I 10 giardini parigini più incantevoli da vedere almeno una volta nella vita

Scopri i famosi giardini parigini e la magia di questi parchi verdi, come quello delle Tuileries vicino al Louvre disegnato da un celebre paesaggista

Più Popolare

Ah, i giardini parigini! Famosi, celebri, immensi e molto ben curati. Fama meritata? Meritatissima (ps: sono davvero straordinari). Mini guida molto ben curata ai 10 giardini di Parigi da vedere almeno una volta nella vita:

1) Parc des Buttes-Chaumont: cascate, scogliere e templi sono solo alcune delle belle cose che si incontrano mentre si cammina in questo parco. È uno dei più grandi parchi parigini e merita una visita. Porta una coperta da picnic, un libro e rilassati o fai una passeggiata tra i numerosi sentieri.

I giardini del Lussemburgo a Parigi.
Advertisement - Continue Reading Below

2) Jardin des Tuileries: è il giardino pubblico più antico e più grande di Parigi. È un giardino formale con sentieri ghiaiosi e prati perfettamente curati, e ha una vista impareggiabile su Place de la Concorde e l'Arco di Trionfo. È stato progettato dallo stesso architetto dei giardini di Versailles, quindi se hai visitato il palazzo puoi immaginare quanto siano splendidi a Parigi i giardini Tuileries. È stato dichiarato patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1991.

Più Popolare

3) Jardin du Luxembourg: si trova nel 6° arrondissement, ed è il luogo in cui i parigini vanno a correre. Il parco fu creato nel 1612 e da allora si è evoluto fino a diventare il bellissimo spazio che è oggi: ospita sei campi da tennis e un parco giochi, oltre a sculture impressionanti. Le cose da fare qui includono cavalcate su pony, barchette a vela nella fontana centrale e godersi un famoso spettacolo di burattini.

4) Jardin des Plantes: il giardino botanico più importante del paese, è senza dubbio uno dei migliori giardini francesi. Ospita quattro musei e conserva una scuola botanica completamente funzionante. Originariamente era destinato a servire come un giardino di erbe medicinali per i reali francesi, ma divenne rapidamente un vasto giardino botanico.

Uno scorcio del Parc Monceau, uno dei famosi giardini parigini.

5) Jardin Anne-Frank: un parco recente a Parigi, il giardino Anna Frank è stato inaugurato nel 2007 ed è una meravigliosa perla nascosta nel Marais. È piccolo ma delizioso e raramente affollato. C'è un bellissimo laghetto nel centro e posti romantici circondati da tralicci sono la sua caratteristica più notevole. A volte puoi trovare mostre d'arte sulle pareti del giardino, che aggiungono un tocco di bellezza in più allo spazio.

6) Parc Monceau: potrebbe essere considerato il giardino più bizzarro di Parigi, ha una piramide egizia, pilastri corinzi, un ponte veneziano e una pagoda cinese tra le altre caratteristiche. È stato creato dal duca di Chartres, un aristocratico molto ricco, e si trova nell'8° arrondissement. Il parco è in stile inglese ed è uno dei preferiti da chi vive a Parigi.

7) Parc Floral de Paris: situato nella tenuta reale di Vincennes, questo parco di Parigi è stato inaugurato come parte di un festival del giardino nel 1969. Il parco non ha solo magnifici spettacoli annuali di fiori, ma ospita anche un palcoscenico all'aperto, un ristorante, un caffè, una galleria d'arte e una ferrovia in miniatura.

Le fontane danzanti del Parc André Citroën a Parigi.

8) Parc de Belleville: il Parc de Belleville nel 20° arrondissement ha una delle viste più privilegiate dello skyline parigino. Da qui si può vedere la Torre Eiffel. Qui puoi trovare la cascata più lunga di Parigi, tavoli da ping-pong, enormi prati dove puoi sederti e rilassarti o fare un picnic e persino un teatro all'aperto.

9) Parc André Citroën: situato vicino alla Senna e costruito sul sito dell'ex fabbrica di automobili Citroën, potrebbe essere descritto come un parco moderno. Case di vetro, fontane danzanti, cascate e giardini con suoni computerizzati. C'è anche un'incredibile piscina riflettente elevata e diversi giardini più piccoli.

10) Albert Kahn Musée et Jardins: misura oltre 40mila metri quadrati ed è l'ideale per un po' di relax lontano dal trambusto della capitale francese. Le sue diverse sezioni sono progettate per rappresentare giardini tipici di diversi paesi in tutto il mondo (Giappone, Inghilterra, Francia, ecc.).

More from Gioia!:
Mostre più belle inizio 2018
Viaggi
CONDIVIDI
3 mostre fuori dalle solite mete che valgono il viaggio
Gli appuntamenti d'arte da non perdere non sono solo nelle grandi città: approfittane per prenderti un giorno o un weekend libero
Viaggi
CONDIVIDI
10 laghi italiani straordinari da visitare in giornata per dire "ci sono stato e ci tornerò"
Da Nord a Sud, da Est a Ovest, 10 tappe imperdibili da visitare almeno una volta nella vita
Viaggi
CONDIVIDI
Il lato migliore di Amsterdam: i canali e le house boat e il resto è pura noia
A spasso tra i canali e i ponti di una città che non è mai troppo turistica
Viaggi
CONDIVIDI
Wild Soul OR NOT: the most adventurous winter destinations
Suggerimenti per chi sogna una fuga invernale dalla città, fra natura e relax
Viaggi
CONDIVIDI
In Italia ci sono almeno 10 posti pazzeschi dove sciare e godersi la montagna
Ti piace sciare? Allora che aspetti a partire per una di queste destinazioni?
Viaggi
CONDIVIDI
Londra so british! 10 cose local da visitare assolutamente
Westminster, Piccadilly, Soho, Buckingham Palace: il meglio di London in 10 tappe imperdibili
Viaggi
CONDIVIDI
Mercatini di Natale a Bolzano come il Polo Nord di Babbo Natale: a dicembre imperdibili
In Trentino Alto Adige c'è il Christmas time più coinvolgente d'Italia
Viaggi
CONDIVIDI
Sono 3 le mostre imperdibili da vedere in Italia nel 2018
Da Frida Kahlo a Pablo Picasso: se ami l'arte ecco dove devi andare nel 2018
Viaggi
CONDIVIDI
Queste stupende vetrine di Natale ti scalderanno il cuore
Non si può non innamorarsi delle vetrine natalizie più belle del mondo, da Milano a New York
Viaggi
CONDIVIDI
Verona sei bellissima! Cosa vedere in un weekend oltre al balcone di Giulietta restaurato
Quest'inverno nella città veneta ti aspettano Van Gogh multimediale, la mostra su Botero e due chicche speciali