Mostre 2017 Italia, le date dei grandi appuntamenti da Milano a Roma

Da Caravaggio a Henri de Toulouse-Lautrec, da Frida Kahlo ad Albrecht Dürer fino a Salvador Dalì e Keith Haring: ecco tutte le mostre da non perdere nel 2017

Da Milano a Roma, passando per Bologna e altre città italiane: il programma degli eventi e delle mostre 2017 in Italia è davvero straordinario. Inizia a segnare in agenda qualche appuntamento con l'arte: a Palazzo Reale a Milano (palazzorealemilano.it) per esempio arrivano la mostra di Caravaggio, quella dedicata a Keith Haring e a Édouard Manet, senza dimenticare quella dedicata ad Henri de Toulouse-Lautrec, Albrecht Dürer e Salvador Dalì.

Sempre nel capoluogo lombardo arrivano Kandinskij (MUDEC), Andy Warhol (Museo del Novecento) e persino un'esposizione dedicata al re delle scarpe Manolo Blahnik (Palazzo Morando | Costume Moda Immagine).

A Roma è la volta dell'arte di Georg Baselitz (palazzoesposizioni.it), mentre Artemisia Gentileschi è protagonista a Palazzo Braschi (museodiroma.it) fino a maggio, oppure a Bologna puoi ammirare i capolavori dell'immensa Frida Kahlo, a Palazzo Albergati (palazzoalbergati.com). Palazzo Ducale a Genova (palazzoducale.genova.it) ha invece come ospite il genio di Amedeo Modigliani.

Ma forse il più grande protagonista delle mostre 2017 è Pablo Picasso, con ben tre esposizioni dedicate alla sua arte e al suo rapporto con l'Italia.

Insomma, tieniti pronta per un ricco viaggio alla scoperta di alcuni tra gli artisti più emozionanti della storia dell'arte. Questo articolo sarà in continuo aggiornamento, dunque clicca spesso per gli ultimi aggiornamenti sulle mostre d'arte imperdibili del 2017 in Italia.

Advertisement - Continue Reading Below

Utopie Radicali. Oltre l'architettura: Firenze 1966 – 1976

Dal 20 ottobre 2017 al 21 gennaio 2018 Palazzo Strozzi a Firenze (palazzostrozzi.org) accoglie negli spazi della Strozzina la mostra Utopie Radicali. Oltre l'architettura: Firenze 1966 – 1976. L'esposizione, curata da Pino Brugellis, Gianni Pettena e Alberto Salvadori con la collaborazione di Elisabetta Trincherini, celebra la straordinaria stagione creativa fiorentina del movimento radicale tra gli anni Sessanta e Settanta del Novecento. 

Per l'occasione Mercato Centrale Firenze (mercatocentrale.it) ospita un'installazione della serie Urboeffimeri di UFO. Gli UFO sono stati il gruppo più ironico e dirompente nello scenario dell'architettura radicale fiorentina, fondato nel 1967: nel febbraio 1968 occuparono il complesso di San Clemente dove iniziò la produzione della serie Urboeffimeri, strutture tubolari gonfiabili di polietilene diventate icona del movimento studentesco e usati di volta in volta come strumenti di lotta e stimoli di comportamento.

Advertisement - Continue Reading Below

Mostra di Caravaggio a Palazzo Reale - Milano

Attesissima la mostra di CaravaggioMilano in programma in autunno: Dentro Caravaggio, prodotta da Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e MondoMostre Skira, con il sostegno di Gruppo Bracco (partner dell'esposizione per le nuove indagini diagnostiche), raccoglierà le novità emerse dagli ultimi studi condotti dal Comitato Nazionale per il IV Centenario dalla morte dell'artista, che raccontano una prospettiva nuova e inesplorata su 14 anni della sua storia artistica e modificano la cronologia dei suoi primi anni romani, creando dei misteriosi vuoti nella sua attività e aprendo nuovi interrogativi. La mostra sarà allestita a Palazzo Reale dal 29 settembre 2017 al 28 gennaio 2018.

