Portare il cane in ufficio fa bene, ecco perché

Il 24 giugno è la Giornata mondiale dei cani in ufficio: perché Fido accanto alla scrivania aiuta a lavorare meglio e ad essere più felici

More From Speciale amici animali
20 articles
Giornata del gatto nero 17 novembre
10 gatti neri da conoscere nel Gatto Nero Day
foto-tenere-cani-bambini
I teneri sonnellini di un bambino con il suo cane ti faranno commuovere
kate middleton gattone rosso bob
Chi è il gatto rosso che ha incantato Kate Middleton?​

Ti piacerebbe avere Fido come vicino di scrivania? Il 24 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale dei cani in ufficio, una realtà ancora poco diffusa nel nostro Paese, mentre negli Stati Uniti 1 azienda su 5 è già pet-friendly

In Italia a fare da apripista, alcune aziende illuminate: la designer Elisabetta Franchi, fervente animalista che ha da tempo aperto la sua maison ai cani dei dipendenti, la sede milanese di GoogleNintendo Italia (che ha istituito i Pet Friday, i venerdì con il cane in azienda) e Mars Italia, che accoglie i cani dei dipendenti un giorno a settimana. Pets@work è invece il progetto che consente ai collaboratori di Purina di portare con sé il proprio cane negli uffici del nuovo Campus del Gruppo ad Assago (Milano). Questo progetto, che rappresenta una best case anche negli Stati Uniti dove è attiva da oltre 10 anni, è stato lanciato da Purina in Italia nel settembre 2014, per la prima volta da un'azienda del settore petfood e petcare. 

Advertisement - Continue Reading Below

Proprio Purina, in occasione della Giornata mondiale dei cani in ufficio lancia una sfida per incoraggiare l'apertura ai pet sul posto di lavoro: stabilire il record relativo al maggior numero di cani in ufficio. Lo scorso anno sono stati oltre 281 i cani al fianco dei loro proprietari durante un'"ordinaria" giornata lavorativa, questo è il record che Purina ha stabilito nella sede americana e che intende battere quest'anno grazie al coinvolgimento di tutte le sedi nel mondo. 

More From Speciale amici animali
20 articles
Giornata del gatto nero 17 novembre
10 gatti neri da conoscere nel Gatto Nero Day
foto-tenere-cani-bambini
I teneri sonnellini di un bambino con il suo cane...
kate middleton gattone rosso bob
Chi è il gatto rosso che ha incantato Kate...
partecipa al challenge fotografico di Royal Canin e Instagramers Italia, posta foto dei tuoi quattrozampe su Instagram e dona cibo agli animali abbandonati dei rifugi Enpa
#5fotoXunpasto16, tutti su Instagram per donare...
un primo piano del principe Harry d'Inghilterra
Principe Harry: «Io sto con gli elefanti»

Ma perché portare il cane con sé al lavoro? Molto banalmente, per non lasciarlo solo e godere della sua compagnia, ma non solo: recenti studi delle Università della Virginia, di Miami e di Mississippi hanno dimostrato che i cani in ufficio sono in grado di migliorare benessere, soddisfazione professionale e produttività, oltre a diminuire le assenze per malattia e favorire il gioco di squadra tra colleghi. 

Allen McConnell, professore di psicologia alla Miami University in Ohio, teorizza che i benefici di avere un animale sul luogo di lavoro siano la logica estensione di altre ricerche che mostrano come i proprietari di animali siano più felici, più sani, abbiano maggiore autostima e soffrano meno di depressione di chi, di animali, non ne ha.

La riduzione dello stress come effetto della presenza del proprio cane sul posto di lavoro è stata testimoniata anche da un recente studio del Professor Randolph Barker della Virginia Commonwealth University. Barker ha studiato i dipendenti di un'azienda nella Carolina del Nord, scoprendo che per la maggior parte di essi i livelli di stress nel corso della giornata salgono anche del 70%. I livelli di stress dei dipendenti che portano i loro cani al lavoro si riducono però anche dell'11%. La presenza dei pet è capace di ridurre i livelli di stress dei proprietari nel corso della giornata ma anche di rendere più piacevole il lavoro per i loro colleghi.

Ian Cook, psichiatra e direttore Depression Research Clinic a UCLA, sostiene che gli studi realizzati nell'istituto abbiano mostrato numerosi benefici derivati dalla presenza degli animali. 

