristoranti gourmand e la spettacolare funivia Skyway Monte Bianco
vacanze-in-montagna-senza-sci ragazza sulla neve
Viaggi
CONDIVIDI
8 cose che puoi fare in montagna senza gli sci
Tempo di settimana bianca: ma se non ti piace sciare? La regione del Tirolo ci suggerisce alcune allettanti alternative
Viaggi
CONDIVIDI
Negli Emirati Arabi, tra arte e shopping
Musei firmati da archistar, skyline avveniristici, stilisti emergenti: i Paesi del Golfo Persico rivoluzionano cultura e lifestyle
longiano-borgo-romagna-presepi
Viaggi
CONDIVIDI
Viaggio nel borgo dove il Natale dura di più
Non è vero che la Befana tutte le feste si porta via: nel borgo di Longiano fino al 22 gennaio sono esposti straordinari presepi
Viaggi
CONDIVIDI
Una vacanza relax a Gozo
La "sorella minore" di Malta è la meta ideale dove dimenticare lo stress e ritrovare l'equilibrio