Advertisement - Continue Reading Below

Steve McCurry in mostra a Siracusa

Sono 100 gli scatti di Steve McCurry esposti nell'ex Convento di San Francesco d'Assisi a Siracusa fino al 5 novembre 2017: Steve McCurry. Icons raccoglie il meglio della vasta produzione quasi quarantennale del grande fotografo americano, per proporre ai visitatori un viaggio simbolico nel complesso universo di esperienze e di emozioni che caratterizza le sue immagini, dai suoi viaggi in India, Afghanistan e il campo profughi di Peshawar in Pakistan dove è stata scattata l'immagine di Sharbat Gula, diventata un'icona assoluta della fotografia mondiale.

Advertisement - Continue Reading Below

Biennale di Venezia 2017

Dal 13 maggio al 26 novembre 2017 Venezia ospita la 57ma edizione dell'Esposizione Internazionale d'Arte (la Biennale di Venezia appunto) curata da Christine Mace, che è stata conservatrice del patrimonio e ispettore della creazione artistica nella Délégation aux Arts Plastiques del Ministero della Cultura francese (dal 1995) e dal 2000 ricopre l'incarico di Curatore capo del Musée national d'art moderne – Centre Pompidou di Parigi, dove è responsabile del Dipartimento della Création contemporaine et prospective che ha creato e sviluppato. È stata anche curatrice del Padiglione Francese alla Biennale Arte 2013 (Anri Sala) e del Padiglione Belga alla Biennale Arte 2007 (Eric Duyckaerts).

Advertisement - Continue Reading Below

Picasso in mostra nel 2017

Sono tre le mostre che vedono protagonista Pablo Picasso nell'arco del 2017: si parte con Picasso-Parade. Napoli 1917, dal 10 aprile al 10 luglio articolata tra Capodimonte e l'Antiquarium di Pompei, che celebrerà i cento anni dal viaggio in Italia dell'artista spagnolo. Pablo Picasso tra Cubismo e Neoclassicismo alle Scuderie del Quirinale a Roma, che vuole mostrare il rapporto di Picasso con il nostro Paese, apre il 21 settembre. Ultima in ordine di tempo la mostra di Picasso al Palazzo Ducale di Genova a partire dal 10 novembre.

Advertisement - Continue Reading Below

Prossime mostre Palazzo Reale Milano: Henri de Toulouse-Lautrec

Una delle prossime mostre di Palazzo Reale a Milano è dedicata a Henri de Toulouse-Lautrec, il pittore icona del Moulin Rouge e delle sue ballerine. L'esposizione è curata da Danielle Dewynck, direttore del Museo Toulouse-Lautrec di Albi e mostra il rapporto tra giapponismo, uno stile molto in voga ai tempi in cui Toulouse-Lautrec visse, e la fotografia.

Advertisement - Continue Reading Below

Monet in mostra al Complesso del Vittoriano

Da ottobre 2017 a gennaio 2018 se sei un'amante degli Impressionisti non puoi proprio perderti la mostra dedicata a Claude Monet al Complesso del Vittoriano.

Advertisement - Continue Reading Below

Mostre Milano Palazzo Reale: Albrecht Dürer

Ti anticipiamo anche qualche mostra in programma a nel 2018: a Milano, a Palazzo Reale c'è quella che vede protagonista Albrecht Dürer: Dürer e il Rinascimento fra la Germania e l'Italia. E' la prima grande monografica che il capoluogo lombardo dedica al pittore e artista grafico, protagonista assoluto del Rinascimento tedesco ed europeo, tra gli interpreti del momento di massimo splendore socio-economico, artistico, culturale e intellettuale nella Germania meridionale ma anche il momento di massima apertura verso l'Europa.