Cooks afferma che possedere animali porta a far nascere un rapporto di amore, incoraggia a prendersi responsabilità, promuove l'attività fisica, aiuta a creare una routine, garantisce compagnia, promuove le interazioni sociali, migliora la salute e la costituzione fisica, con vantaggi per il benessere mentale. Questi benefici sono estendibili a tutti, e se pensiamo di poter contare sulla compagnia di un pet nel luogo in cui si trascorre gran parte del giorno, come l'ufficio, l'equazione è ben presto fatta. 

Infine, a giugno 2015 negli Stati Uniti, una ricerca (Penn Schoen Berland. 2015 Purina Pet at Work Survey) condotta da Purina, azienda di riferimento nel settore PetCare del Gruppo Nestlé, in collaborazione con il Mississippi State University College of Veterinary Medicine su un campione di 750 intervistati ha evidenziato come la presenza dei pet sul posto di lavoro porti minor stress, maggior produttività, soddisfazione professionale e spirito di collaborazione, in sintesi, un aumento del benessere sul luogo di lavoro. In particolare, dallo studio emerge che i dipendenti che lavorano in contesti pet-friendly hanno quasi il doppio delle probabilità di essere molto soddisfatti del loro lavoro rispetto a chi lavora in aziende che non ammettono animali domestici.

Read Next:
partecipa al challenge fotografico di Royal Canin e Instagramers Italia, posta foto dei tuoi quattrozampe su Instagram e dona cibo agli animali abbandonati dei rifugi Enpa
Eco
CONDIVIDI
#5fotoXunpasto16, tutti su Instagram per donare cibo agli animali abbandonati
Scatta tante foto ai tuoi quattrozampe, posta su Instagram con l'hashtag #5fotoXunpasto16​ e donerai tanti pasti ai trovatelli​
un primo piano del principe Harry d'Inghilterra
Eco
CONDIVIDI
Principe Harry: «Io sto con gli elefanti»
Appassionato di natura e pachidermi, il principe Harry ha passato l'estate in Africa e lo racconta su Instagram
Eco
CONDIVIDI
Il video del leoncino che prova a ruggire è la cosa più adorabile che vedrai oggi
Se pensi di avere già visto tutti i video più teneri del mondo, devi ancora vedere questo cucciolo di leone e il suo mini ruggito​
cani bambini
Scuola e Figli
CONDIVIDI
Cani e bambini: 8 cose da sapere prima di adottare un cucciolo
Prima di comprare o adottare un cane leggi i consigli degli esperti: non tutte le razze sono uguali e servono impegno e dedizione
Libri
CONDIVIDI
Sei innamorata dei quattro zampe? Ecco 10 libri per te
Tra scodinzolii, fusa e anche un po' di educazione, scopri i titoli sugli animali che proprio non puoi perdere
Personaggi
CONDIVIDI
Celeb e quattro zampe: amore a prima vista
Da Amanda Seyfried a Heidi Klum, da Elisabetta Canalis a Maria De Filippi: ecco i vip innamorati dei loro cani
cani-gatti-estate-consigli-benessere
Eco
CONDIVIDI
Cani e gatti in estate: 16 consigli per il loro benessere
Come affrontare la stagione calda insieme ai nostri pet senza correre rischi!
perche-un-cane-o-un-gatto-ti-migliorano-la-vita
Eco
CONDIVIDI
Ecco perché un cane o un gatto ti migliorano la vita
​Chi vive con un cane o un gatto lo sa: gli animali rendono la nostra vita più bella ma anche più sana, e la scienza conferma​
È forse il più famoso felino del cinema: molti di voi ricorderanno Audrey Hepburn descriverlo come una «povera creatura senza nome». Gatto, spalla di Holly Golightly in Colazione da Tiffany, in realtà si chiamava Orangey ed era una vera e propria star. Nella sua carriera non ha solo impersonato il micio della Hepburn, ma ha anche preso parte a pellicole come Il clan del terrore, Gigò e Il gatto milionario, vincendo per ben due volte il Patsy, Picture Animal Top Star of the Year (l'Oscar degli animali di Hollywood). La leggenda vuole che, come un vero divo, Orangey avesse due guardie del corpo al suo seguito. L'immagine è tratta dal libro Hollywood Frame By Frame: Cinema's Unseen Contact Sheets di Karina Longworth, volume che raccoglie le foto scartate realizzate sui set fotografici di film famosi. Lo potete trovare qui.
Eco
CONDIVIDI
Star bestiali: i 5 animali più famosi del cinema
​Dal Gatto di Colazione da Tiffany a Uggie di The Artist, ecco gli animali più famosi del cinema, tra aneddoti e...
Eco
CONDIVIDI
Cani, grande è bello: 30 quattrozampe taglia XL
Se il chihuahua proprio non fa per te, ecco le 30 razze di cani di taglia grande che ti conquisteranno