Scuole di moda per diventare stilisti

Se volete trovare un lavoro nella moda ecco le 8 scuole migliori in Italia

Ecco le migliori scuole di moda in Italia dove iscrivervi se sognate la passerella. Perché per un lavoro nel mondo del fashion ci vogliono passione, talento ma anche tanto studio.

Advertisement - Continue Reading Below

1 Istituto Europeo di Design - IED

Nato nel 1966 da una felice intuizione di Francesco Morelli, l'Istituto europeo di design oggi è un'eccellenza internazionale di matrice italiana, che opera nel campo della formazione e della ricerca, nel design, nella moda, nelle arti visive e nella comunicazione. «Fondamentale è la nostra componente pratica», dice Sara Azzone, direttore di Ied moda Milano. Oltre che a Milano l'istituto ha sedi a Roma, Como, Torino, Venezia, Firenze, Cagliari dove è appena stata inaugurata la scuola Ied moda di cui è direttore Monica Scanu. All'estero è presente a Madrid, Barcellona, Rio de Janeiro e San Paolo. La maggior parte dei corsi è in italiano e in inglese perché il 60 per cento degli studenti è straniero.

Corsi

In tutte le sedi ci sono corsi di laurea triennale, master annuali, corsi di specializzazione. Due le aree: quella creativa e quella legata al marketing e alla comunicazione. Il diploma in fashion design è disponibile a Milano, Torino, Firenze, Roma, Cagliari. Da ottobre 2015 a Como c'è il corso in fashion and textile design. A Roma e a Firenze la laurea triennale di design del gioiello.
Sbocchi professionali In tre anni si acquisiscono competenze per collocarsi dalla bottega artigianale alla piccola-media impresa, fino alla grande industria.

Job placement

Trova lavoro l'89 per cento di quelli che hanno conseguito la laurea triennale e l'84 per cento con un master.

Fondamentale la componente pratica della scuola 
in cui il sapere e il saper fare crescono insieme

2 Istituto Marangoni

Nato a Milano nel 1935 con la sua scuola di moda e design, l'Istituto Marangoni ha il suo punto di forza nel legame tra creatività e made in Italy. E quest'anno festeggia gli 80 anni con il libro, Fashion Culture. Istituto Marangoni: icona di moda e design (Rizzoli), prefazione di Cristina Morozzi, Director of Education della School of Design di Istituto Marangoni a Milano. Presente anche a Parigi, Londra, Shanghai e dal 2016 a Firenze, con proposte focalizzate al mondo dell'arte contemporanea, musa ispiratrice della moda.

Corsi

Lauree triennali in Fashion design, Fashion styling, Fashion business, Fashion communication & new media, Accessories design.

Sbocchi professionali

Variano anche a seconda dell'area geografica. Nei due anni dopo la laurea, in Europa, gli studenti hanno trovato occupazione soprattutto negli uffici stile e nello sviluppo del prodotto/merchandise e nell'area della comunicazione.

Job placement

L'83 per cento dei ragazzi diplomati è impiegato.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Università IUAV di Venezia

Dal 2005 l'Università Iuav di Venezia propone la moda come materia di insegnamento. Direttore del corso di laurea triennale, Maria Luisa Frisa, professore di fashion curating al corso di laurea magistrale in Arti visive e moda. La moda allo Iuav? "una galassia in movimento dove creatività e disciplina concorrono a realizzare i lavori, canalizzando tensioni e desideri. Punti di forza: una selezione accurata degli studenti (solo 80 posti disponibili per il 2015 – 2016) e un'interazione stretta tra allievi e docenti, professionisti del settore; "laboratori avanzati del design della moda" nei quali gli allievi collaborano con designer internazionali come Fabio Quaranta, Carlo Contrada, Arthur Arbesser; l'importanza delle aziende italiane e straniere nelle quali gli studenti svolgono il loro stage.

Corsi

Laurea triennale in Design della moda e arti multimediali. Corso di laurea magistrale in Moda.

Sbocchi professionali

Un designer non solo progettuale, che riesce a confrontarsi in azienda anche con reparti più tecnici. La figura di "fashion curating" al quale spetta il compito di organizzare mostre di moda e culturali.

