New York, 6 cose da fare e vedere in autunno

​Dalla Maratona di New York al Black Friday: ecco le cose più belle e interessanti che ti aspettano nella Grande Mela nella stagione autunnale

maratona di new york vista dall'alto

Se fai parte di coloro che hanno scelto New York in autunno come meta per le proprie vacanze, una via di mezzo tra le ferie estive e la pausa natalizia, hai un'ottima opportunità per ammirare questa città in un periodo incantevole. La Grande Mela infatti, resa particolarmente magica anche in questo periodo dell'anno grazie a film romantici come Autumn in New York, è davvero un luogo spettacolare nella sua veste autunnale, e offre alcuni eventi imperdibili.

Advertisement - Continue Reading Below

Maratona di New York

A novembre, di solito durante il primo week end, si corre la famosa e storica Maratona di New York (tcsnycmarathon.org - nel 2016 l'appuntamento è il 6 novembre), la maratona più partecipata al mondo che si snoda attraverso i cinque grandi distretti della città. Partecipare non è semplice, dato che ogni anno arrivano agli organizzatori circa 100mila richieste ogni anno da parte di partecipanti amatoriali, e solo una parte di esse potrà essere soddisfatta. La scelta dei partecipanti infatti avviene tramite un'estrazione a sorte. Si parte alle 10.10 da Staten Island, vicino al ponte di Verrazzano, si arriva a Central Park, e il limite massimo di tempo per portare a termine l'impresa è 8 ore e 30 minuti.

Advertisement - Continue Reading Below

L'autunno a Central Park

L'autunno a New York, con lo splendido foliage di Central Park, è stato raccontato al cinema da un film del 2000 con Richard Gere e Winona Ryder, il già citato Autumn in New York. Per rivivere i luoghi in cui la pellicola è stata girata basta recarsi nell'immenso parco di Manhattan, che tra ottobre e novembre cambia il suo colore attraversando le mille sfumature calde del giallo e dell'arancio.

Advertisement - Continue Reading Below

Macy's Thanksgiving Day Parade

Dal 1924 la catena di grandi magazzini Macy's, che ha uno storico e immenso negozio a Manhattan a Herald Square, organizza la parata del giorno del Ringraziamento (nel 2016 sarà il 24 novembre). E' famosa in tutto il mondo, sia perché è stata la protagonista dal film Il miracolo della 34ª strada, ma anche perché è coloratissima e divertente: per l'occasione infatti sfilano numerosi carri allegorici dedicati alle festività in arrivo, con tanto di slitta di Babbo Natale, e ai personaggi più amati dai bambini insieme a enormi palloni aerostatici.

Advertisement - Continue Reading Below

Black Friday

Il giorno successivo al Thanksgiving Day è Black Friday, ovvero venerdì nero (nel 2016 il 25 novembre): negli Stati Uniti, e da qualche tempo grazie agli store online anche in tutto il mondo, si dà il via ufficiale allo shopping natalizio con sconti incredibili, soprattutto sui prodotti tecnologici durante il cosiddetto Cyber Monday (il 28 novembre nel 2016). Comincia a preparare la carta di credito!

Advertisement - Continue Reading Below

Regali di Natale

Non è mai troppo presto per iniziare a comprare i regali di Natale, specialmente a New York dove la scelta è davvero infinita. Specialmente per quanto riguarda i bambini: sono moltissimi infatti i negozi di giocattoli in cui ci si può sbizzarrire. Purtroppo il leggendario FAO Schwarz sulla Fifth Avenue ha chiuso i battenti a causa degli affitti troppo alti (ma riaprirà nel 2017 in un'altra location), ma si può fare comunque una puntata al negozio della Disney, a Toys "R" Us o all'M&M's World in Times Square, oppure al Lego Store al Rockefeller Center.

Advertisement - Continue Reading Below

L'accensione dell'albero di Natale al Rockefeller Center

Un altro appuntamento da non perdere negli ultimi stralci di autunno a New York è l'accensione a fine novembre del gigantesco albero di Natale del Rockefeller Center, una tradizione che si ripete dal 1931 e che nel 2016 cade il 29 novembre. Sotto all'abete, illuminato da migliaia di luci e sormontato da una stella di Swarovski, fino ad aprile viene installata una pista di pattinaggio su ghiaccio, frequentata ogni anno da 250mila persone.

More from Gioia!:
Viaggi
CONDIVIDI
Perché attraversare la Route 66 è il viaggio migliore di sempre
In viaggio coast to coast negli USA attraversando una delle prime highway federali: la Route 66
Castelli Romani: Nemi
Viaggi
CONDIVIDI
Castelli Romani: l'ideale per un week end fuori porta
I Castelli Romani sono perfetti se stai organizzando un paio di giorni di relax a pochi chilometri dalla Capitale
Castello di Neuschwanstein
Viaggi
CONDIVIDI
Il castello delle favole esiste: è quello di Neuschwanstein in Baviera
Il Castello di Neuschwanstein, in Baviera, sembra uscito da una fiaba tanto che da aver ispirato la Disney per il suo logo
Matera
Viaggi
CONDIVIDI
Perché visitare i Sassi di Matera riempirà i tuoi occhi di bellezza
Tutte le info per organizzare una visita ai Sassi di Matera, Patrimonio mondiale dell'Unesco
Viaggi
CONDIVIDI
Dove andare in vacanza a ottobre?
Dove andare in vacanza a ottobre? Tutte le mete consigliate in Italia e all'estero per una pausa all'insegna del relax, tra i colori...
Vacanze in Sicilia: il teatro greco di Taormina
Viaggi
CONDIVIDI
Vacanze in Sicilia: 10 mete tra mare e archeologia
Questa regione è il regno della bellezza
Viaggi
CONDIVIDI
I giardini più belli del mondo: l'ideale per un matrimonio indimenticabile
Romantici, sospesi nel tempo, colorati: l'ideale se, per te, il ricevimento di nozze ideale deve essere all'aperto
Castello di Miramare, Trieste
Viaggi
CONDIVIDI
Perché visitare il Castello di Miramare, tra le meraviglie di Trieste
La storia del Castello di Miramare a Trieste, ex residenza asburgica: tutte le info per organizzare una visita indimenticabile
Lago di Bolsena
Viaggi
CONDIVIDI
Perché il lago di Bolsena è la meta ideale per un weekend d'autunno
Borghi antichissimi, storia, leggende e atmosfere sospese
In viaggio con i bambini: partire a settembre
Viaggi
CONDIVIDI
5 motivi per fare un viaggio con i bambini a settembre
Qualche giorni insieme prima del fatidico back to school è il pensiero più dolce per i vostri figli: poi, ci crediate o meno, vi mancheranno