La ricetta della pizza di Spontini

Come preparare a casa la pizza alla milanese di un locale storico, dove viene servita rigorosamente al trancio

Spontini per i milanesi è sinonimo di pizza al trancio. La sua è una storia di tradizione, nata dagli incroci di famiglie di ristoratori toscani immigrati a Milano all'inizio del '900. Fondatori di Cibi Cotti, trattorie senza tavoli con poche mensole d'appoggio, nel '53 lanciarono la prima pizza al trancio: alta, filante, economica, con poche varianti, ispirata allo sfincione siciliano. 

Una formula mai cambiata nel tempo, vincente tanto da essere moltiplicata nella catena di pizzerie Spontini aperte in varie zone 
di Milano. 
Il discendente dal fiuto imprenditoriale, Massimo Innocenti, ha concesso un solo ritocco: l'inconfondibile trancio leggermente soffritto che con l'equivalente del valore di 3,50 euro sfamava da ragazzi, oggi è solo meno salato. La sua storia è stata raccolta da Roberta Schira nel libro Spontini, fresco di stampa (Rizzoli, 160 pagine, euro 29).

Advertisement - Continue Reading Below

Ecco la ricetta per preparare a casa la pizza "alla milanese"

Più Popolare

Ingredienti per la versione estiva, in una teglia 
di Ø 45-50 cm

  • 1,5 kg di farina 00
  • 1 l di acqua fredda
  • 15 g di lievito di birra
  • 15 g di sale marino

per la farcitura

  • 1 kg di mozzarella di latte vaccino asciutta
  • 500 g 
di polpa di pomodoro
  • 1 manciata di origano
  • 10 g di sale
  • poco pepe nero
  • 5 acciughe di Sciacca
  • 5 cucchiai di olio d'oliva

per la teglia

  • olio di soia

Preparazione

  1. Su una spianatoia di marmo, preparate la classica "fontana" con la farina.  Sciogliete il lievito e unite poco alla volta acqua e lievito. Impastate fino a raggiungere una consistenza elasticae non troppo umida; salate e fate riposare 20-30 minuti.
  2. Ungete la teglia, stendete l'impasto e fatelo riposare per altri 30 minuti.  Schiacciate la polpa di pomodoro e conditela con sale, pepe, origano, acciughe e olio. Sgocciolate la mozzarella.
  3. Stendete la salsa sulla pizza e infornate alla temperaturapiù alta possibile (nei forni di casa, 250 °C). Dopo 15 minuti unite la mozzarella e bucherellate la pizza: 3 minuti e sarà pronta.
More from Gioia!:
Cucina
CONDIVIDI
2 ricette di dolci senza uova e senza burro e senza orrendi sensi di colpa
Sei ancora in fase detox o il tuo colesterolo è fuori controllo? No problem: ecco 2 ricette di dolci senza uova perfette anche per te
Cucina
CONDIVIDI
Nel frigorifero di 40 tra i top chef d'Europa e sentirsi subito molto meno in colpa
Apriamo i frigo dei cuochi super star per vedere come nascono le loro ricette stellate
torta-triplo-cioccolato-vanilla-bakery-ricetta
Cucina
CONDIVIDI
La ricetta della torta triplo cioccolato è la gioia assoluta! E a Natale vale doppio ops triplo
Panettone o Pandoro? Il problema non si pone: cioccolato! Il dolce di Vanilla Bakery che mette d'accordo tutti, a Natale e non solo
Cannavacciulo bistrot Torino
Cucina
CONDIVIDI
Cannavacciuolo, i Nas e l'asterisco mancato che rischia di mettere in discussione le sue stelle (ps: ma siamo seri?)
Applicazione troppo rigida delle regole? La verità su quello che è successo tra i Nas e lo Chef accusato di frode in commercio
Idee regalo Natale tavola gourmet
Cucina
CONDIVIDI
Foodie alert: 43 idee regalo per un Natale da gourmet
Pacchetti golosi, pensierini fai-da-te e accessori per la casa da mettere in tavolo o sotto l'albero
Cucina
CONDIVIDI
Sweet means sugar… OR NOT
Intervista a Marco Ambrosino, chef del ristorante-bistrot di cucina contemporanea 28posti, a Milano. Che ci racconta di sé, delle sue...
Come fare la cioccolata calda fatta in casa con il vino rosso
Cucina
CONDIVIDI
La cioccolata calda con il vino rosso è la svolta o un buco nell'acqua?
La ricetta della cioccolata fatta in casa più originale (e indimenticabile) che tu abbia mai assaggiato
Cucina
CONDIVIDI
Cosa mangia la Royal Family tutti i santi giorni, pranzo di Natale compreso?
Il menu di Palazzo tra ingredienti organici e dieta rigorosissima
Cucina
CONDIVIDI
Sono almeno 5 i piatti che non andrebbero mai e poi mai ordinati al ristorante. Parola di chef
Secondo alcuni chef ci sono dei piatti che per nessun motivo andrebbero ordinati nei ristoranti. I motivi? Parecchi...
Cucina
CONDIVIDI
È tutto vero: esiste un avocado senza nocciolo e si può mangiare tutto, buccia compresa
La prima varietà di avocado senza semi in arrivo. Più costosi? Assolutamente no.