Job placement

Trova lavoro tra il 75 e l'80 per cento degli allievi che hanno fatto stage extracurricolari.

4 Polimoda

Fondata nel 1986, Polimoda è un centro di eccellenza per la formazione nella moda, "Unica scuola italiana al sesto posto nel Global fashion school ranking 2015″ dice la direttrice Linda Loppa. Tra i suoi ex allievi famosi Massimiliano Giornetti, direttore creativo di Salvatore Ferragamo, Francesca Calistri, finalista per la sezione accessori di Who's on next 2015, grazie al suo marchio Avantblanc – Luxury Bags.

Corsi

Quadriennali nelle aree Design e Business e communication; triennali per il corso di Fashion technology; Master in Design e technology. All'esordio in gennaio 2016: il master in Fashion enterprise, Luxury retail management, Fashion marketing communication.

Sbocchi professionali

Nella comunicazione: brand e communication manager; nell'area creativa: art creative director, fashion designer, footwear&accessories designer; nel Web: digital strategy planner, web content curator, social media manager.

Job placement

L'88 per cento degli allievi trova un'occupazione dopo sei mesi dalla fine degli studi.

Advertisement - Continue Reading Below

5 Accademia Costume & Moda

Una sede prestigiosa e una vista mozzafiato su Castel sant'Angelo, a Roma, Accademia Costume & Moda è stata fondata nel 1964 da Rosana Pistolese, storica del costume e stilista. Tra i suoi ex allievi eccellenti, Frida Giannini e Alessandro Michele, rispettivamente ex e attuale direttore creativo di Gucci.

Corsi

Diploma triennale in Design dell'accessorio, Fashion editor, styling&communication; diploma accademico di primo livello in costume&moda. Master in Alta moda, fashion design, Maglieria, creative knitwear design, Fashion jewelry, Design accessorio, Arte e mestiere del costumista per opera lirica e balletto. Sono tutti annuali e comprendono il tirocinio di 1.500 ore presso aziende specializzate.

Sbocchi professionali

Professionisti in grado di lavorare nelle produzioni teatrali, cinematografiche e televisive. La scuola è anche il punto di riferimento per aspiranti couturier, grazie al master di Alta moda e Fashion design. Alla fine del terzo anno, gli studenti selezionati da una commissione di esperti possono far sfilare una loro collezione durante la settimana dell'Alta Moda a Roma.

Job placement

Il 79,4 per cento degli allievi della scuola trova un'occupazione stabile dopo aver frequentato stage extracurricolari.

6 Politecnico e POLI.Design di Milano

«Qui non formiamo semplici stilisti, ma progettisti della moda che conoscano bene i processi produttivi e questo è il punto di forza della scuola», dice Giovanni Maria Conti, direttore del corso di alta formazione in Design della maglieria al POLI.design di Milano.

Corsi

Laurea di primo livello in Design della moda, magistrale in Design per il sistema moda. Nell'area fashion del Poli.design: Master in Accessory design, Corso di alta formazione in Design del gioiello, in Design del teatro – costumi, in Licensing & brand extension.

Sbocchi professionali

Tecnico per lo sviluppo modelli; disegnatore progettista cad, textile designer, jewelry designer, knitwear designer.

Job placement

L'83 per cento dei laureati in Design della moda trova occupazione entro un anno.

Advertisement - Continue Reading Below

7 Domus Academy

«Da noi si arriva dopo un percorso formativo di base, una laurea nel Fashion, o un percorso professionale svolto su progetti di ricerca», dice Barbara Trebitsch, head of Fashion school di Domus academy. Tratti peculiari della didattica: l'interdisciplinarietà e il supporto personalizzato allo studente; l'obiettivo è lavorare sulla cifra stilistica di ognuno per individuare il suo talento, sviluppandolo in maniera più coerente.

Corsi

Master in Fashion design e in Accessories design. Corsi e workshop, un'internship in azienda di otto settimane, una presentazione finale del portfolio. Collaborazioni con le aziende: Trussardi, Costume National, Fay, Hogan.