Advertisement - Continue Reading Below

Mostre a Milano: Salvador Dalì

I baffi all'insù più famosi della storia dell'arte sono protagonisti di una nuova mostra a Milano sempre nel 2018: si tratta di Dalì e la moda a Palazzo Reale. L'artista surrealista infatti considerava la moda come un denominatore fondamentale della cultura e ha collaborato con alcuni tra i più famosi designer tra cui Elsa Schiapparelli, Coco Chanel, il costumista hollywoodiano Adrian, Paco Rabanne e l'artista couturier Kaisik Wong.

Advertisement - Continue Reading Below

Astrid Kirchherr with the Beatles a Bologna

Mostra terminata
Dal 7 luglio al 9 ottobre 2017 Palazzo Fava. Palazzo delle Esposizioni a Bologna (genusbononiae.it) ha ospitato una retrospettiva che ripercorreva la storia dei cosiddetti Hamburg Days, gli anni formativi dei Beatles ad Amburgo, attraverso gli scatti della fotografa Astrid Kirchherr. Kirchherr incontrò per la prima volta la band, che allora era composta da John Lennon, voce e chitarra, Paul McCartney, voce e chitarra, George Harrison, chitarra, Pete Best, batteria e Stuart Sutcliffe, basso, nel 1960 al Kaiserkeller, un locale della città tedesca. In seguito all'abbandono di Sutcliffe e alla sostituzione di Best con Ringo Starr i Beatles iniziarono a diventare il fenomeno di massa che tutti noi conosciamo, ma l'amicizia con l'artista continuò tanto che Kirchherr fu l'unica fotografa ammessa sul set di Hard Day's Night. Cinquanta gli scatti in mostra nel capoluogo emiliano, alcuni davvero epocali e indimenticabili.

More from Gioia!:
Trend
CONDIVIDI
La Prima della Scala 2017 emozione senza fine: quando e chi sarà in scena?
Sta per arrivare uno degli appuntamenti mondani più attesi dell'anno, la Prima della Scala: quest'anno in scena il capolavoro di Umberto...
Trend
CONDIVIDI
Passare il Capodanno 2018 a Milano potrebbe essere l'idea del secolo: mille eventi da non perdere
Abbiamo raccolto per te le migliori proposte per trascorrere un Capodanno davvero super!
Trend
CONDIVIDI
Cosa regalare alla persona più smart e connessa che conosci?
Dalle cuffie wireless più connesse del pianeta, ai kit pensati per avere una casa smart al 100%
Trend
CONDIVIDI
Come fare finta di non avere letto un WhatsApp + tutto quello che non sai sulle chat e che dovresti sapere
Usiamo sempre Whatsapp ma non la sfruttiamo al meglio: ad esempio sapevi che puoi salvare una chat sulla home dello smartphone?
Trend
CONDIVIDI
Le offerte più imperdibili del Black Friday sono 10 e le trovi su Amazon
Tempo di shopping folle a prezzi inimmaginabili
Trend
CONDIVIDI
10 addobbi ops 10 modi facilissimi di arredare la casa per Natale
Il conto alla rovescia è già iniziato
Trend
CONDIVIDI
C'è un momento preciso della vita che secondo gli esperti è quello perfetto per essere assunte. Ci siete?
Se sei alla ricerca di un lavoro, ti conviene guardare anche l'orologio. Per una ragione ben precisa
Come diventare un buon capo, le qualità da coltivare
Trend
CONDIVIDI
Come diventare un buon capo?
La leadership, vera o presunta, non basta
Trend
CONDIVIDI
3, 2, 1...Elle Active! Il programma definitivo della seconda edizione
Due giornate con Elle Italia, sabato 11 e domenica 12 novembre, che animeranno l'Università degli Studi di Milano e offriranno corner...
Come trovare il lavoro giusto
Trend
CONDIVIDI
Per trovare il lavoro che ami, riparti da te
Scommettiamo che hai sempre sottovalutato il potere del detox