Gargano in Puglia, 10 cose da vedere per vivere al meglio una vacanza sullo Sperone d'Italia

Il Gargano in Puglia offre mille bellezze tra spiagge, mare cristallino e specialità enogastronomiche

Più Popolare

Gargano, Puglia, Sud. Il cosiddetto Sperone d'Italia, conosciuto anche come il tacco dello Stivale, è un promontorio che si staglia nell'Adriatico ed abbraccia la parte settentrionale della provincia di Foggia. Il Gargano in Puglia offre mille e più bellezze: spiagge, mare, primizie enogastronomiche. Ecco quindi 10 cose da vedere assolutamente in tutto il promontorio del Gargano.

Gargano, Vieste

Prima attrazione del Gargano, un mare limpido e cristallino. Sono tante le spiagge e i centri turistici della costa del Gargano. Tra questi, il primo meritevole di una visita è Vieste. Soprannominata «Perla del Gargano», è dotata di un centro storico molto caratteristico, con una parte vecchia sicuramente molto suggestiva.

Advertisement - Continue Reading Below

Spiagge libere Gargano

Anche le spiagge di Vieste, naturalmente, sono straordinarie. Poco distante dalla cittadina è l'Arco di San Felice, un bellissimo arco naturale scavato nella roccia. L'arco si staglia nel cuore della cosiddetta Baia di San Felice, meta di numerosi turisti che scelgono di trascorrere le vacanze nel Gargano. Un'altra delle bellissime calette del Gargano è la spiaggia di Vignanotica, con i caratteristici faraglioni bianchi a picco sul mare. La spiaggia di Calalunga, a Peschici, è una striscia di sabbia dorata all'interno di una piccola baia circondata dai boschi, dal fondale basso e accattivante.

Lo splendido centro abitato di Peschici, Gargano, Puglia.
Più Popolare

Gargano, Peschici

Un altro dei tipici paesi del Gargano è proprio Peschici, un piccolo borgo di appena 4000 abitanti ricco di spiagge bellissime nei dintorni. A differenza di Vieste, è una cittadina dai ritmi decisamente più tranquilli, adatta soprattutto ad un turismo per famiglie.

Spiagge di Rodi

Altro polo turistico della zona è Rodi Garganico. Mare cristallino e strutture all'avanguardia sono i principali biglietti da visita di questa bella cittadina sull'Adriatico, caratterizzata da due spiagge principali: la spiaggia di Ponente e la spiaggia di Levante. Quella di Ponente è un paradiso per gli amanti del surf, mentre la spiaggia di Levante è caratterizzata da sabbia finissima e dorata, che degrada dolcemente verso le acque.

Baia dei Mergoli

Una delle più famose spiagge del Gargano è la Baia dei Mergoli, la cui caratteristica principale è la presenza di una suggestiva falesia bianca a picco sul mare. La sabbia, bianchissima, è contornata da una lussureggiante vegetazione.

Baia Zaiana

La spiaggia di Zaiana, a differenza delle precedenti, è contraddistinta da punte e speroni rocciosi, che consentono di appartarsi e di godere di una maggiore privacy. La sabbia è dorata e le acque cristalline.

La Baia delle Zagare, uno dei luoghi simbolo del Gargano.

Baia delle Zagare, spiaggia

Inframezzata da grotte e insenature, la bellissima Baia delle Zagare è un altro dei posti simbolo del Gargano. Anche qui dei suggestivi faraglioni a strapiombo sul mare tratteggiano la costa, contraddistinta da fondali bassi e sabbiosi.

Spiaggia di Scialmarino

Nei pressi del santuario di Santa Maria di Merino si affaccia una spiaggia di sabbia dorata lunga quasi 3 km, frequentata soprattutto dagli amanti del kitesurf. Dalla baia si gode anche la vista di un trabucco.

Spiaggia di Mattinatella

Chiamata anche Fontana delle Rose, la spiaggia di Mattinatella in realtà è formata da due spiagge separate da un costone di roccia. Quella più a nord è irraggiungibile da terra ed è un'oasi di natura incontaminata, l'ideale per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling.

Lago di Lesina e Varano

Non solo mare. Nel Gargano il turismo coinvolge anche gli appassionati dei laghi. Quello di Lesina è un tipico lago costiero di forma allungata, dalle acque salate perché comunicanti con l'Adriatico. La duna lunga 27 km è una striscia di terra dove crescono piante come l'agropiro allungato e il leccio. A breve distanza si trova il lago del Gargano, nome più comune del lago di Varano, il settimo bacino lacustre d'Italia, ricco di anguille e dove è possibile ammirare numerosi uccelli migratori.

More from Gioia!:
Viaggi
CONDIVIDI
In fissa con Cortina d'Ampezzo? Hai una missione anche questo inverno 2018
Cortina d'Ampezzo il miglior punto di partenza e di arrivo della stagione fredda. E non solo
Isola di Tavolara
Viaggi
CONDIVIDI
Tavolara sei un miracolo
Una storia enorme, una bellezza incontaminata che mozza il fiato. Fare mea culpa e inserire Tavolara tra i place to be da visitare al più...
Napoli
Viaggi
CONDIVIDI
Quanto è bella l'Italia! 10 posti da visitare almeno una volta nella vita
Il Paese più bello che ci sia (ed è il nostro!)
Viaggi
CONDIVIDI
Le sette meraviglie del mondo moderno sono un'ottima ragione per partire (ora e sempre)
Per viaggiare in grande stile non c'è niente di meglio di un viaggio alla scoperta dei luoghi più affascinanti del mondo
Malaga cosa vedere
Viaggi
CONDIVIDI
Malaga è la chicca della Spagna di cui innamorarsi in soli 2 giorni
Tutto ciò che c'è di più bello da vedere
Torino e la Mole Antonelliana
Viaggi
CONDIVIDI
Torino è un gioiello e ci sono almeno 10 cose che te ne faranno innamorare
Semplicemente stu-pen-da (e sottovalutata)
Musei minori a New York
Viaggi
CONDIVIDI
New York, dove l'arte si mostra e si nasconde: 10 musei (poco noti) da visitare
Oltre al Moma e al Metropolitan, tanti musei meno noti espongono il meglio di collezioni che rendono New York una città unica per l'offerta...
Viaggi
CONDIVIDI
10 paesi da visitare nel 2018 per Lonely Planet
Se sei alla ricerca di idee per le vacanze 2018, allora sappi che Lonely Planet ha stilato la sua top ten dei paesi da visitare per il...
Creta cosa vedere
Viaggi
CONDIVIDI
L'isola di Creta è il posto ideale per rigenerarsi in soli 3 giorni: cosa vedere e cosa fare
Acqua cristallina, tantissima storia e la cucina, tutta da scoprire
Viaggi
CONDIVIDI
Qual è il tour giusto per non perdersi le opere più belle al Museo del Prado?
Tra quadri meravigliosi e sculture incredibili, si rischia di perdersi: ecco le tappe che proprio non puoi farti mancare