Auguri 500! 60 anni e non sentirli: la storia di un'auto mitica

Nata nel 1957, la Fiat 500 quest'anno compie 60 anni: per il suo valore culturale e artistico è finita persino al MoMA di New York

La Fiat 500 è uno dei simbolo del nostro Paese nel mondo: nata nel 1957 non è mai stata «soltanto un'automobile» , come ha suggerito il responsabile Emea di Fca Alfredo Altavilla durante le celebrazioni per il 60mo compleanno, «fu il simbolo della rinascita italiana». Si fa ovviamente riferimento agli anni del boom economico negli anni Sessanta e Settanta in cui ne furono vendute milioni di esemplari, e tutti conservano almeno un ricordo familiare legato a questa vettura. Una storia che ha lasciato un segno profondissimo nella cultura popolare, attraverso tutto il '900, tanto che il MoMA di New York, uno dei poli espositivi più importanti al mondo, ha persino deciso di inserirla nel suo percorso espositivo. Ma andiamo con ordine, a scoprire i momenti salienti di questa lunga storia italiana e capendo perché, questa macchinina, è diventata un mito.

Advertisement - Continue Reading Below

Prima della 500: la Topolino

Si può dire che la vera storia della Fiat 500 comincia nel 1915, quando era soltanto un prototipo della casa automobilistica torinese (mai andato in produzione). Nel 1936 invece è arrivata la famosa Topolino, un'utilitaria di grande successo che è stata prodotta fino al 1955.

Advertisement - Continue Reading Below

1957, l'anno della svolta

Arrivamo così al 1957 quando, dopo l'arrivo della 600, finalmente nasce su progetto di Dante Giacosa la Fiat 500, quella che possiamo definire storica e che è stata prodotta fino al 1975. L'auto, chiamata amichevolmente anche Cinquino, era stata ideata appositamente per la popolazione, con un costo accessibile, e per questo motivo ha avuto un successo senza precedenti. Originariamente aveva soltanto due posti e poteva trasportare 70 chili di bagaglio. 

Advertisement - Continue Reading Below

Mille (e una) Fiat 500: i modelli

Dopo il modello base, che subì subito qualche miglioramento, negli anni furono realizzate la 500 N Economica e la 500 N Normale, la 500 Sport (1958), la 500 Trasformabile (1959, che poteva trasportare 4 persone) e quella con tetto apribile. Nel 1960 è stata la volta della Giardiniera, seguita dalla 500 D, la 500 F, la 500 L, più lussuosa, e la 500 R, ultima a essere prodotta. La produzione della Fiat 500 terminò, in questa prima fase della storia, nel 1975.

Advertisement - Continue Reading Below

Quanto costava una 500?

Un operaio del 1957 doveva mettere da parte il corrispettivo di circa 13 stipendi medi di allora per acquistare la sua Fiat 500, che aveva un prezzo di 490mila lire. Negli anni sono stati realizzati altri modelli di quest'auto storica, fino alla 500 R del 1972 che costava 660mila lire (prezzo che salì fino al 1975, 1.064.000 lire).

Advertisement - Continue Reading Below

I numeri della Fiat 500

La Fiat 500, nel corso della sua storia dal 1957 al 1975 può vantare dei numeri impressionanti, che danno l'idea dell'impatto di quest'auto sulla società italiana: ne sono state fabbricate infatti in tutto oltre 4 milioni di esemplari.

Advertisement - Continue Reading Below

La Cinquecento e la nuova Fiat 500

Dopo il restyling avvenuto negli anni Novanta con la Cinquecento, la Fiat 500 è tornata in produzione nel 2007, nella sua forma molto simile all'originale del 1957: nei suoi primi dieci anni ha vinto numerosi premi e ne sono stati venduti oltre 2 milioni di esemplari, declinati anche in alcune serie speciali dedicate al mondo della moda, come la 500 by Diesel e la 500 Gucci.

