Giornata mondiale delle bambine: 11 ottobre, coloriamo il web di arancione

Una giornata per riflettere sui diritti negati alle bambine, nel mondo: coloriamola di arancione e scopriamo le iniziative di Terre des Hommes, Unicef e persino di Facebook

ALTRI DA Speciale bambino
20 articles
7 pezzi moda bambino (immancabili) per andare a scuola
Come scegliere le sneakers giuste (e comode) per un bambino?
Ritorno a scuola, come risparmiare
Back to school: le dritte furbe per risparmiare, tra libri e zaini

È dal 2011 che l'11 ottobre di ogni anno si celebra la Giornata Internazionale delle bambine e delle ragazze (International day of the girl child), proclamata dall'ONU, e oggi più che mai c'è bisogno di una giornata speciale in cui riflettere sui diritti che sono ancora negati all'infanzia, soprattutto alle bambine.

Spiega Terre des Hommes che «nel mondo sono 70 milioni le bambine sfruttate, costrette al matrimonio, uccise appena nate. Anche in Italia i dati sugli abusi sono preoccupanti. La prima cosa che puoi fare è informarti!». Leggere il dossier di Terre des Hommes (che puoi scaricare qui) è il primo passo, il secondo partecipare alla campagna Indifesa (terredeshommes.it/indifesa) che, per l'edizione di quest'anno «punta i riflettori anche sulle bambine che vivono in zone teatro di guerra e nelle emergenze migratorie che ne conseguono, per proteggerle e tutelarne i diritti fondamentali».

Advertisement - Continue Reading Below

More From Speciale bambino
20 articles
7 pezzi moda bambino (immancabili) per andare a...
Come scegliere le sneakers giuste (e comode) per...
Ritorno a scuola, come risparmiare
Back to school: le dritte furbe per risparmiare,...
Zaini scuola bambini back to school
Back to school: 15 zainetti capaci di rendere...
La verità sui vaccini obbligatori

L'11 ottobre Terre des Hommes lancia un appello: «Aiutaci a colorare il web di arancione per sostenere #Indifesa! Posta dalle 9 una foto con un abito o un oggetto arancione e partecipa alla #OrangeRevolution!». 

Advertisement - Continue Reading Below

Sono tanti i vip che hanno già aderito alla campagna: ecco lo chef Simone Rugiati - che da settembre 2016 affianca Belén Rodríguez nella conduzione di Tú sí que vales - mentre legge i numeri dell'orrore.

Colora Facebook di arancione per la Giornata Internazionale delle bambine e delle ragazze

Anche Facebook quest'oggi non resta indifferente a un tema tanto importante e con il suo doodle «Per ogni ragazza e bambina del mondo» ci invita all'azione, se non altro simbolica.

 «Tutte le ragazze e bambine devono poter accedere ad assistenza sanitaria, istruzione e servizi di prima necessità allo stesso modo. Durante la Giornata internazionale delle bambine e delle ragazze, dimostra il tuo sostegno nei confronti di tutte le ragazze e bambini del mondo aggiungendo un motivo alla tua immagine del profilo». 

Unicef: bambine, non spose

Secondo il rapporto sul lavoro minorile di Unicef, le bambine tra i 5 e i 14 anni sono occupate il 40 per cento in più del loro tempo nei lavori domestici e nella raccolta di acqua e legna, rispetto ai coetanei maschi. Un tempo prezioso che potrebbero impiegare per studiare, per giocare, per essere quello che sono, semplicemente bambine. Drammatici anche i numeri che riguardano le spose bambine, con tutto quel che ne consegue: «Oggi nel mondo ci sono oltre 700 milioni di donne che si sono sposate in età minorile e che hanno dovuto rinunciare ad avere una crescita normale, fisica e mentale», spiega Giacomo Guerrera, presidente di Unicef Italia. «Ogni anno 15 milioni di matrimoni hanno per protagonista una minorenne; una volta su tre si tratta di una bambina con meno di 15 anni. Hanno dovuto spesso affrontare gravidanze precoci e violenze domestiche». Almeno 70mila ragazze tra i 15 e i 19 anni - sottolinea Unicef - muoiono ogni anno a causa di complicazioni durante la gravidanza e il parto. Le bambine sotto i 15 anni hanno 5 volte più probabilità di morire durante la gravidanza e il parto rispetto alle donne tra i 20 e i 29 anni.

Per sostenere i diritti delle bambine, Unicef propone 5 progetti in cerca di adozione, in Giordania, Eritrea, Niger, Bangladesh e Ghana, contro le mutilazioni genitali, a favore delle giovani imprenditrici e della scuola, per proteggere le bambine in emergenza in fuga dalla Siria e per ridurre la mortalità materno-infantile, li trovi qui.

More from Gioia!:
Zaini scuola bambini back to school
Accessori
CONDIVIDI
Back to school: 15 zainetti capaci di rendere stiloso qualsiasi rientro
L'accessorio più importante per il look scolastico? La cartella: è come la borsa per la mamma, fondamentale
Scuola e Figli
CONDIVIDI
La verità sui vaccini obbligatori
L'obbligo vaccinale scolastico è appena entrato in vigore: tutte le informazioni utili
Libri
CONDIVIDI
Primo giorno di scuola: 5 libri per i più piccoli
Niente paura per il primo giorno di scuola: questi libri sono la soluzione per affrontarlo!
Accessori
CONDIVIDI
Back to school: tutte le idee di moda per un rientro stilosissimo
La moda top per la scuola, dalle cartelle in stile retrò alle sneakers di ultima generazione
In viaggio con i bambini: partire a settembre
Viaggi
CONDIVIDI
5 motivi per fare un viaggio con i bambini a settembre
Qualche giorni insieme prima del fatidico back to school è il pensiero più dolce per i vostri figli: poi, ci crediate o meno, vi mancheranno
bar-per-bambini-con-area-attrezzata
Trend
CONDIVIDI
A Milano il bar per famiglie è un'idea geniale
Il primo locale adatto a tutta la famiglia dove le mamme non si annoiano più: il Mom's The Family Bar è davvero un MUST
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Come spiegare il terrorismo ai bambini
Come spiegare l'Isis e i recenti attentati ai nostri figli? 3 indicazioni utili su come rispondere alle loro domande
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Siamo vip e allattiamo al seno, che male c'è?
Da Gisele Bundchen a Olivia Wilde, le mamme famose si impegnano per rendere normale l'allattamento al seno
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Fai da te e figli: il segreto per essere multitasking e felici
4 mamme speciali raccontano le loro due passioni più grandi: i figli e il fai da te
Prince George, Princess Charlotte
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Vedremo George e Charlotte alle Olimpiadi?
Kate Middleton ha svelato gli hobby preferiti dei suoi bambini, e ci avremmo scommesso, i principini amano già lo sport