Come proteggersi dal freddo e isolare la casa risparmiando sulle bollette

Combattere il freddo in casa si può: basta isolare le pareti domestiche e adottare qualche stratagemma per evitare dispersione di calore e sprechi di energia

Avere freddo in casa propria è quanto di più fastidioso si possa immaginare dell'inverno. L'associazione mentale, con l'arrivo dei mesi freddi, è la stessa per tutte noi: divano, coperta, tisana calda. Eppure non sempre il tepore delle mura domestiche è scontato: spifferi, termosifoni guasti, esposizione sfavorevole della casa, infissi obsoleti possono rendere freddo anche l'ambiente più accogliente dell'appartamento. Isolare la casa dal freddo diventa quindi un imperativo dei mesi invernali e non solo per una questione di temperature: è un vantaggio per il risparmio energetico, per un consumo intelligente delle risorse e per la salute. Il troppo caldo, infatti, rischia di diffondere gli acari della polvere e di far proliferare i germi che sono la causa dei malanni stagionali.

Advertisement - Continue Reading Below

Un buon isolamento termico della casa è in tema con il decreto legge 102/2014, che entro il 31 dicembre 2016 impone a tutti coloro che abitano in un condominio con riscaldamento centralizzato di installare su ciascun radiatore le valvole termostatiche, che permettono di regolare in maniera autonoma la temperatura delle singole stanze. Un notevole risparmio economico, che può essere incentivato da questo vademecum anti-freddo.

Più Popolare
  • Prenditi cura di termosifoni e stufe. I termosifoni vanno regolarmente puliti per due motivi: per evitare che il calore faccia salire nell'aria la polvere e perché una buona manutenzione equivale ad una buona efficienza termica. Se i termosifoni sono fissati su pareti esterne, si può isolare il muro mettendo dietro ai termosifoni degli specifici fogli riflettenti di alluminio. Per le stufe, invece, è sufficiente tenere pulita la canna fumaria.
  • Combatti gli spifferi. Per evitare la dispersione di calore è necessario isolare porte e finestre. Per capire se dai tuoi infissi passano degli spifferi basta avvicinarsi ai lati di porte e finestre con una candela: se la fiamma si spegne o tremola, allora il freddo passa (anche) di lì. Acquista delle guarnizioni, del biadesivo con cui attaccarle al perimetro e dell'alcol per pulire bene la superficie prima di fissarle. L'isolamento sarà quasi totale.
  • Chiudi le porte. Il 15% della dispersione termica è dovuta al passaggio di aria attraverso le porte. Ogni fessura può permettere infatti a pioggia e a infiltrazioni di entrare in casa. Per evitare che questo accada, una soluzione efficace è quella di proteggere le porte con paraspifferi fissi.
More from Gioia!:
Eco
CONDIVIDI
Perché non devi sciacquare i piatti prima della lavastoviglie
È tua abitudine dare una veloce lavata ai piatti prima di metterli in lavastoviglie? Non farlo più, ecco perché
orticola-milano-2017
Eco
CONDIVIDI
A Orticola 2017 il giardinaggio è super chic
22esima edizione per l'evento green più mondano e profumato della primavera milanese: ecco le cose che devi sapere
Come proteggere la salute del tuo cane con l'antiparassitario giusto
Eco
CONDIVIDI
Nessun cane vuole essere punto dai parassiti!
Grazie alla campagna No Punture scopri come scegliere l'antiparassitario più adatto per il tuo amico a quattro zampe
Eco
CONDIVIDI
Perché il giardinaggio è meglio del Prozac
Dedicarsi alla cura di fiori e piante combatte lo stress, previene la depressione e rende più felici, lo dice la scienza
giornata-della-terra-spreco-alimentare-consigli
Eco
CONDIVIDI
10 consigli pratici per non sprecare il cibo
Il nuovo libro di Andrea Segré parla di sprechi alimentari: nella Giornata della Terra, ecco come evitarli e aiutare il pianeta
Eco
CONDIVIDI
12 piante così strane che ti faranno dire WOW
Se vuoi trasformare casa tua in un giardino incantato, prova con le bizzarre forme di queste piante grasse
Eco
CONDIVIDI
È la Pasqua più vegetariana di sempre
L'ultimo a schierarsi contro la strage di agnelli è stato Silvio Berlusconi, con un video che ha fatto il giro del mondo
Un cane e un bimbo
Eco
CONDIVIDI
Hai un cane? Tuo figlio nascerà più sano!
Vivere con un cane durante la gravidanza fa bene alla salute del bambino, lo dice la scienza (e ci piace moltissimo!)
Eco
CONDIVIDI
C'è un elefante che si chiama come la regina, davvero!
La regina Elisabetta ha dato vita a una scenetta divertente con tanto di banane al Whipsnade Zoo e incontrato un pachiderma molto speciale
La luna rosa
Eco
CONDIVIDI
Attenzione al cielo: c'è la luna rosa!
La prima luna piena dopo l'equinozio di primavera è detta rosa, ma non c'entra il colore quanto una tradizione nativa americana