Fuorisalone 2016, forme e design dell'auto che verrà (o che già c'è)

Tra concept, installazioni e vetture fatte e finite il Fuorisalone 2016 dà grande spazio a​lle auto, future e presenti: ecco cosa si incontra passeggiando in via Tortona

Chiederselo è normale: cosa c'entrano le auto con il Salone del Mobile? La risposta è in una parola: Fuorisalone. Là dove tutto è concesso, dove il design spazia oltre i confini dell'arredamento in senso stretto (altrimenti, perché si chiamerebbe anche Milano Design Week?) è non solo naturale ma anche stimolante trovare concept, idee e prodotti dall'automotive. Mondo in cui, dopotutto, le forme interpretano il ruolo di prime attrici.

Un passeggiata in via Tortona e dintorni, nel weekend che chiude il Fuorisalone 2016, ti porta a incontrare il presente e il futuro della mobilità nelle vesti di installazioni o di auto vere e proprie. Eccone alcune che abbiamo visto e che vogliamo raccontarti.

Advertisement - Continue Reading Below

Quel che non ti aspetti

Via Tortona 32, si rivela l'inaspettato. Si chiama infatti Revealing the unexpected l'installazione con la quale si indovina il nuovo design della concept car Lexus LF-FC. L'opera è di Andrea Trimarchi e Simone Ferrasi, ovvero il duo ormai noto nell'ambito design come Formafantasma. Ed è un'opera ipnotica: migliaia di fili di tessuto bianco sono colorati nella zona centrale in modo da restituire l'immagine di un'auto. Con cadenza regolare si si tendono e si afflosciano guidati dal movimento di una specie di soffitto al quale sono ancorati. La cosa stupefacente è la forma dell'auto: non cambia di un millimetro. L'auto - dettaglio importantissimo - sarà dall'anno prossimo la prima vettura interamente a idrogeno mai prodotta.

Advertisement - Continue Reading Below

Legno elettrico

Via Tortona 31, è questione di un «attimo». L'abbiamo messo tra virgolette perché «attimo» è ciò che significa la parola Setsuna, che è poi il nome del concept elaborato da Toyota ed esposto al Fuorisalone. Un gioiello: una spider (meglio, roadster) lunga 3 metri e assemblata con 86 pannelli di legno realizzati a mano secondo le regole dell'arte giapponese dell'Okuriari. Ovvero a incastro, senza uso di viti e chiodi. Betulla, cedro e olmo formano un'auto alimentata da un motore elettrico a 25 km di autonomia e dalla velocità di punta di 45 km/h. Ovvio, su strada non la vedremo mai. Ed è un peccato, perché è bellissima.

Advertisement - Continue Reading Below

Ibrido e vero

Via Tortona 37, un'auto in carne e ossa. Meglio, in ibrido e design. È sempre di Toyota, ma diversamente dalla Setsuna la vedremo preso in strada. Si chiama C-HR ed è un crossover. Per chi sia a digiuno di tecnicismi automobilistici: la via di mezzo tra una station wagon e un SUV. È la prima auto di questo tipo per la Casa giapponese, che l'ha voluta con un design aggressivo per sottolinearne la natura sportiva. Il Fuorisalone è il palco per la sua anteprima nazionale. Se passate là dove è esposta, potete anche giocare con un'installazione di generative art: siete davanti a un mega schermo e, muovendo la mano, potete disegnare linee e profili ispirandovi alla forma della vettura. Se poi non vi va di giocare, potete ascoltare la musica del dj set di Alessio Bertallot.

Advertisement - Continue Reading Below

Due icone

Usciamo da via Tortona e dal Fuorisalone, ma restando dentro al meglio del design. Parliamo infatti di Iris Apfel e di Ds3. La prima è la celeberrima interior designer e top model (ha all'attivo sei campagne moda della p/e del 2016). La novantaquattrenne fashion icon è testimonial della nuova Ds3, la «piccola» del marchio automobilistico (che dal 2014 è indipendente da Citroën). È lei, come vedete nella foto, che guida il mezzo in una campagna il cui claim è «Driven by style»; dote che Apfel ha da vendere.

More from Gioia!:
Una vigna in Sicilia
Trend
CONDIVIDI
La Sicilia è un gioiello anche a tavola: 10 vini siciliani da scoprire
I vini siciliani sono pregiati e ricercatissimi: scopri quali sono i migliori bianchi e rossi che devi conoscere
Trend
CONDIVIDI
Amatrice (quasi) un anno dopo: il centro Italia ha ancora bisogno di aiuto
Dopo le scosse che hanno colpito lo scorso anno Amatrice e il Centro Italia è il momento di ripartire: tante le iniziative benefiche (e i...
Trend
CONDIVIDI
Auguri 500! 60 anni e non sentirli: la storia di un'auto mitica
Nata nel 1957, la Fiat 500 quest'anno compie 60 anni: per il suo valore culturale e artistico è finita persino al MoMA di New York
Elle e il MIT di Boston per un master di moda e lusso
Trend
CONDIVIDI
Vuoi lavorare nella moda e nel lusso? C'è un corso che fa per te
Elle International Fashion & Luxury Management Program si rivolge a giovani professionisti nei settori della moda e del lusso di tutto...
Trend
CONDIVIDI
Books & Pets, contro l'abbandono
Quando la sensibilizzazione parte da una foto
Trend
CONDIVIDI
Due grandi fotografi in mostra: Steve McCurry e Vivian Maier
A Siracusa (ex Convento San Francesco d'Assisi) e a Genova (Palazzo Ducale) in mostra i lavori dei due artisti
Best of Italy di Coincasa diventa realtà: il design si porta in tavola
Trend
CONDIVIDI
Best of Italy di Coincasa diventa realtà
Caraffe e bicchieri di design: presentate le collezioni firmate da Lanzavecchia + Wai, Zanellato/Bortotto e Matteo Cibic per Best of Italy...
Trend
CONDIVIDI
5 esperienze da fare prima di avere 30 anni
Sei sempre in tempo ovviamente, ma alcune cose puoi farle in tranquillità solo quando sei ancora under 30
bar-per-bambini-con-area-attrezzata
Trend
CONDIVIDI
A Milano il bar per famiglie è un'idea geniale
Il primo locale adatto a tutta la famiglia dove le mamme non si annoiano più: il Mom's The Family Bar è davvero un MUST
Il menu del ristorante letto da un nutrizionista
Trend
CONDIVIDI
Cosa ordina un nutrizionista al ristorante?
Sì alla condivisione dei piatti, no ad arrivare affamata: i trucchi per mangiare al ristorante e essere felice (oltre che in forma)