Le celebrities con Telefono azzurro contro il bullismo: non stiamo zitti

Per la prima Giornata Nazionale contro il bullismo del 7 febbraio, Telefono Azzurro insieme a tanti testimonial famosi ha lanciato la campagna Non stiamo zitti, per convincere i ragazzi a denunciare gli aguzzini

Più Popolare

Il 7 febbraio 2017 è la prima Giornata Nazionale contro il bullismo. Telefono Azzurro - che al drammatico fenomeno del bullismo e del cyberbullismo ha dedicato un dossier - per l'occasione ha lanciato la campagna #Nonstiamozitti, con i video - uno al giorno fino al 7 febbraio - di Francesco Totti, Alvaro Soler, Arisa, Alvin, Edoardo Mecca e di tanti altri testimonial per convincere i ragazzi a non tacere, ma a parlare e denunciare gli atti di bullismo che sono costretti a subire (nonstiamozitti.azzurro.it). Vuoi fare qualcosa in prima persona? Non stare zitta/o! Oltre a condividere i video, puoi dare un chiaro segnale scaricando l'emoticon contro la violenza sui bambini e impostandola come immagine del tuo profilo Facebook, così diffonderai questo messaggio tra i tuoi contatti. Anche solo pochi giorni, fanno la differenza e aiutano Telefono Azzurro a rompere il silenzio (puoi scaricare l'emoticon qui).

Advertisement - Continue Reading Below

Secondo i dati del Centro Nazionale di Ascolto di Telefono Azzurro:

- Nell'anno scolastico 2015-2016, Telefono Azzurro ha gestito 1 caso al giorno per casi di bullismo e cyberbullismo, attraverso la linea 19696 e la chat. In totale i casi gestiti sono stati 270 (il 13% sul totale -2055- dei casi gestiti dall'Associazione, percentuale superiore a quella tra febbraio e luglio 2015 che era del 10,3%).

Più Popolare

- Dei 270 casi gestiti, il 62% ha riguardato richieste di aiuto per situazioni di bullismo, mentre le richieste di aiuto per casi di cyberbullismo rappresentano il 10% delle richieste.

- Nel 28% dei casi la richiesta di aiuto non riguarda bullismo e cyberbullismo, che fanno invece da corollario a situazioni di abusi, fragilità familiari o problemi relazionali.

Perché il bullismo è un problema serio. E il silenzio è il migliore amico del bullismo. l'unico modo per combatterlo è parlarne con i genitori, i compagni di classe, gli insegnanti. Per aiutare i minori in difficoltà (e i loro genitori) Telefono Azzurro ha messo a disposizione un numero di telefono, 1.96.96, gratuito e attivo 24 ore al giorno dove operatori specializzati sono in grado di fornire consigli pratici per aiutare i ragazzi vittima delle persecuzioni dei coetanei. Trovi tutti i video della campagna contro il bullismo sul canale YouTube di Telefono Azzurro, eccone alcuni qui sotto.

Alvin non sta zitto

Arisa non sta zitta

Edoardo Mecca non sta zitto

Francesco Totti non sta zitto

Alvaro Soler non sta zitto

More from Gioia!:
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Il piccolo principe va a scuola a Londra
Non c'è dubbio, il principe George è lo scolaro più atteso alla Thomas's Battersea School di Londra
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Cyberbullismo: un libro per combatterlo
Due esperti aiutano i genitori a capire le nuove generazioni digitali, offrendo loro qualche trucco per combattere il bullismo online
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Cyberbullismo, nessun dorma
Perché la violenza online può far male quanto quella fisica, anzi, di più
padri famosi 2017
Scuola e Figli
CONDIVIDI
I papà sono le nuove mamme
I padri (e i quasi padri) top del momento, da Lucky Blue Smith, che sarà padre a 18 anni, a Zuckerberg fino a Francesco Totti
Scuola e Figli
CONDIVIDI
7 libri da regalare alla tua bambina del cuore
I libri da regalare a tua figlia, a tua nipote o alla figlia della tua migliore amica per la Festa della donna
auguri-nascita-frasi-belle
Scuola e Figli
CONDIVIDI
È nato, è nata: sai come augurargli buona vita?
Devi scrivere un biglietto di auguri da dedicare a una bimba o a un bimbo appena nati? Ecco le parole più belle, spiritose e commoventi
Sport per bambine, She Plays We Win.
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Ciao pregiudizi, gli sport da maschi non esistono
Dopo aver visto le foto di Christin Rose non dirai mai più a tua figlia che non può fare uno sport perché è «da maschi»
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Preadolescenza: bambini o mutanti?
Tra i 10 e i 13 anni i nostri figli attraversano il più violento big bang della vita: viaggio nella galassia dei pre-teen
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Questa prof ha scritto cose bellissime ai suoi ex alunni
Trasferita in una nuova scuola, la prof della medie Zelmira d'Aleo ha scritto una lettera commovente ai ragazzi che ha lasciato
preadolescenza-consigli-per-genitori
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Preadolescenza: come superare l'età dello tsunami
Fino a ieri i tuoi figli erano affettuosi, ora sono creature imprevedibili: ma se pensi che non ci sia niente da fare, leggi qui