Che ci fa quel bambino disteso sulla spiaggia, papà?

​A furia di girare lo sguardo, per non vedere cose agghiaccianti, si rischia il gelo nel cuore

«Papà, che ci fa quel bambino disteso sulla spiaggia?».

«Non guardare, ti prego, è agghiacciante».

«Ma se fa caldo».

«Agghiacciante è un aggettivo per dire che è una cosa terribile. Non significa: fa freddo».

«Io l'avevo già vista, quella foto, sul tablet di mamma».

«Purtroppo è ovunque ed ogni volta che la guardo mi sento morire».

«Se è brutta perché la fanno vedere?».

«Si spera che le persone si sveglino, che si scuotano per aiutare bambini come Aylan: lui è annegato sulla spiaggia di Bodrum mentre con i suoi genitori cercava un posto migliore dove vivere».

Advertisement - Continue Reading Below

«Papà, ma la faccia, nell'acqua, non si ghiaccia?».

«No, si ghiaccia il cuore».

Quando ho visto la foto del bambino senza vita, ho pensato a cosa può provare un genitore quando perde un figlio, specie in situazioni drammatiche. Davanti ad una scena del genere si rischia la paralisi per l'incapacità di porvi rimedio. Le cose terribili, quando non ci coinvolgono, devono servire a scuoterci per fare in modo che non accadano ad altri. Nel nostro piccolo forse non si potrà risolvere il problema dei profughi, ma ci sono tante altre scene agghiaccianti di fronte alle quali non si può e non si deve restare gelati: un vicino che picchia la moglie, un genitore che abusa di un figlio, un bambino senza nessuno che ha bisogno di amore o anche soltanto di qualcuno che gli faccia vedere i compiti.

Più Popolare

Se si continua a non guardare, se si gira lo sguardo altrove per paura, se non si sostiene la vista di qualcosa di terribile, c'è il rischio che il nostro cuore diventi di ghiaccio, a quel punto la morte è imminente.

«Papà, un odore può provocare un senso di sconforto o di disperazione?».

«Beh, mi sembra eccessivo che un odore possa essere agghiacciante, nel senso in cui te l'ho spiegato prima».

«Senti questa puzzetta e poi mi dici».

More from Gioia!:
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Cyberbullismo, nessun dorma
Perché la violenza online può far male quanto quella fisica, anzi, di più
padri famosi 2017
Scuola e Figli
CONDIVIDI
I papà sono le nuove mamme
I padri (e i quasi padri) top del momento, da Lucky Blue Smith, che sarà padre a 18 anni, a Zuckerberg fino a Francesco Totti
Scuola e Figli
CONDIVIDI
7 libri da regalare alla tua bambina del cuore
I libri da regalare a tua figlia, a tua nipote o alla figlia della tua migliore amica per la Festa della donna
Sport per bambine, She Plays We Win.
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Ciao pregiudizi, gli sport da maschi non esistono
Dopo aver visto le foto di Christin Rose non dirai mai più a tua figlia che non può fare uno sport perché è «da maschi»
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Preadolescenza: bambini o mutanti?
Tra i 10 e i 13 anni i nostri figli attraversano il più violento big bang della vita: viaggio nella galassia dei pre-teen
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Questa prof ha scritto cose bellissime ai suoi ex alunni
Trasferita in una nuova scuola, la prof della medie Zelmira d'Aleo ha scritto una lettera commovente ai ragazzi che ha lasciato
preadolescenza-consigli-per-genitori
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Preadolescenza: come superare l'età dello tsunami
Fino a ieri i tuoi figli erano affettuosi, ora sono creature imprevedibili: ma se pensi che non ci sia niente da fare, leggi qui
amal clooney incinta
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Prima foto di Amal Clooney incinta
La moglie di George Clooney è in attesa di due gemelli alla soglia dei 40 anni, non ultima della lista delle mamme over 40
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Ovs contro il bullismo
Oggi alle 16,30 da Ovs in corso Buenos Aires a Milano premiazione del video contest sul bullismo con gli YouTuber Doctor Vendetta e Jack...
bullismo-giornata-nazionale-telefono-azzurro-video
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Contro il bullismo #Nonstiamo zitti
Il 7 febbraio è la prima Giornata Nazionale contro il bullismo, Telefono Azzurro con tante celeb invita i ragazzi a non tacere