I regali di Natale che non ci hanno mai fatto

Il Dolceforno, la Maglieria magica, il patrimonio immobiliare della Barbie. Tutto quello che abbiamo osato chiedere a Natale, senza ottenerlo

«Io sognavo il Dolceforno, perché già a quei tempi mi piaceva mangiare. Nessuno ha mai avuto il buon cuore di regalarmelo, fino a cinque anni fa, quando una vicina di casa, qui a Milano, avendo recuperato dalla cantina quello della figlia ormai grande, ha pensato di darlo in dono alle mie figlie.

Non solo lo hanno accolto con sufficienza, ma dopo due giorni era rotto. Un reperto storico rimasto intonso per più di 20 anni (quando l'ho visto mi si sono illuminati gli occhi come se avessi otto anni), distrutto nel giro di 48 ore da due mocciose dell'era di Cracco, dei cup cake e dell'abbattitore. Che tristezza!».(Maria Elena Viola, bambina che voleva impiattare e direttore di Gioia!).

Abbiamo tutte sotto l'albero una letterina inevasa, una richiesta a Babbo Natale (o facente funzione) che non è mai stato soddisfatta – o soddisfatta fuori tempo massimo, che è pure peggio.

Un po' perché, quando eravamo piccole noi, non c'era Google e non c'era Amazon: individuare l'esatto oggetto del desiderio non era facile. E francamente neanche così importante: un regalo valeva l'altro, e chi aveva il tempo di stare dietro al mercato immobiliare della Barbie. Vuoi una casa di bambole? In Bulgaria ne fabbricano di bellissime, col compensato.

E un po' anche perché c'erano pochi soldi, certo, e i mulini erano bianchi e indulgere nel capriccio più diseducativo che traumatizzante. Infatti guardateci, come siamo cresciuti morigerati.

È bastato lanciare la domanda «Che cos'è che non vi hanno regalato mai?» per scatenare un flusso di ricordi, strappalacrime e strapparisate – più le risate, adesso.

Advertisement - Continue Reading Below

Dolce forno

Io sognavo il Dolceforno, perché già a quei tempi mi piaceva mangiare. (Maria Elena Viola)

Advertisement - Continue Reading Below

Villa Malibu

Villa Malibu! Io avevo la casa di città. Mi pareva un ripiego, invece era il sogno di altre. L'infanzia è dickensiana solo finché non incontri chi ce l'ha avuta più dickensiana di te. (Guia Soncini)

Advertisement - Continue Reading Below

Reel 45

La Reel 45. Era il 1977. Oggi che vendono droni a 20 euro, fa tenerezza. Quel Natale, sotto l'albero non c'era. C'era un libro sugli etruschi. Volevo morire. (Corrado Formigli)

Advertisement - Continue Reading Below

Cucciolo di cane

Un cucciolo di cane, in una cesta, sotto una copertina. Erano infanzie segnate da un immaginario disneyano. Ma, ahimé, si avevano madri igieniste. (Stefania Miretti)

Advertisement - Continue Reading Below

Bici da cross

Una bici da cross da maschio, sportiva e aggressiva. Invece mi hanno regalato una sdolcinata Graziella da "femminuccia". (Paola Brambilla)

Advertisement - Continue Reading Below

Il piccolo chimico

Io volevo il piccolo chimico – e lo vorrei ancora! Lo hanno regalato a mia sorella, e ora lei è ingegnere chimico. Una carriera stroncata sul nascere. (Diana Franceschin)

Advertisement - Continue Reading Below

Un cane

Un cane. Ma mio padre era germofobico, quindi figurati un animale in casa. E ora che mio figlio me lo chiede, la germofobica sono io! (Barbara Pellegrini)

Advertisement - Continue Reading Below

Patatina

Patatina. Ma i miei erano fan del regalo utile e, per non far pesare la mia delusione, ringraziai subito «per quel bel paio di galoche». Poi aprii il pacco: c'era Patatina! (Claudia Valeriani)

Advertisement - Continue Reading Below

Sandali alla schiava

Sandali alla schiava, dorati. Mi hanno sempre detto che erano irragionevoli a Natale. Ora, con la scusa della danza orientale, me li sono finalmente comprati. (Ilaria Solari)

Advertisement - Continue Reading Below

Barbie

Ero intraprendente: facevo piccole commissioni e guadagnavo soldi... per dilapidarli in macchine e vestiti di Barbie che i miei si rifiutavano di comprare! (Michela Gattermayer)

More from Gioia!:
Make Up
CONDIVIDI
10 rossetti indelebili che dire eterni è dire poco
Per Natale e Capodanno scegli un rossetto no transfer, per baci che non lasciano traccia!
Viso e Corpo
CONDIVIDI
La prima cosa da avere per essere perfette a Natale e Capodanno? Una pelle luminosa, that's all
Come si fa ad averla subito? Con una seduta dei nuovi trattamenti antiage da fare in Istituto
Unghie Natale: 15 nail gel per le Feste
Make Up
CONDIVIDI
A Natale, mettiti in gioco con 20 nail speciali! Per unghie su-per-la-ti-ve!
Nail art in gel o in smalto semi permanente da sfoggiare ai brindisi delle Feste, da Natale a Capodanno
Idee regalo per lui economiche
Viso e Corpo
CONDIVIDI
A Natale vuoi conquistare i tuoi uomini? Ci puoi riuscire con meno di 20 euro!
Le idee regalo per il marito, il fidanzato, l'amico d'infanzia che li faranno felici come bambini
Idee regalo per lei economiche
Viso e Corpo
CONDIVIDI
A Natale, vuoi fare un figurone? Scegli i regali per Lei a meno di 20 euro!
Tante idee belle ed economiche per i tuoi regali alla mamma, alla sorella, all'amica, dalle creme lussuose ai make up scintillanti!
Profumi per bambini: scopri perché sono importanti
Profumi
CONDIVIDI
Sai perché i profumi per i bambini devono essere buoni?
Lo spiega in un'intervista esclusiva per gioia.it, Frédéric Malle, il famoso esperto di profumi parigino. Le novità e i classici per il...
Trend
CONDIVIDI
10 addobbi ops 10 modi facilissimi di arredare la casa per Natale
Il conto alla rovescia è già iniziato
Acconciature per Natale: 20 idee con i nastri anche per Capodanno
Capelli
CONDIVIDI
Che ne dici di un nastro tra i capelli? Ecco 20 acconciature super!
Accessorio up to date è perfetto sempre, anche per le acconciature di Natale e Capodanno
San Gregorio Armeno: statue del presepe
Viaggi
CONDIVIDI
La strada dei presepi a Napoli è un tripudio di colori (e allegria)
Botteghe stupende in cui perdersi (letteralmente)
Albero di Natale, come scegliere quello giusto
Trend
CONDIVIDI
L'albero di Natale è una cosa seria
Guida all'albero di Natale perfetto