Barcellona: la città svelata da 4 insider

Le 12 mete top della capitale della Catalogna: locali, ristoranti  raccontate da quattro giovani creative che ci accompagnano nei loro "luoghi del cuore"

Più Popolare

Se chiedete a un catalano di definirsi in due parole, vi risponderà che in lui convivono il seny, cioè il senno, e la rauxa, ovvero l'emozione spontanea e viscerale: un'alternanza di impulsi razionali e creativi che, non a caso, è il tratto distintivo di Barcellona, capitale della Catalunya. Amatissima dai turisti di tutto il mondo, la città gravita attorno alla Rambla, il lungo viale alberato che si estende fino al porto antico, in un tripudio di quadri, caricature e variopinte bancarelle di fiori. Ma  questo è solo un assaggio dei profumi e dei colori di Barcellona: quelli delle pile di frutta che sembrano sfidare la gravità sui banchi della Boqueria, il mercato più famoso di Spagna. E poi le tinte vivaci dei chiringuito sulla spiaggia della Barceloneta, dove d'estate i giovani fanno l'alba a suon di musica. O, ancora, i cromatismi verde-azzurro degli inserti di ceramica che punteggiano la facciata di Casa  Batlló, capolavoro modernista del geniale architetto Antoni Gaudí, creatore anche del Parc Güell, un incredibile mix di costruzioni fiabesce, decorate con mosaici in vetro e maioliche policrome. Insomma, una città "arcobaleno", meta prediletta di studenti, modaioli e cool hunter, i cacciatori di tendenze di tutto il mondo. Il luogo più adatto per ospitare, in un edificio di 24.000 metri quadrati, sulla spiaggia della Barceloneta, il quartier generale di Desigual (nella foto), brand che fin dagli esordi si è contraddistinto per la sua creatività anticonvenzionale: capi colorati, allegri e ricchi di richiami al mondo mediterraneo. Una filosofia ben riassunta nello slogan "La vida es chula", la vita è bella. Proprio come la Barcellona che vi raccontano quattro giovani testimonial del brand (una fotografa, una pierre e due artiste) accompagnandovi nei loro luoghi del cuore. Fuori dalle rotte più note, per un'esperienza da insider. 

Advertisement - Continue Reading Below

Laura Sunyer, 29 anni

Si occupa di comunicazione per Desigual e adora arte e design.

Laura Sunyer
Più Popolare

1. Un caffè e il giornale da Wer Haus

Uno dei più bei concept store della città, con diversi spazi dedicati ad arte, moda, cibo e design. «Nel bar-ristorante ci si può rilassare bevendo un buon caffè e sfogliando riviste internazionali di architettura: io lo faccio spesso», spiega Laura.

Info: http://wer-haus.com

Il concept store Wer Haus

2. Drink e chiacchiere a Casa Bonay 

Non solo albergo, ma anche spazio informale nato per favorire l'incontro tra i turisti e la gente locale che gravita attorno al mondo creativo. «Vado spesso nel cocktail bar dell'hotel per bere un drink insieme ad artisti e designer della città», dice Laura.  

Advertisement - Continue Reading Below

Info: casabonay.com

L'albergo Casa Bonay

3. Il Macba (Museu d'art contemporani)

Un luogo di culto per gli appassionati dell'arte contemporanea: il museo raccoglie infatti opere realizzate durante la seconda metà del XX secolo, per esempio le avanguardie degli anni '70 e '80. «Da non perdere lo store, dove si possono trovare più di 400 titoli tra libri e cataloghi delle esposizioni». Come quella in corso fino al 25 settembre, Punk. Le sue tracce nel mondo contemporaneo, che raccoglie le opere di oltre 60 artisti di diverse generazioni. 

Info: macba.cat

Il Museo d'arte contemporanea di Barcellona
Advertisement - Continue Reading Below

Mireia Ruiz, 28 anni, graphic designer e art director

Compone coloratissimi collage molto pop, ed è il condirettore del Cocolia, studio di Barcellona specializzato in graphic & set design e fotografia (cocolia.cat).

Mireia Ruiz
Più Popolare

1. Lo shopping al Mercat fira de Bellcaire

È uno dei mercati più antichi d'Europa, dove tutto è di seconda mano, dai mobili ai cd, dalle riviste agli abiti. E dove capita di scovare qualche rarità, come spiega Mireia: «È un posto un po' pazzo, ma è proprio questo il bello. Qui trovo materiale che utilizzo per le mie opere».

Info: encantsbcn.com/es

Il Mercat fira de Bellcaire

2. I dolci golosissimi di Strata Bakery

«In questa pasticceria artigianale si possono assaggiare i migliori dolci della città, fatti come un tempo: provare per credere!», dice Mireia.

Info: stratabakery.com

Strata Bakery
Advertisement - Continue Reading Below

3. Pausa pranzo alla Surf House Barcelona

Un pezzo di California trapiantato in Catalogna: questo locale della Barceloneta è amatissimo dai surfisti, ma anche chi non pratica sport si rilassa volentieri davanti a un gustoso brunch accompagnato da un succo di frutta fresca. «Un posto cool, giovane e divertente. Proprio come il mio lavoro!».