Advertisement - Continue Reading Below

La Fiat 500 nella cultura popolare

Da Radiofreccia a Lupin III, da Cars a Borotalco: la Fiat 500 non è soltanto rimasta impressa nella memoria degli italiani, ma è stata immortalata in più di 2mila tra film e cartoon, sul grande e piccolo schermo. Alcuni musicisti invece l'hanno resa protagonista di alcune citazioni, come gli Elio e Le Storie Tese, che le hanno dedicato una canzone, Cinquecento, nell'album Italyan, Rum Casusu Çikti del 1992.

Advertisement - Continue Reading Below

Le imprese a bordo della Fiat 500

Oltre alle imprese familiari personali, come i lunghissimi viaggi estivi su e giù per l'Italia (senza aria condizionata!) negli anni del boom economico, e della villeggiatura al mare, nel 2005 Danilo Elia e Fabrizio Bonserio hanno portato una 500 R del 1973, acquistata appositamente, fino a Pechino: un viaggio dall'Italia alla Cina attraverso la Russia, raccontato anche nel libro La Bizzarra Impresa - in Fiat 500 da Bari a Pechino.

Advertisement - Continue Reading Below

La 500 al MoMA di New York

In occasione del suo 60esimo compleanno (e a 10 anni di distanza dal suo ritorno sul mercato nella nuova versione) la Fiat 500 è stata consacrata come una vera e propria opera d'arte: per il suo valore artistico e culturale è entrata infatti a far parte della galleria permanente del Museo di Arte Moderna di New York, il MoMA (moma.org). Il modello scelto dall'importante polo espositivo è la 500 F, quello più popolare prodotto dal 1965 al 1972.

Advertisement - Continue Reading Below

Lo spot con Adrien Brody

Per celebrare i 60 anni della Fiat 500 è stato realizzato anche uno spot, andato in onda su Rai, Mediaset, Sky e Discovery e della durata di 2 minuti, dal titolo See you in the future: protagonista è il premio Oscar Adrien Brody, che è stato testimonial dell'auto anche in altre occasioni. La storia è ambientata nella Milano degli anni Cinquanta, giocando con elementi dell'epoca e altri più moderni.

More from Gioia!:
Trend
CONDIVIDI
10 addobbi ops 10 modi facilissimi di arredare la casa per Natale
Il conto alla rovescia è già iniziato
Cosa fare a Milano nel weekend: 17-19 novembre
Trend
CONDIVIDI
Cosa fare a Milano nel weekend del 17-19 novembre?
Mostre, mercatini, eventi, nuovi locali e molto altro ancora: gli spunti per il tempo libero in città
Trend
CONDIVIDI
C'è un momento preciso della vita che secondo gli esperti è quello perfetto per essere assunte. Ci siete?
Se sei alla ricerca di un lavoro, ti conviene guardare anche l'orologio. Per una ragione ben precisa
Come diventare un buon capo, le qualità da coltivare
Trend
CONDIVIDI
Come diventare un buon capo?
La leadership, vera o presunta, non basta
Trend
CONDIVIDI
3, 2, 1...Elle Active! Il programma definitivo della seconda edizione
Due giornate con Elle Italia, sabato 11 e domenica 12 novembre, che animeranno l'Università degli Studi di Milano e offriranno corner...
Come trovare il lavoro giusto
Trend
CONDIVIDI
Per trovare il lavoro che ami, riparti da te
Scommettiamo che hai sempre sottovalutato il potere del detox
Decorazioni natalizie
Trend
CONDIVIDI
10 decorazioni per rendere il Natale ancora più speciale
Tante idee da cui prendere ispirazione per cambiare volto alla tua casa durante le festività
La rivincita della soft skills. Per trovare lavoro punta sulle competenze trasversali
Trend
CONDIVIDI
La rivincita della soft skills. Per trovare lavoro punta sulle competenze trasversali
Il saper fare non è nulla senza il saper essere
Albero di Natale, come scegliere quello giusto
Trend
CONDIVIDI
L'albero di Natale è una cosa seria
Guida all'albero di Natale perfetto
Trend
CONDIVIDI
Il Natale sta arrivando: tutti i regali solidali e le iniziative charity più belle
Regali solidali per tutte le tasche, perché anche durante le festività non bisogna mai dimenticarsi di chi ha bisogno