Tormentone: Mo te lo spiego a papà

​Il tormentone arriva puntuale ogni estate e così anche non volendo ci ritroviamo ad essere bombardati dalla stessa frase o ritornello di una canzone fino all'esaurimento, un po' come le richieste dei figli

Più Popolare

TORMENTONE

«Papà lo sai che «ancora un'altra estate arriverà…e compreremo un altro esame all'università…».

«Ma che cosa stai cantando? Lo sai che gli esami non si comprano?»

«Vorrei ma non posto».

«Basta ci voleva anche la canzone di Fedez e J-Ax, non eravate sufficienti tu e tuo fratello». 

«A fare cosa?»

«A ripetere frasi, battute e gesti in modo ossessivo».

«Il nonno dice che sembro il martello».

Advertisement - Continue Reading Below

«Aggiungo pneumatico che è ancora più fastidioso». 

«Papà mi fa ridere ripetere sempre la stessa frase».

«A me no, mi esaurisce. Mica sei un comico che ha bisogno sempre della stessa battuta per rendersi riconoscibile?»

«Ma non sono io, quella esce dalla bocca da sola». 

«Va bene, ma se senti un urlo non sono io, quello esce dalla bocca da solo».

L'estate è un momento di grandi tormentoni, di canzoni che ti suonano in testa senza che neanche te ne accorga. 

Più Popolare

Per qualcuno indovinare il ritornello giusto significa fare una montagna di soldi: GanGnam Style, Waka Waka, ma anche La canzone del capitan Uncino e Vamos a la playa per quelli nostrani. 

​ Per me l'arrivo dell'estate corrisponde ad altri tipi di assilli: Cosa faccio fare ai miei figli? Dove andiamo in vacanza? Ho da scendere ancora la panza.

A questi si aggiungono quelli che i miei figli creano spontaneamente, ma non fanno né ridere né divertire. 

Il primo chiodo è: «Che facciamo?», fastidio che si accompagna a piccoli lamenti.

Il secondo tormento è: «Posso giocare col tablet?».

Il terzo più estivo è: «Voglio andare…» a cui segue ogni tipo di richiesta, dal parco giochi al giro nel sottomarino. Insomma una serie di tarli che si fissano in testa e non ti abbandonano mai.

Sono sicuro che ci ne sono altri ben peggiori di questi, vero?

«Papà, ma posso inventare anche io un tormentone?»

«Certo».

«Come si fa?»

«Dammi tre parole: sole, cuore, amore…».

Foto: Twitter

Read Next:
david-beckham-tatuaggi
Scuola e Figli
CONDIVIDI
I tatuaggi di David Beckham ora commuovono
David Beckham presta volto, corpo e tatuaggi per il video dell'Unicef contro gli abusi sui bambini, e l'effetto è davvero toccante
Scuola e Figli
CONDIVIDI
E se il tuo bimbo fosse l'eroe di una favola?
I libri personalizzati per bimbi sono l'ultima moda in fatto di regali under 12, perché rendono protagonisti delle fiabe i piccoli di casa
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Amanda Seyfried mamma a breve
L'attrice aspetta un bambino, ma non è l'unica mamma famosa dello star system: ecco tutte le foto di bebè e pancioni delle celeb
nomi maschili femminili diffusi in Italia
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Quali sono i nomi per neonati più amati in Italia?
Francesco e Sofia si confermano al primo posto, ma nella top ten di Istat ce ne sono tanti altri: scoprili con noi
favole per bambini
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Le favole della buonanotte più belle di sempre
Ecco le storie più belle per far addormentare tuo figlio: fanno davvero sognare
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Truccabimbi sicuro, le regole da seguire
Trasformare i nostri piccoli in principesse e pirati è possibile: basta usare un make-up sicuro e testato su pelli sensibili
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Cosa dire a tuo figlio se si comporta da bullo
Il decalogo delle frasi giuste da dire per fare smettere un potenziale bullo, secondo lo psicologo
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Seggiolino auto: tutto quello che devi sapere per la sicurezza di tuo figlio
Cambiano le regole in fatto di seggiolini auto: conosci le novità previste per il 2017?
I trucchi furbi per far mangiare i bambini.
Scuola e Figli
CONDIVIDI
5 trucchi per far mangiare la frutta (e non solo) a tuo figlio
Ecco come proporre con successo la frutta ai più piccoli e come insegnare loro le regole dell'alimentazione corretta
adam-levine-behati-prinsloo-instagram-foto-famiglia
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Adam Levine papà e marito innamorato su Instagram
«Tutto quello di cui ho bisogno è qui»: come non sciogliersi davanti a una lezione tanto tenera sulle priorità della vita?