Info: surfhousebarcelona.com

La Surf House Barcelona

Andere Monjo, 39 anni, artista multidisciplinare

Dopo un passato da fashion designer e una laurea al prestigioso Central Saint Martins College of Art and Design di Londra, oggi affianca al lavoro di art director la creazione di oggetti utilizzati per installazioni e servizi fotografici. 

Andere Monjo
Advertisement - Continue Reading Below

1. La vista del Pabellón Mies van der Rohe

Andere ama molto questo edificio, ricostruito tra il 1983 e il 1986 come quello originario del 1929, progettato dal grande architetto e designer tedesco Ludwig Mies van der Rohe: un riuscito mix architettonico di acqua, marmi, metalli e cristalli. 

Info: miesbcn.com/es/el-pabellon

Il Pabellon Mies van der Rohe
Più Popolare

2. Relax ai Jardins Mossèn Costa i Llobera

 Distesi sulla montagna di Montjuïc, ospitano una grande quantità di cactus provenienti da tutto il mondo. Andere li frequenta quando ha bisogno di concentrarsi e fuggire dal caos della città.

Indirizzo: ctra. De Miramar.

I Jardins Mossen Costa i Llobera

3. Nuove idee alla Fundació Antoni Tàpies

Una biblioteca specializzata in arte moderna e contemporanea: «Il luogo ideale», spiega Andere, «per trovare l'ispirazione creativa». 

Info: fundaciotapies.org

La Fundacio Antoni Tapies
Advertisement - Continue Reading Below

Jara Varela, 34 anni, fotografa

È specializzata in foto d'interni, architettura e still life, scatti ai quali riesce sempre a dare un tocco molto personale. Il suo compagno, esperto di disegno industriale, è un artista-vasaio che ha dato vita ad Apparatu, uno studio laboratorio a gestione familiare, noto per le originali ceramiche fatte a mano (apparatu.com). 

1. L'arte alla Fundació Joan Miró

Jara visita spesso la fondazione dedicata al famoso pittore catalano Joan Miró, ospitata in un edificio costruito dall'architetto Josep Lluís Sert, amico dell'artista. «Entrambi possedevano un senso estetico fuori dal comune che ha profondamente influenzato tutto il mio lavoro», spiega Jara.

Info: fmirobcn.org/en

La Fundacio Joan Miro

2. L'artigianato da AOO

Il legno è il protagonista indiscusso in questo piccolo studio-laboratorio dove si producono mobili e sedie con tecniche artigianali. «Un design dal gusto semplice e senza tempo, che adoro», spiega Jara.

Info: aoobarcelona.com

Lo studio-laboratorio AOO

3. Una cena mediterranea al Giardinetto

Quando vuole rilassarsi, Jara viene in questo ristorante che propone cucina italiana.  «Mi piace moltissimo il cibo, ma adoro soprattutto l'ambiente, molto intimo, e frequentato da gente del mondo dell'architettura e del design».

Info: ilgiardinetto.es

Il ristorante Giardinetto
More from Gioia!:
Viaggi
CONDIVIDI
Tutte le app indispensabili per una vacanza food coi fiocchi
Hai in programma una vacanza all'insegna del buon cibo, ma non sai come organizzarla al meglio? Niente paura, la tecnologia è qui per...
Parco nazionale del Cilento
Viaggi
CONDIVIDI
Parco nazionale del Cilento, la meraviglia della Campania
Tra fiori rigogliosi e animali in libertà, non c'è niente di meglio di un paio di giorni nel verde per scoprire nuove bellezze
Viaggi
CONDIVIDI
Io viaggio da sola: 10 mete da non perdere
A volte andare in vacanza in solitaria è la scelta migliore che puoi fare per te stessa
Viaggi
CONDIVIDI
Cammino di Santiago: da dove partire per ritrovare te stessa
Un viaggio avventuroso in cui scoprire non solo paesaggi mozzafiato, ma anche una nuova spiritualità (e tantissime persone)
Taormina
Viaggi
CONDIVIDI
Sicilia, non solo spiagge: tutti i posti da vedere in una settimana
Una mini guida che ti aiuterà a scoprire l'arte e il divertimento di quell'isola favolosa che è la Sicilia
Viaggi
CONDIVIDI
Sardegna: i posti più belli (e poco conosciuti)
La bellezza della Sardegna è un dato di fatto, ma a volte si rischia di seguire sempre le stesse (turistiche) strade: una guida ce ne...
Viaggi
CONDIVIDI
Amsterdam segreta: 18 luoghi (non scontati) da vedere
Una Amsterdam tutta da scoprire, oltre Van Gogh e Anna Frank: un itinerario diverso dal solito per i turisti più curiosi
Malta, La Valletta
Viaggi
CONDIVIDI
Malta: tra spiagge bellissime e vita notturna
Le tappe e i luoghi migliori per organizzare una vacanza da sogno, in equilibrio tra divertimento e relax
Procida, Chiaiolella
Viaggi
CONDIVIDI
Procida: 8 spiagge che tolgono il fiato
Dei veri e propri gioielli su quest'isola nel golfo di Napoli
Pantelleria
Viaggi
CONDIVIDI
Pantelleria, gioiello del Mediterraneo
In mezzo a un mare favoloso, Pantelleria è un'isola che toglie il fiato per la sua bellezza: tutti i buoni motivi per passare qui le vacanze