Che ci fa quel bambino disteso sulla spiaggia, papà?

​A furia di girare lo sguardo, per non vedere cose agghiaccianti, si rischia il gelo nel cuore

«Papà, che ci fa quel bambino disteso sulla spiaggia?».

«Non guardare, ti prego, è agghiacciante».

«Ma se fa caldo».

«Agghiacciante è un aggettivo per dire che è una cosa terribile. Non significa: fa freddo».

«Io l'avevo già vista, quella foto, sul tablet di mamma».

«Purtroppo è ovunque ed ogni volta che la guardo mi sento morire».

«Se è brutta perché la fanno vedere?».

«Si spera che le persone si sveglino, che si scuotano per aiutare bambini come Aylan: lui è annegato sulla spiaggia di Bodrum mentre con i suoi genitori cercava un posto migliore dove vivere».

Advertisement - Continue Reading Below

«Papà, ma la faccia, nell'acqua, non si ghiaccia?».

«No, si ghiaccia il cuore».

Quando ho visto la foto del bambino senza vita, ho pensato a cosa può provare un genitore quando perde un figlio, specie in situazioni drammatiche. Davanti ad una scena del genere si rischia la paralisi per l'incapacità di porvi rimedio. Le cose terribili, quando non ci coinvolgono, devono servire a scuoterci per fare in modo che non accadano ad altri. Nel nostro piccolo forse non si potrà risolvere il problema dei profughi, ma ci sono tante altre scene agghiaccianti di fronte alle quali non si può e non si deve restare gelati: un vicino che picchia la moglie, un genitore che abusa di un figlio, un bambino senza nessuno che ha bisogno di amore o anche soltanto di qualcuno che gli faccia vedere i compiti.

Più Popolare

Se si continua a non guardare, se si gira lo sguardo altrove per paura, se non si sostiene la vista di qualcosa di terribile, c'è il rischio che il nostro cuore diventi di ghiaccio, a quel punto la morte è imminente.

«Papà, un odore può provocare un senso di sconforto o di disperazione?».

«Beh, mi sembra eccessivo che un odore possa essere agghiacciante, nel senso in cui te l'ho spiegato prima».

«Senti questa puzzetta e poi mi dici».

More from Gioia!:
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Vacanze senza figli? Si può!
Separarsi dai propri bimbi, anche solo per un weekend, non è mai facile, ma a volte può rivelarsi la scelta migliore
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Come diventare mamma in tre ore
Bimbo in arrivo, tutto sembra difficile? Un illustre pediatra ci spiega i trucchi e segreti per sopravvivere senza ansie alla nascita di un...
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Bambini e dieta: a che età inizia la prova costume?
L'ansia del «test da spiaggia» arriva già a 7-8 anni, con il 30% dei bambini sovrappeso: ma è corretto imporre un regime a questa età?
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Sei timida? Da grande potresti essere una leader
La timidezza non è un difetto, anzi: un libro spiega agli adolescenti come trasformarla in un punto di forza
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Come far amare la lettura ai bambini
Due insegnanti di liceo hanno scritto un libro per spiegare ai genitori come fare amare i libri ai loro figli
Scuola e Figli
CONDIVIDI
I nomi più assurdi che gli americani hanno dato ai loro figli nel 2016
Certo che i genitori statunitensi sanno essere davvero molto creativi!
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Come avvicinare tuo figlio all'acqua: i consigli di Tania Cagnotto
Se al mare o in piscina i più piccoli hanno paura ecco qualche consiglio utile per riuscire a superarla
blue-whale-cos-e-come-aiutare-adolescenti
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Blue Whale Challenge: bufala o realtà?
I 10 consigli di Telefono Azzurro per i ragazzi e un messaggio per i genitori: insegnate ai figli a diffidare di chi vuole il loro silenzio
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Come spiegare il terrorismo ai bambini
Come spiegare l'Isis e i recenti attentati ai nostri figli? 3 indicazioni utili su come rispondere alle loro domande
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Le 15 peggiori domande dei bambini in pubblico
1. «Posso avere il mio vibratore?»