10 regole di etichetta da rispettare se incontri Kate Middleton e il principe William

In occasione del viaggio in Canada della famiglia reale inglese, il governo ha stilato una guida al comportamento corretto: ecco le regole base, sempre valide se ti capita di incontrare i reali, dunque tienile a mente, non si sa mai

Più Popolare

Kate Middleton, il principe William e i principini George e Charlotte sono in visita ufficiale in Canada e l'entusiasmo per la visita della royal family è alle stelle.

Advertisement - Continue Reading Below

Più Popolare

Ma nel caso in cui i canadesi non riescano a tenere a freno l'eccitazione per la real visita, il Governo ha emesso un pacchetto di regole base (leggi, etichetta e galateo) per l'incontro con i reali britannici.

Ecco la lista di quel che è ammesso e di quello che invece è vietatissimo in presenza di Kate Middleton, William d'Inghilterra e i principini.

1. Niente selfie 

I canadesi sono avvertiti: i selfie sono vietati perché serve troppo tempo per scattarli. 

(A meno che tu non sia Serena Williams, nel qual caso la Duchessa di Cambridge riesce a trovare il tempo necessario)

Jennifer Gehmair del Dipartimento del turismo dello Yukon dice che in realtà il vero problema è non dare le spalle ai reali, «So che è divertente scattare un selfie, ma il Duca e la Duchessa preferiscono guardarvi in faccia».

2. Non chiamarli con il nome di battesimo 

«Chiamarli dicendo hey Will o hey Kate è fuori discussione», spiega la consulente per l'etichetta Carey McBeth. E in nessuna circostanza è ammesso gridare.

Rivolgendosi al Duca o alla Duchessa non si deve usare il "Sua Maestà", che è riservato alla Regina, ma l'appellativo "Vostra altezza Reale" e poi "Sir" o "Ma'am" nel resto della conversazione.

3. Una conversazione educata ma senza andare sul personale

«Niente domande personali, piuttosto, se smettono di parlare, chiedete loro come sta andando il viaggio», avverte  McBeth advises. «I reali sono maestri nelle piccole conversazioni, è incredibile come riescano a gestire la folla e come, anche se ti parlano solo per 30 secondi, riescano a farti sentire importante come se fossi l'unica persona presente. Quello che i canadesi devono fare è semplicemente dar loro il benvenuto».

GIF

4. Vietate le battute

«Assolutamente vietati gli scherzi e le battute», spiega ancora McBeth, «sono davvero inappropriati».

5. La riverenza non è obbligatoria

Va benissimo una stretta di mano.

Ma se scegli di fare l'inchino, c'è un modo specifico per farlo: gli uomini con un cenno della testa piegando il collo, le donne mettendo il piede destro dietro il tacco sinistro e poi piegandosi leggermente sulle ginocchia. 

6. Qualsiasi contatto fisico che non sia una stretta di mano viola le regole del protocollo

Il che significa niente abbracci, baci sulle guance (i baci in generale non sono ammessi), mettere un braccio attorno alle spalle dei reali e così via.

Fanno eccezione i bambini, naturalmente.

7. Non sprecare i soldi per comprare vestiti eleganti per l'occasione

«La real coppia auspica che nessuno si sobbarchi spese non necessarie per acquistare abiti per l'occasione, cappelli o guanti», spiega la guida stilata dal governo canadese. Del resto, sappiamo tutti che Kate non si fa problemi a riciclare un outfit, anche nelle occasioni ufficiali.

8. Niente cappelli dopo le 18,30

Soprattutto se la tua acconciatura è spettacolare come di solito sono quelle di Kate. Se porti i guanti, vano tolti per salutare il Duca e la Duchessa.

9. Niente cocktail in mano

Meglio un bicchiere di vino o d'acqua.

10. Non scattare foto a raffica quando vedi il principe George o la principessa Charlotte

Kensington Palace è inflessibile nel proteggere i principini da paparazzi e fotografi aggressivi, dunque, anche se le guanciotte del piccolo George sono adorabili e meriterebbero un primo piano, rispetta la loro privacy.

Da: HarpersBAZAAR
More from Gioia!:
Trend
CONDIVIDI
Dietro l'obiettivo: 3 mostre fotografiche da non perdere
Vivian Maier a Genova, Steve McCurry a Siracusa ed Eugene Richards negli Usa: approfitta delle vacanze per vedere le loro foto
Trend
CONDIVIDI
Sai come si fotografano i fuochi d'artificio con lo smartphone?
Che bellezza quel tripudio di luci: se vuoi catturare il momento, qui ti diamo alcune dritte per ottenere i risultati migliori
Come lavorare meglio e stare meglio: le risposte a Elle Active!
Trend
CONDIVIDI
Come fare in modo che i buoni propositi pre ferie si avverino al rientro dalle vacanze
Essere soddisfatte sul lavoro significa essere donne felici, anche di questo si parlerà a Elle Active!, il forum delle donne attive in...
Ferragosto  a Milano cosa fare: l'iniziativa dei City Angels
Trend
CONDIVIDI
Ferragosto in città, perché non passarlo con i City Angels?
Il 15 agosto a Milano, grazie ai City Angels, sarà una giornata da dedicare alla solidarietà
marie claire e il numero speciale dedicato al cinema e al festival di venezia
Trend
CONDIVIDI
Marie Claire celebra il mondo del cinema con un numero in edicola da collezionare
Alba Rohrwacher, Kasia Smutniak, Jasmine Trinca e Vittoria Puccini sono le cover girl dell'edizione anniversario di Marie Claire
Esta USA
Trend
CONDIVIDI
Sai come ottenere il visto per gli Stati Uniti?
Tutte le informazioni necessarie per ottenere l'Esta Usa, il visto elettronico che ti serve per viaggiare negli Stati Uniti
tormentoni-estate-2017-guida-pratica
Trend
CONDIVIDI
Quest'estate mai più senza...
Stessa spiaggia, stesso mare? Può andare, ma i tormentoni cambiano: ecco di cosa parleranno tutti sotto l'ombrellone nell'estate 2017
Come lavorare meglio: elle active 2017
Trend
CONDIVIDI
Come lavorare meglio e stare benissimo? Le risposte a Elle Active!
Elle Active!, il forum delle donne attive: appuntamento l'11 e il 12 novembre 2017 a Milano, per due giorni di coaching, incontri e...
Una vigna in Sicilia
Trend
CONDIVIDI
La Sicilia è un gioiello anche a tavola: 10 vini siciliani da scoprire
I vini siciliani sono pregiati e ricercatissimi: scopri quali sono i migliori bianchi e rossi che devi conoscere
Trend
CONDIVIDI
Amatrice (quasi) un anno dopo: il centro Italia ha ancora bisogno di aiuto
Dopo le scosse che hanno colpito lo scorso anno Amatrice e il Centro Italia è il momento di ripartire: tante le iniziative benefiche (e i...