I 5 consigli per diventare fotografo di moda di Monica Silva

La fotografa brasiliana, reduce dal successo di Mia Photo Fair, ci svela in questa intervista il suo percorso professionale e ci spiega i trucchi per diventare fotografi di moda 

Molti ci provano, ma pochi ci riescono: la carriera di fotografo di moda non è facile. Monica Silva (monicasilva.it) è una di quelle che può dire di esserci riuscita. Lavora con molte testate italiane ed espone le sue immagini nelle migliori fiere del mondo. A lei abbiamo chiesto che consigli darebbe a un giovane che sogna di diventare fotografo di moda.

Advertisement - Continue Reading Below

Ci racconta il suo percorso professionale?

Sono arrivata a questo lavoro un po' per caso. Non ho fatto scuole particolari, ma fin da bambina mi sono divertita con le macchine usa e getta, con le Polaroid. Ho comprato i libri dei fotografi più famosi, studiavo le loro inquadrature, prendevo ispirazione dalla loro creatività.

Professionalmente ho iniziato come aiuto regista, parlo cinque lingue e questo è stato di grandissimo aiuto. Dopo l'11 settembre e il crollo delle torri gemelle è arrivata la crisi: mi sono ritrovata da sola con un figlio piccolo da crescere. Così mi sono "riciclata" come grafica. Ho creato il sito di Samuele Bersani, di cui nel frattempo ero diventata amica. Una mia fotografia è piaciuta al presidente della Bmg ed è diventata la cover del suo album. Da allora non mi sono più fermata.


Advertisement - Continue Reading Below

Che consigli darebbe a un esordiente?

Di avere fiducia nel suo lavoro, di non accettare di svendere le sue opere, anche in questo momento di crisi. E poi deve essere curioso. Non si può copiare il lavoro degli altri, bisogna prendere ispirazione per trasformarlo in qualcosa di personale. Così come non ci si può adeguare al gusto del critico d'arte o del direttore di una rivista. Bisogna rimanere se stessi. Infine direi di frequentare le fiere del settore oltre al Mia Photo Fair, Paris photo, una delle più rinomate al mondo.

Nella foto: ritratto di Noemi.

Advertisement - Continue Reading Below

Come si scatta una buona fotografia di moda?

Concentrandosi sulle luci, sono fondamentali. Poi bisogna conoscere molto bene le stoffe, le trame, per riuscire a farle risaltare al meglio. Infine serve molta fantasia, il nostro è un settore in cui la creatività è fondamentale.

Advertisement - Continue Reading Below

Lei costruisce molto le sue immagini

Sono una delle poche a praticare la stage photography. Il fotografo crea le sceneggiature e i costumi. Vi faccio un esempio: guardate l'immagine in alto, mi sono ispirata alla Cena in Emmaus di Caravaggio, un dipinto conservato alla National Gallery di Londra. L'ho completamente rivisitata, mettendo in scena, al posto dei commensali originali, persone appartenenti a diverse religioni. Così l'ho resa attuale e molto personale.

Advertisement - Continue Reading Below

Quali sono le scuole migliori?

Dipende un po' da che genere di fotografo si vuole diventare. La CFP Bauer è più tecnica, lo Ied, sempre a Milano, più orientata al settore fashion. Se si vuole uscire dall'Italia le scuole migliori sono la Yale University, in America, la Ensp ad Arles, in Francia e la Rca (Royal college of art) di Londra.

Advertisement - Continue Reading Below

Ritratto insolito

Un chiaro esempio dell'arte di Monica Silva e della sua capacità di creare ritratti molto particolari.

Advertisement - Continue Reading Below

Stile Jap

Un ritratto di Nicoletta Mantovani.

Advertisement - Continue Reading Below

Un'immagine costruita

Un classico esempio dell'arte di Monica Silva. Sono pochissimi i fotografi che fanno stage photography. Oltre a lei Gregory Crewdson, Erwin Olaf e David LaChapelle.

Advertisement - Continue Reading Below

Primavera

Una modella vestita come la primavera di Botticelli.

Advertisement - Continue Reading Below

Due in uno

Un altro esempio di immagini costruite con grande sapienza da Monica Silva.

More from Gioia!:
Trend
CONDIVIDI
Il Natale sta arrivando: tutti i regali solidali e le iniziative charity più belle
Regali solidali per tutte le tasche, perché anche durante le festività non bisogna mai dimenticarsi di chi ha bisogno
love-design
Trend
CONDIVIDI
Quando il design finanzia la ricerca contro il cancro
Torna a Milano Love Design, l'appuntamento benefico che sostiene Airc con la vendita di oggetti d'arredamento made in Italy
Trend
CONDIVIDI
Utopie Radicali a Firenze, l'architettura contemporanea a Palazzo Strozzi
In occasione della mostra si può ammirare uno degli Urboeffimeri di UFO a Mercato Centrale Firenze
Cosa fare a Milano nel weekend Corso Como
Trend
CONDIVIDI
Cosa fare a Milano nel weekend?
Mostre, mercatini, eventi, nuovi locali e molto altro ancora: gli spunti per il tempo libero in città
Come sopravvivere a un capo donna
Trend
CONDIVIDI
Come sopravvivere a un capo donna
C'è un motivo ben preciso se una donna che comanda può risultare odiosa soprattutto alle sue sottoposte femmine: per lavorare (e vivere...
Trend
CONDIVIDI
Perché la Turin Fashion Design Week è stata un inno alla creatività
Torino è sempre di più al centro dell'attenzione tra arte, design e moda: la Turin Fashion Design Week lo ha confermato (ancora una volta)
Trend
CONDIVIDI
Arredare la casa per l'autunno: le tendenze in & out
Pinterest è sempre una garanzia: abbiamo raccolto per le idee di arredamento più originali per dare un nuovo look alla tua casa, nello...
Nissan sceglie Margot Robbie per promuovere la nuova mobilità sostenibile
Trend
CONDIVIDI
Margot Robbie insieme a Nissan «Per rendere il mondo un posto più smart»
Mobilità e sostenibilità vanno sempre più di pari passo e Nissan si schiera in prima linea per promuovere un mondo più pulito, più sicuro e...
Mostra di Caravaggio a Milano
Trend
CONDIVIDI
Caravaggio a Milano: 5 motivi per non perdere una mostra epocale
Dal 29 settembre 2017 al 28 gennaio 2018 Palazzo Reale ospiterà un'attesissima mostra sul pittore lombardo
Elle Decor Grand Hotel: «The Open House»
Trend
CONDIVIDI
Elle Decor Grand Hotel: «The Open House»
Torna a Milano il progetto espositivo di Elle Decor Italia dedicato alla nuova dimensione esperienziale dell'ospitalità alberghiera