Che ci fa quel bambino disteso sulla spiaggia, papà?

​A furia di girare lo sguardo, per non vedere cose agghiaccianti, si rischia il gelo nel cuore

«Papà, che ci fa quel bambino disteso sulla spiaggia?».

«Non guardare, ti prego, è agghiacciante».

«Ma se fa caldo».

«Agghiacciante è un aggettivo per dire che è una cosa terribile. Non significa: fa freddo».

«Io l'avevo già vista, quella foto, sul tablet di mamma».

«Purtroppo è ovunque ed ogni volta che la guardo mi sento morire».

«Se è brutta perché la fanno vedere?».

«Si spera che le persone si sveglino, che si scuotano per aiutare bambini come Aylan: lui è annegato sulla spiaggia di Bodrum mentre con i suoi genitori cercava un posto migliore dove vivere».

Advertisement - Continue Reading Below

«Papà, ma la faccia, nell'acqua, non si ghiaccia?».

«No, si ghiaccia il cuore».

Quando ho visto la foto del bambino senza vita, ho pensato a cosa può provare un genitore quando perde un figlio, specie in situazioni drammatiche. Davanti ad una scena del genere si rischia la paralisi per l'incapacità di porvi rimedio. Le cose terribili, quando non ci coinvolgono, devono servire a scuoterci per fare in modo che non accadano ad altri. Nel nostro piccolo forse non si potrà risolvere il problema dei profughi, ma ci sono tante altre scene agghiaccianti di fronte alle quali non si può e non si deve restare gelati: un vicino che picchia la moglie, un genitore che abusa di un figlio, un bambino senza nessuno che ha bisogno di amore o anche soltanto di qualcuno che gli faccia vedere i compiti.

Più Popolare

Se si continua a non guardare, se si gira lo sguardo altrove per paura, se non si sostiene la vista di qualcosa di terribile, c'è il rischio che il nostro cuore diventi di ghiaccio, a quel punto la morte è imminente.

«Papà, un odore può provocare un senso di sconforto o di disperazione?».

«Beh, mi sembra eccessivo che un odore possa essere agghiacciante, nel senso in cui te l'ho spiegato prima».

«Senti questa puzzetta e poi mi dici».

Read Next:
Scuola e Figli
CONDIVIDI
E se il tuo bimbo fosse l'eroe di una favola?
I libri personalizzati per bimbi sono l'ultima moda in fatto di regali under 12, perché rendono protagonisti delle fiabe i piccoli di casa
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Amanda Seyfried mamma a breve
L'attrice aspetta un bambino, ma non è l'unica mamma famosa dello star system: ecco tutte le foto di bebè e pancioni delle celeb
nomi maschili femminili diffusi in Italia
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Quali sono i nomi per neonati più amati in Italia?
Francesco e Sofia si confermano al primo posto, ma nella top ten di Istat ce ne sono tanti altri: scoprili con noi
favole per bambini
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Le favole della buonanotte più belle di sempre
Ecco le storie più belle per far addormentare tuo figlio: fanno davvero sognare
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Cosa dire a tuo figlio se si comporta da bullo
Il decalogo delle frasi giuste da dire per fare smettere un potenziale bullo, secondo lo psicologo
adam-levine-behati-prinsloo-instagram-foto-famiglia
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Adam Levine papà e marito innamorato su Instagram
«Tutto quello di cui ho bisogno è qui»: come non sciogliersi davanti a una lezione tanto tenera sulle priorità della vita?
gruppi-whatsapp-presidi-chiedono-genitori-non-usarlo
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Gruppi WhatsApp: sai perché i presidi chiedono ai genitori di non usarli?
I gruppi WhatsApp fra genitori stanno diventando un detonatore di problemi e discussioni inutili, i presidi dicono stop!
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Perché la Spa per il tuo bebè farà bene anche a te
Si chiama Baby Bubble la prima Spa per neonati aperta a Milano che, tra bagni rilassanti e massaggi, fa bene anche alle mamme
obesita-infantile
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Note ai genitori dei bimbi obesi: «Metteteli a dieta»
​Fa discutere il sistema adottato dalle scuole primarie inglesi contro l'obesità infantile: e se fosse la soluzione?
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Bambini e adolescenti: sai come educarli?
Il pedagogista ​Daniele Novara sostiene che non serve punire i bambini: bisogna stabilire regole e gli adulti, per primi, devono rispettarle