Sbocchi professionali

Fashion e textile designer, giornalisti e critici di moda anche online. Con il master in Fashion management si può accedere a ruoli di product, merchandising, brand e store manager, fashion buyer.

Job placement

L'83 per cento degli allievi trova lavoro un anno dopo la laurea.

8 Naba

Nata sei anni fa per il settore fashion e design, insieme a Domus academy Naba fa parte di laureate, importante network accademico internazionale. Punto di forza una formazione che attinge alle diverse discipline artistiche. «Gli studenti possono realizzare i loro progetti moda, utilizzando i vari linguaggi, dal cinema, all'arte alla fotografia», dice Nicoletta Morozzi, direttore Dipartimento moda. Molti i corsi sperimentali e numerose le collaborazioni con le aziende.

Corsi

Triennio in Fashion design con specializzazione in Fashion design, Fashion styling e comunicazione. Un biennio in Fashion e textile design con corsi tenuti da professionisti che guidano la crescita delle capacità individuali degli studenti.

Sbocchi professionali

Ruoli di stilisti, modellisti, disegnatori di tessuti, esperti nell'organizzazione e nella comunicazione.

Job placement

L'81 per cento degli allievi è occupato entro un anno dalla laurea.

Read Next:
la rinascente: le vetrine di natale ispirate al teatro alla scala
Trend
CONDIVIDI
Madama Butterfly ispira La Rinascente
Si vestono di kimono e Oriente le vetrine di piazza Duomo dedicate alla Prima della Scala del 7 dicembre 2016
albero-di-natale-dolce-e-gabbana-scala-di-milano-2016
Trend
CONDIVIDI
Alla Prima della Scala l'albero di Natale è D&G
Dolce & Gabbana hanno realizzato un albero ispirato alla tradizione italiana che accoglie gli amanti della lirica alla Scala di Milano
regali di natale 2016 per le amiche
Trend
CONDIVIDI
53 regali di Natale perfetti per le amiche
Dalla gift box per la cura dei capelli ai dolci fino agli accessori, ecco i pensieri che riusciranno a sorprendere le amiche più care
Prima della Scala, cosa c'è da sapere: dai biglietti alla data.
Trend
CONDIVIDI
5 cose che non sapevi sulla Prima della Scala
Vuoi sapere quanto costano i biglietti o che opera è in scena nel 2016? Ecco 5 curiosità sulla Prima scaligera di quest'anno
albero di natale pandora milano natale 2016 joy
Trend
CONDIVIDI
Hai un appuntamento con la magia del Natale in piazza Duomo
A Milano il 7 dicembre 2016 alle 16,30 si accende l'immenso albero Joy di Pandora: un evento imperdibile
babbo natale elfo spot esselunga natale 2016
Trend
CONDIVIDI
Il regalo di Natale di Esselunga è una vera favola
Scopri le 5 cose da sapere sul magico spot di Natale di Esselunga, il primo al mondo realizzato dal regista di Harry Potter e Mrs Doubtfire
kate middleton india
Trend
CONDIVIDI
Kate Middleton ha un hobby molto trendy
Sembra che la Duchessa di Cambridge apprezzi l'art therapy, visto che ama i libri da colorare, un trend in crescita tra gli adulti
migliori influencer italiani 2016 chiara ferragni mariano di vaio gianluca vacchi
Trend
CONDIVIDI
Chi sono i più influenti del web italiano?
Dai vincitori dei Macchianera Awards 2016 agli influencer top in Italia: Chiara Ferragni, Mariano di Vaio e Gianluca Vacchi in testa
Valentino Christmas Tree Lighting – Rome, December 1st, 2016 albero di natale valentino roma 2016
Trend
CONDIVIDI
A Roma l'albero di Natale è firmato Valentino
Illuminato da oltre 40mila luci led, l'albero in Piazza Mignanelli è una tappa irrinunciabile delle festività nella capitale
Bufale online, come smascherarle.
Trend
CONDIVIDI
Bufala o no? Scopri se una notizia è vera su Polygree
Se ti chiedi se siano vere le notizie che vedi girare online, controllale sul nuovo social network smaschera bufale