Sindrome di Down: Olivia Wilde ci mette la faccia

Il 21 marzo è la Giornata mondiale sulla sindrome di Down, il 9 ottobre quella nazionale​: grazie a un video, interpretato da Olivia Wilde, proviamo a guardare le persone con sindrome di Down nel modo in cui loro vedono se stesse

Più Popolare

Il 21 marzo è la Giornata mondiale sulla sindrome di Down: CoorDown Onlus – Coordinamento Nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down, la celebra con una campagna di sensibilizzazione internazionale realizzata, per il quinto anno consecutivo, con la preziosa collaborazione dell'agenzia di pubblicità Saatchi & Saatchi, ufficio di New York. Una campagna che torna in occasione della Giornata nazionale delle persone con sindrome di Down del 9 ottobre 2016 (in oltre duecento piazze italiane trovate un messaggio di cioccolato in cambio di un contributo per sostenere i progetti di #CoorDown e garantire una vita più serena alle persone con sindrome di Down! #GNPD2016).

Advertisement - Continue Reading Below

L'intenso filmato How Do You See Me? (tu come mi vedi?) è interpretato da una intensa Olivia Wilde, ambasciatrice di diverse associazioni no profit e interprete della serie tv Vinyl.

"Proviamo a cambiare le nostre aspettative e a guardare le persone con sindrome di Down nel modo in cui loro vedono se stesse".

Più Popolare

Protagonista del video è AnnaRose, una ragazza con sindrome di Down che racconta la sua vita: ricca di opportunità, di amicizie e di affetto ma anche di sfide e momenti difficili. Ed è proprio Olivia Wilde a darle il volto: la metafora serve a stimolare la riflessione su come le persone con sindrome di Down vedano se stesse e su come siano spesso vittime di discriminazioni basate su preconcetti e aspettative stereotipate. 

La piena inclusione delle persone con sindrome di Down passa dunque anche dallo sguardo degli altri, dai pregiudizi della società e dalle possibilità che vengono loro offerte. 

La Giornata Mondiale sulla sindrome di Down (WDSD - World Down Syndrome Day in inglese) è un appuntamento internazionale – sancito ufficialmente anche da una risoluzione dell'ONU - nato per diffondere una maggiore consapevolezza e conoscenza sulla sindrome di Down, per creare una nuova cultura della diversità e per promuovere il rispetto e l'inclusione nella società di tutte le persone con sindrome di Down. 


La scelta della data 21/3
non è casuale: la sindrome di Down, detta anche Trisomia 21, è caratterizzata dalla presenza di un cromosoma in più – tre invece di due – nella coppia cromosomica n. 21 all'interno delle cellule.

More from Gioia!:
Trend
CONDIVIDI
La top 10 degli artisti indipendenti italiani e internazionali più ascoltati di questa settimana
Dai Negramaro a Klingande, ecco la top 10 degli artisti indipendenti che più ci piacciono
Trend
CONDIVIDI
Un designer spiega il design intuitivo ovvero: in che modo dovresti arredare (benissimo) casa in base al tuo istinto
Segui queste infallibili dritte e finalmente ti sentirai nel posto giusto, a casa
Trend
CONDIVIDI
Cosa ascoltano gli insider questo mese ovvero quali sono gli album usciti a gennaio che spaccano
Tra le scelte degli addetti ai lavori Kendrick Lamar, Eminem e anche qualche sorpresa
Cosa fare a Milano nel weekend gennaio 2018
Trend
CONDIVIDI
Cosa fare a Milano nei weekend di gennaio?
Mostre, mercatini, eventi, nuovi locali e molto altro ancora: gli spunti per il tempo libero in città
Trend
CONDIVIDI
Donne e suv una nuova, inaspettata, storia d'amore
Test su strada per valutare il livello di innamoramento (ps: già altissimo)
Trend
CONDIVIDI
Sci passione assoluta? L'evento da non perdere è la 3Tre a Madonna di Campiglio
Neve, sport, cocktail e un ospite d'eccezione
Trend
CONDIVIDI
Il metodo KonMari di Marie Kondo per avere la casa sempre in ordine spiegato in 3 punti immacolati
L'autrice del libro "Il magico potere del riordino" spiega vita, morte e miracoli del suo metodo (geniale)
Trend
CONDIVIDI
La Prima della Scala 2017 emozione senza fine: quando e chi sarà in scena?
Sta per arrivare uno degli appuntamenti mondani più attesi dell'anno, la Prima della Scala: quest'anno in scena il capolavoro di Umberto...
Trend
CONDIVIDI
Passare il Capodanno 2018 a Milano potrebbe essere l'idea del secolo: mille eventi da non perdere
Abbiamo raccolto per te le migliori proposte per trascorrere un Capodanno davvero super!
Trend
CONDIVIDI
Cosa regalare alla persona più smart e connessa che conosci?
Dalle cuffie wireless più connesse del pianeta, ai kit pensati per avere una casa smart al 100%