Se Mark Zuckerberg copre la webcam del pc dobbiamo farlo anche noi?

Nel festeggiare i 500 milioni di utenti Instagram, l'uomo che ha inventato Facebook rivela involontariamente qualcosa che proprio non ci aspettavamo

Più Popolare

Mark Zuckerberg è l'uomo che, indubbiamente, grazie a Facebook su di noi ne sa parecchio. Dunque, che proprio lui abbia coperto con del nastro adesivo la webcam e il microfono del suo computer getta un'ombra inquietante sulla nostra privacy: davvero qualcuno ci può spiare attraverso il computer che sta sulla nostra scrivania?

Advertisement - Continue Reading Below

La rivelazione del suo stratagemma pro privacy Zuck l'ha fatta postando su Facebook una foto in cui festeggia lo straordinario traguardo di Instagram, il social network fotografico che ha raggiunto e superato i 500 milioni di utenti, 300 milioni dei quali lo usano tutti i giorni.  Il computer sullo sfondo non lascia dubbi, webcam e microfono sono messi fuori uso con un rimedio fai da te (e pare che la scrivania sia proprio la sua, quella da cui ha fatto altri annunci ufficiali). La cosa non è sfuggita alla Rete, che ha lanciato un warning globale. Chi ci spia attraverso il nostro pc?

Più Popolare

Zuckerberg in effetti non è il primo: Edward Snowden ci aveva già messi in guardia, e persino James Comey, direttore dell'Fbi, ha dichiarato di coprire l'obiettivo per evitare di essere spiato, stratagemma che ha copiato a «qualcuno più intelligente di lui». E il rischio non riguarda solo i potenti: nel 2013 Miss Teen Usa, Cassidy Wolf, è stata vittima di "sextortion", un'estorsione a sfondo sessuale da parte di un 19enne studente di informatica che l'aveva fotografata (pare nuda) nella sua stanza. Il tutto senza che nessuna luce della webcam si accendesse, dichiarò a suo tempo l'ignara e sconcertata miss. Stanato (e poi arrestato) dall'Fbi, il ragazzo pare avesse ben 150 computer sotto il suo controllo.

La stessa Fbi pare abbia usato sistemi che permettono di hackerare le webcam e spiare obiettivi ben precisi, un lavoretto alla portata anche di molti hacker ed estorsori. Dunque, il rischio non sembra essere così remoto. Che ci sia da dare retta a Mr Zuck, che pare sia davvero paranoico per quel che riguarda le webcam? In effetti, chi più di lui può saperne in materia? Nel dubbio, un pezzetto di nastro adesivo non trasparente (ma c'è chi usa anche i cerotti) e passa la paura.

More from Gioia!:
Trend
CONDIVIDI
Change: le foto della mostra by Fabrizio Ferri di Marie Claire #Likes per la MFW
Dal 18 al 26 settembre... CHANGE
Marie Claire #likes, la mostra alla Milano Fashion Week
Trend
CONDIVIDI
Marie Claire festeggia la Milano Fashion Week con una speciale edizione di #Likes
Un numero da non perdere di #Likes e una mostra firmata dal fotografo Fabrizio Ferri dedicata al passaggio di testimone tra genitori e...
Come capire se un collega stressato con la comunicazione non verbale
Trend
CONDIVIDI
Come capire se il collega seduto davanti a te è stressato
Lavorare in un ambiente rilassato e favorire un clima disteso tra colleghi è molto più importante di quanto tu abbia mai pensato
Trend
CONDIVIDI
5 ragioni per cui l'iPhone 8 e l'iPhone X sono il futuro
10 anni dopo il primo iPhone Apple festeggia con la nuova generazione del telefonino che promette di cambiare (di nuovo) tutto
Trend
CONDIVIDI
Viaggi di nozze: meglio l'Italia o l'estero?
Il nostro Paese ne ha di gioielli da scoprire (la Sardegna, la Sicilia, Venezia...), ma anche il resto del mondo non scherza!
Trend
CONDIVIDI
Sai cos'è un bullet journal?
Come si fa l'originale agenda fai da te, per affrontare il rientro in modo creativo
Trend
CONDIVIDI
Rientro difficile? 5 suggerimenti per ritrovare il sorriso
Se sei triste per il ritorno al lavoro e alla quotidianità, queste attività possono farti recuperare il buonumore
Come cambiare lavoro
Trend
CONDIVIDI
Come cambiare lavoro senza perdere tutto quello che hai fatto finora
Cambiare lavoro non è facile, ma nemmeno impossibile: alcuni consigli pratici possono esserti di aiuto
libri-personalizzati-storie-cucite-inventa-lavoro
Trend
CONDIVIDI
Realizzare libri su misura è un lavoro bellissimo
Patrizia e Luisa hanno fondato Storie cucite, una casa editrice che realizza libri artigianali per bambini e adulti
Trend
CONDIVIDI
Smart working: come non affogare nelle cose da fare
Eccoti svelate le tecniche per trovare la giusta motivazione e trasformare il lavoro da casa in un sogno; sì, anche se non sei una tipa...