Giardino Giapponese Roma: tutte le informazioni per visitare un luogo magico

Un supporto per scoprire il Giardino Giapponese di Roma con tutte le informazioni per visitare una perla dell'Istituto Giapponese di Cultura

Più Popolare

Il Giardino Giapponese Roma è una vera è propria oasi per vivere in Italia il fascino del Sol Levante, che sta contagiando un sempre maggior numero di persone nel nostro Paese, dove sono sempre più numerose le meraviglie nipponiche importate.

Giardino Giapponese❤️ #giardinogiapponese #sun #Rome #pic #Rome #view #nature

A post shared by Perla Tozzi (@perlus_95) on

Advertisement - Continue Reading Below

Sito in Via Antonio Gramsci a pochi passi da Villa Borghese, si tratta del giardino dell'Istituto Giapponese di Cultura, immerso nello splendore della nostra capitale. L'oasi verde è stata realizzata, su terreno in concessione dal Comune di Roma secondo accordi diplomatici, dal noto architetto Ken Nakajima, responsabile anche del progetto. Nel giardino, il primo realizzato in Italia da un architetto giapponese, compaiono tutti gli elementi essenziali e tradizionali del giardino di stile sen'en (giardino con laghetto), che ha raggiunto l'attuale splendore perfezionandosi attraverso i periodi Heian, Muromachi (sedicesimo e diciassettesimo secolo) e Momoyama (fine diciassettesimo secolo): il laghetto giapponese, la cascata, le rocce, le piccole isole, il ponticello e la lampada di pietra, tôrô. La veranda, tsuridono, che si protrae sul laghetto è uno dei migliori punti per godere la vista del giardino.

Più Popolare

Tra le piante del Giardino Giapponese si trovano il ciliegio, il glicine, gli iris e i pini nani. Le pietre che formano la cascata provengono dalla campagna toscana. Per chi avesse intenzione di fare una visita a questa splendida struttura ecco le informazioni necessarie per visitare il Giardino Giapponese Roma.

#OpenHouseRoma #opengramroma17 #openhouseromaHP #OHR17 #opengramroma2017 #OHRLaziocreativo

A post shared by AZZURRA 🍒 (@l.azzurra) on

Se volete pianificare una visita guidata è inutile recarsi direttamente sul posto perché è necessaria la prenotazione al numero telefonico 06-94844655. Non sono ammesse altre modalità di prenotazione, né tramite e-mail, né come già detto sul posto. Si tratta di una esperienza per tutte le tasche in quanto non c'è nessun biglietto di ingresso, l'entrata al giardino è assolutamente gratuita. Non è possibile entrare senza visita guidata. Non è consentito l'ingresso agli animali, quindi non sono ammessi cani all'interno della struttura (non fanno eccezione quelli di piccola taglia). Per quanto riguarda l'accesso per i disabili è consentito alla parte superiore (dove comunque si ha una vista completa dell'intero giardino) per coloro che si muovono su sedia a ruote e per coloro che hanno i bambini nel passeggino o nella carrozzina.

Le fotografie all'interno del Giardino Giapponese Roma sono concesse sempre, ma senza la possibilità di montare cavalletti, per evitare di rallentare la visita al gruppo e consentire una fruibilità maggiore.

Non è assolutamente consentito introdurre cibi e bevande, quindi se si pensa di poter organizzare un pic-nic all'interno della struttura è bene sapere come la direzione sia molto severa su questo punto, proprio per garantire e salvaguardare la bellezza del giardino.

Altrettanto impossibile è chiedere di affittare il Giardino Giapponese per eventi privati, nemmeno per eventuali servizi fotografici per giornali (non esiste un ufficio presso il quale si possa chiedere l'accredito).

A post shared by MEWROME (@mewrome) on

Il periodo migliore per visitare il Giardino Giapponese è comunque quello della fioritura dei ciliegi: quindi, se state pianificando una visita, fatela coincidere con la fine di aprile, visto che i ciliegi cominciano a fiorire in quei giorni e lo faranno per le successive tre settimane.

Per le informazioni sugli orari è sempre meglio consultare il sito www.jfroma.it, dove viene segnalato quali sono i giorni e le scansioni orarie libere in cui si può prenotare e quelli invece dove non è possibile effettuare la visita in quanto già prenotata da un altro gruppo.

More from Gioia!:
Civita di Bagnoregio
Viaggi
CONDIVIDI
Civita di Bagnoregio: 10 curiosità sul borgo rinato
Civita di Bagnoregio, in provincia di Viterbo, è un borgo rinato grazie al turismo
Sagrada Familia
Viaggi
CONDIVIDI
Sagrada Familia: se vuoi vivere un'emozione irripetibile, è qui che devi andare
Uno spettacolo per gli occhi
Bussana Vecchia
Viaggi
CONDIVIDI
Una gita nel borgo medievale di Bussana Vecchia è quello che ci vuole per l'autunno
Bussana Vecchia è un borgo medievale nel comune di Sanremo in Liguria, amato dagli artisti: la gita fuori porta che stavi aspettando
Viaggi
CONDIVIDI
Come sta cambiando il mondo per i viaggiatori che soffrono di autismo
La sensibilità, ma che l'interesse, sta rendendo più accoglienti le strutture turistiche anche per coloro che soffrono di autismo
Palma di Maiorca
Viaggi
CONDIVIDI
Palma di Maiorca: 10 motivi per andarci in vacanza sempre
Palma di Maiorca e le isole Baleari in genere sono tra le mete per le vacanze più visitate: nella nostra guida scoprirai i buoni motivi per...
Aurora boreale
Viaggi
CONDIVIDI
Aurora Boreale: i 10 posti migliori per vederla (e sognare a occhi aperti)
I luoghi migliori per vedere lo spettacolo naturale dell'aurora boreale: tra Islanda, Norvegia, Finlandia e Svezia scopri qual è la...
Viaggi
CONDIVIDI
Perché visitare la Tour Eiffel è sempre una buona idea
La Tour Eiffel (in italiano Torre Eiffel), simbolo di Parigi, è tra i monumenti più visitati al mondo: segui le info per organizzare una...
Viaggi
CONDIVIDI
Halloween 2017: cosa offrono i parchi divertimento in Italia?
Gardaland, Mirabilandia, Leolandia e non solo: le migliori proposte per festeggiare Halloween con la tua famiglia
Viaggi
CONDIVIDI
Quale vacanza migliore in inverno se non andare al Villaggio di Babbo Natale in Lapponia?
Folletti, renne e soprattutto un'atmosfera MAGICA
Mauritius
Viaggi
CONDIVIDI
Mauritius, quando andare? 10 consigli utili
Scopri tutti i consigli utili per organizzare la tua vacanza nel periodo migliore, per trovare il clima ideale ed evitare le piogge