Lavoro a domicilio: i pro e i contro di lavorare comodamente da casa tua

Sembra quasi un sogno: lavorare da casa propria, senza le noie di un ufficio e senza capi che ti mettono fretta, ma non è tutto oro quello che luccica (anche se il divano è a portata di mano)

Più Popolare

I tempi sono cambiati, adesso non è più tanto raro avere la fortuna di lavorare da casa. Il lavoro a domicilio è ormai una realtà anche in Italia, non ancora ai livelli dei paesi anglosassoni e del Nord Europa, ma comunque in costante crescita. Ma è davvero solo positivo avere la possibilità di lavorare a casa? E quali sono i lavori che si possono fare da casa più richiesti?

Lavoro a domicilio, pro e contro

Lavorare nella propria abitazione presenta indubbiamente più vantaggi che svantaggi. Il più significativo è che non ci sono spese legate a viaggi, spostamenti, stress, non si devono fare i conti con traffico, smog, ritardi nei treni o negli autobus, coincidenze, ingorghi, code. Al di là del risparmio su biglietti, benzina ed eventuali abbonamenti, è il risparmio di tempo quello più considerevole: in media si guadagna un giorno al mese. Inoltre, quando si ha la possibilità di svolgere un lavoro da casa lo si può fare anche in pigiama, in pantofole o senza «prepararsi» più di tanto. Non c'è bisogno del vestito firmato, della giacca e cravatta, del tailleur o della divisa da operaio, da cassiera, da parasanitario.

Advertisement - Continue Reading Below

Inoltre, quando si ha un'opportunità di lavoro da casa, si può anche mangiare nello stesso luogo, senza doversi spostare in una tavola calda o doversi accontentare di un panino o di uno spuntino veloce. Si risparmiano tempo, soldi e stress e si è anche più produttivi: perché dopo mangiato si può ricominciare subito, mentre le pause pranzo tra colleghi durano spesso una vita. Infine, va da sé che quando si può lavorare da casa per aziende o per determinati tipi di committenti, ci si può anche organizzare gli orari a seconda delle proprie esigenze. Non esiste un orario di ufficio a cui attenersi, ma sono le esigenze personali a dettare come e quando svolgere un determinato compito.

Più Popolare

Bene, ma allora il lavoro a domicilio è un'autentica pacchia? Non proprio, ci sono anche i risvolti negativi. Che poi si riducono essenzialmente a uno: essere continuamente interrotti da chi ci sta intorno, i familiari. Tuo marito che non si rende conto che stai lavorando, i figli che invocano in continuazione le attenzioni della mamma, il telefono che squilla a più non posso senza che nessuno risponda. In certi momenti, al confronto, una catena di montaggio di una fabbrica può assomigliare a un centro benessere.

Come lavorare da casa

Ma allora, come organizzarsi per rendere al meglio? Semplicemente, provando a delimitare in modo fermo e perentorio quali sono tempi e spazi di cui hai bisogno per portare avanti la tua attività professionale. Che tu abbia a disposizione una camera, uno studio o un angolino, quello deve essere il tuo luogo di lavoro e come tale essere considerato uno spazio sacro, inviolabile. Meglio mettere le cose in chiaro sin da subito, per evitare equivoci e fraintendimenti.

Quali i lavori da fare a casa più richiesti?

Secondo gli ultimi studi settoriali, in Italia sono soprattutto le professioni legate al web, che non necessitano di uno spazio fisico vero e proprio per la loro attuazione, a poter essere svolte con maggiore facilità dalla propria abitazione. Tutto ciò che ha a che fare con lo sviluppo di tecnologie, engineering, marketing e comunicazione, può essere svolto a Milano come a Bangkok, a Roma come a Miami, a Napoli come a Pechino. E per chi è ancorato a professioni di tipo tradizionale? In questo caso, le maggiori opportunità di piccoli lavori a domicilio sono rivolte essenzialmente a diverse categorie di artigiani specializzati. Alcuni esempi di lavoro a domicilio: confezionamento bomboniere, assemblaggio, imbustamento, piccoli lavori artigianali come quello di orlatrice, esperta in lavori sartoriali e così via. Lavori da casa manuali, insomma, in alternativa alle grandi opportunità rappresentate dal web, dall'e-commerce e dalla comunicazione integrata. E tu, cosa aspetti? Pronta a cercare il tuo contratto di lavoro a domicilio?

More from Gioia!:
Trend
CONDIVIDI
Perché leggere aiuta a imparare l'inglese
Il 23 aprile è la Giornata mondiale del Libro, il tuo alleato migliore per imparare velocemente la lingua della Regina Elisabetta
Trend
CONDIVIDI
L'evoluzione dei look della Regina Elisabetta
28 foto, dal 1930 a oggi che compie 91 anni, raccontano come quella principessina con l'abito a balze è diventata un'icona di stile
Dove andare in occasione del ponte del 25 aprile.
Trend
CONDIVIDI
Sai dove andare per il ponte del 25 aprile?
Le idee last minute per un weekend rilassante all'insegna di cultura, arte e natura
Trend
CONDIVIDI
È cactus mania: 12 idee di design con le spine
Oggetti d'arredo, fantasie, gioielli e lampade super pop per portare il deserto a casa tua
Trend
CONDIVIDI
Riesci a trovare l'uovo nascosto fra i fiori?
Ancora in tema pasquale, divertiti con questo gioco: clicca e trova l'uovo mimetizzato nel disegno
pasquetta-2017-cosa-fare
Trend
CONDIVIDI
3 idee bellissime per una Pasquetta last minute
Per Pasquetta non hai organizzato nulla e ora vorresti proprio fare qualcosa di bello? Ecco le idee in tutta Italia per una gita in extremis
libreria-fiori-libri-con-una-rosa-roma
Trend
CONDIVIDI
A Roma c'è un luogo magico dove fioriscono i libri
Apre a Roma la romantica libreria-fioreria Con una rosa, dove puoi unire il piacere della lettura alla bellezza e al profumo dei fiori
Trend
CONDIVIDI
Questi sono i 10 Paesi dove le donne vivono meglio
Dal classico nord Europa fino all'ambitissima Australia, ecco la top ten dei Paesi a misura di donna (ma l'Italia non c'è)
vivere-a-tenerife-vantaggi-svantaggi
Trend
CONDIVIDI
Hai mai pensato di andare a vivere a Tenerife?
Scopri vantaggi e svantaggi del diventare expat alle Canarie, per capire se fare o no il grande salto
Trend
CONDIVIDI
Hello Bench, panchina poco social e molto sociale
Al Fuorisalone potete trovare anche lei, Hello Bench, la panchina che accorcia le distanze e vi fa conoscere chi vi siede a fianco