Abiti e accessori in lana d'Abruzzo, il nuovo lavoro di Roberta Castiglione

Roberta, architetto e creativa, ha rilanciato antichi filati di pecore abruzzesi per confezionare abbigliamento, accessori e oggetti di design, fornendo anche kit per il fai da te

Più Popolare

Il successo, per Roberta, è arrivato da un'intuizione: rilanciare gli antichi filati abruzzesi con inventiva. «La mia fortuna? Un compagno che mi ha incoraggiato, valorizzando la mia creatività», dice Roberta Castiglione, architetto, barese di nascita e residente a Pescara. Cinque anni fa, con il fidanzato Roberto, designer ed esperto di marketing, ha ideato il marchio Lana d'Abruzzo: una lana a filiera locale, prodotta da pecore di allevamenti abruzzesi, con la quale oggi crea manufatti originali.

Advertisement - Continue Reading Below

Come è nata l'idea?

Per puro caso. In un negozio di filati ho visto una matassa di lana che mi ha colpito per la sua diversità: era lana abruzzese. Mi sono informata fino a ricostruirne la storia. Affascinata, nel 2010 ho avviato la prima produzione di lana autoctona a filiera locale.

Qual è la particolarità di questo filato?

È naturale, caratterizzato da un filo morbido e fine, un prodotto unico in Italia. I suoi colori nascono mescolando, nella lavorazione, la lana bianca a quella di pecora Moretta, per ottenere tante nuance diverse.

Più Popolare
Roberta Castiglione con i prodotti realizzati con antichi filati di pecore abruzzesi.

Che tipo di manufatti realizzate?

Capi di abbigliamento, accessori e oggetti di design. E anche dei kit per il fai da te che contengono tutto l'occorrente, tutorial e materiali, per chi voglia realizzare da sola il proprio manufatto.

Dove è possibile acquistare i capi finiti?

Nel nostro temporary shop, a Scanno (AQ). La lana, invece, la vendiamo online, dove siamo presenti anche con il gruppo Fb socialcrochet, che riunisce una comunità di creative appassionate del progetto.

Capi di abbigliamento e accessori in lana d'Abruzzo nell'atelier di Scanno (Aq)

Qual è stato l'investimento iniziale?

Abbiamo speso circa 10.000 euro per produrre i primi 400 chili di filato.

Qual è il range dei prezzi?

Un cappello confezionato con la nostra lana costa 40 euro, mentre un golfino o uno scialle circa 140.

Progetti?

Stiamo valutando la realizzazione di un brand di capi tecnico sportivi e vorremmo aprire altri negozi oltre a quello già collaudato a Scanno.

Vuoi provare anche tu?

Se sei interessata a un lavoro nel campo tessile, gli Istituti tecnici superiori, scuole post diploma ad alta specializzazione tecnologica, propongono il corso Nuove tecnologie per il Made in Italy. Per approfondire i materiali e la filiera della moda ci sono anche corsi universitari. A Biella, il Master delle fibre nobili è un corso post-laurea che offre, oltre alla formazione teorica, stage in azienda, in Italia e all'estero.

I kit per realizzare capi a maglia o all'uncinetto sono di gran moda: per esempio, è diventata virale la coperta a maglia gigante di cui abbiamo parlato qui.

More from Gioia!:
Trend
CONDIVIDI
Change: le foto della mostra by Fabrizio Ferri di Marie Claire #Likes per la MFW
Dal 18 al 26 settembre... CHANGE
Marie Claire #likes, la mostra alla Milano Fashion Week
Trend
CONDIVIDI
Marie Claire festeggia la Milano Fashion Week con una speciale edizione di #Likes
Un numero da non perdere di #Likes e una mostra firmata dal fotografo Fabrizio Ferri dedicata al passaggio di testimone tra genitori e...
Come capire se un collega stressato con la comunicazione non verbale
Trend
CONDIVIDI
Come capire se il collega seduto davanti a te è stressato
Lavorare in un ambiente rilassato e favorire un clima disteso tra colleghi è molto più importante di quanto tu abbia mai pensato
Trend
CONDIVIDI
5 ragioni per cui l'iPhone 8 e l'iPhone X sono il futuro
10 anni dopo il primo iPhone Apple festeggia con la nuova generazione del telefonino che promette di cambiare (di nuovo) tutto
Trend
CONDIVIDI
Viaggi di nozze: meglio l'Italia o l'estero?
Il nostro Paese ne ha di gioielli da scoprire (la Sardegna, la Sicilia, Venezia...), ma anche il resto del mondo non scherza!
Trend
CONDIVIDI
Sai cos'è un bullet journal?
Come si fa l'originale agenda fai da te, per affrontare il rientro in modo creativo
Trend
CONDIVIDI
Rientro difficile? 5 suggerimenti per ritrovare il sorriso
Se sei triste per il ritorno al lavoro e alla quotidianità, queste attività possono farti recuperare il buonumore
Come cambiare lavoro
Trend
CONDIVIDI
Come cambiare lavoro senza perdere tutto quello che hai fatto finora
Cambiare lavoro non è facile, ma nemmeno impossibile: alcuni consigli pratici possono esserti di aiuto
Trend
CONDIVIDI
Smart working: come non affogare nelle cose da fare
Eccoti svelate le tecniche per trovare la giusta motivazione e trasformare il lavoro da casa in un sogno; sì, anche se non sei una tipa...
Coaching per avere soddisfazione sul lavoro
Trend
CONDIVIDI
Trova il lavoro che ami affidandoti a un coach
Se hai il dubbio di aver sbagliato tutto (professionalmente parlando) e non sei felice sul luogo di lavoro qualche seduta di coaching...