Il giro del mondo in moto della prima donna musulmana

L'impresa di Anita Yusof è straordinaria: è la prima donna musulmana​ a fare il giro del mondo in moto, ecco la sua storia

Fare il giro del mondo in moto è già di per sé un'esperienza incredibile, ma per Anita Yusof lo è in modo particolare. Questa insegnante 52enne infatti, originaria della Malesia, è musulmana e secondo i dettami della sua religione non potrebbe salire nemmeno su una bicicletta, figuriamoci su una ruggente due ruote.

La storia di Anita: il divorzio, la rinascita

Anita – che sotto il caso indossa un hijab, il tipico velo che lascia scoperto solo il viso - ha raccontato di aver scoperto il fascino della moto dopo il divorzio. Racconta: «Ero affranta e ho pensato che mi sarebbe servita un'esperienza forte per distrarmi». 

Advertisement - Continue Reading Below

I primi viaggi

Il primo viaggio è durato 22 giorni, attraversando Cambogia, Laos e Birmania, mentre nel secondo viaggio Anita è arrivata fino in Asia Centrale. Una zona non facile per una donna: «In Afghanistan c'era la guerra, evitavo i punti caldi, mi fermai a un certo punto per chiedere di un albergo e mi ritrovai circondata da uomini curiosi o scandalizzati. Capii che non mi avrebbero dato alcun aiuto e scappai via».

Più Popolare

Il giro del mondo in moto

Dopo aver girato in Nepal, Cina e Indonesia, è arrivata l'idea del giro del mondo, un'impresa che è riuscita a intraprendere anche grazie ad un'azienda italiana, la GIVI: partendo da Seattle Anita ha attraversato in sella ad una Yamaha FZ 150ib (che quando è a pieno carico pesa oltre 210 kg!) tutta l'America, da Nord a Sud, poi è volata a Londra, e passando poi per Spagna, Portogallo, Italia e Grecia. Un viaggio sicuramente indimenticabile, anche se non privo di difficoltà: «Non avevo mai visto l'Oceano o un panorama di montagna come ce ne sono in America, con i ghiacciai e gli alberi così alti che non si vede il cielo! Ho percorso centinaia di chilometri su strade deserte o fangose o sabbiose o battute dal vento che non riuscivo neppure a stare in piedi».

La religione

Ma il Global Dream Ride, questo il nome del progetto, ha anche un altro importante scopo: «Sono caduta molte volte imparando a rimettermi in piedi senza scoraggiarmi», continua la motociclista, «In Argentina la tv della comunità musulmana mi ha dato molto spazio e ho cercato di aprire gli occhi alle donne della mia religione. Spero che cambi anche il mio Paese dove ora tutte dobbiamo di nuovo portare il velo».

More from Gioia!:
Viaggi
CONDIVIDI
Ami gli animali e i viaggi? Abbiamo trovato il lavoro per te
Con Trusted House Sitters puoi soggiornare in tutto il mondo se ti prendi cura degli animali dei padroni di casa
Viaggi
CONDIVIDI
Vuoi volare a poco? Prova Google flights
Se devi prendere un aereo, allora guarda prima su Google flights per trovare la soluzione migliore (e meno costosa)
Viaggi
CONDIVIDI
Che ne dici di un po' di relax alle Terme dei Papi?
Se cerchi una mini vacanza all'insegna del benessere, allora queste nel cuore della Tuscia a Viterbo fanno per te
Viaggi
CONDIVIDI
Un Veraclub ti rimette al mondo
La vacanza ideale esiste! Scopri perché oltre due milioni di italiani hanno già scelto una vacanza Veratour.
Viaggi
CONDIVIDI
Le case da sogno delle celeb per le vacanze
Airbnb mette a disposizione tenute lussuose dove hanno alloggiato star come Mariah Carey, Alessandra Ambrosio e Selena Gomez
Cicloturismo viaggi in bici nel mondo itinerari
Viaggi
CONDIVIDI
Sai che quest'anno è super cool viaggiare in bici?
E se le prossime vacanze le facessi su due ruote? Dal Bam di Noale, raduno europeo dei cicloviaggiatori, l'esperto svela 5 mete IMPERDIBILI
Il Colosseo a Roma
Viaggi
CONDIVIDI
10 monumenti famosi che prima o poi devi vedere
Scopri i monumenti italiani che devi assolutamente vedere almeno una volta nella vita
Viaggi
CONDIVIDI
Mare da sogno in Italia? Cerca la Bandiera blu
Regione per regione, ecco dove sono le 342 Bandiere blu del 2017, con la Liguria ancora una volta al primo posto
viaggi 5 mete all'insegna della tranquillità
Viaggi
CONDIVIDI
5 mete per una vacanza antistress
Le vacanze si avvicinano, perché non cogliere l'invito a rallentare della Giornata della Lentezza e scegliere una meta slow?
Costa Brava
Viaggi
CONDIVIDI
Alla scoperta delle spiagge della Costa Brava
Se ami il mare, il sole e il divertimento allora questa parte della Spagna è la meta ideale per le tue vacanze estive