Come si fa il pane: dalla scelta della farina alla lievitazione

Ti sveliamo tutto su come si fa il pane in casa, quale farina scegliere e come farlo lievitare, per ottenere un pane fragrante e genuino fatto con le tue mani

Più Popolare

Lo dice anche la preghiera più conosciuta al mondo: "Dacci oggi il nostro pane quotidiano". Il pane è l'alimento base del genere umano. È presente in tutte le cucine, in tutte le alimentazioni, in ogni angolo del globo. È il "cibo" per eccellenza, tanto che ogni uomo potrebbe sopravvivere – con enorme sacrificio, certo – anche "a pane ed acqua".

Cosa c'è di meglio, allora, del fatto di prepararlo in casa, scegliendo ingredienti naturali e genuini, valutando quali farine e lieviti utilizzare, badando passo dopo passo alla sua crescita?

Advertisement - Continue Reading Below

Fare il pane da soli è divertente, anche se ovviamente all'inizio potrebbero incontrarsi delle difficoltà. Vediamo per prima cosa come preparare l'impasto giusto. La cosa importante è seguire la quantità di acqua e di farina indicate, regolando la consistenza dell'impasto quando ancora lo state lavorando. Quando è troppo appiccicoso vuol dire che manca farina, quando appare troppo secco e tendente a sbriciolarsi significa che manca acqua. Inoltre, bisogna impastare il più a lungo possibile, perché solo in questo modo il pane riuscirà bene.

Più Popolare

Ma quale farina scegliere per il nostro pane casalingo? Potete provare a farla tritando personalmente dei chicchi di grano con l'ausilio di un mulinetto elettrico o di un robot da cucina, oppure affidarvi a quelle – ottime – macinate a pietra. In questo modo sarete sicuri di utilizzare alimenti genuini, non raffinati eccessivamente e coadiuvati da additivi di dubbia reputazione.

Se invece preferite affidarvi a farine tradizionali, acquistabili con comodità in un comune supermercato o negozio di alimentari, ricordate che quelle che garantiscono la riuscita migliore dal punto di vista della lievitazione dell'impasto sono quelle che contengono più glutine, in particolare la classica farina di frumento, che può essere utilizzata anche nelle versioni semi-integrale o interamente integrale, più leggere.

Si possono anche abbinare alla farina madre altri tipi di farina meno forti, come piccole quantità di farina di riso o di farro ed esistono anche varietà di farine senza glutine, specifiche per i celiaci.

Veniamo ora alla scelta del lievito. L'impasto deve lievitare al punto giusto affinché il pane abbia la consistenza e l'aspetto migliore, ma soprattutto perché non esca fuori troppo duro, o eccessivamente gommoso. Per raggiungere il risultato si possono utilizzare diverse strade. La prima è quella di utilizzare un comune lievito di birra, con cui far lievitare il vostro pane fino a 3 ore. La seconda è quella di utilizzare la pasta madre, con tempi di lievitazione che possono salire in questo caso fino a 12 ore.

I diversi tipi di lievito vanno aggiunti all'impasto nelle ultime fasi di lavorazione, poi lo stesso va lasciato in un contenitore ricoperto da un panno inumidito, in un luogo tiepido e al riparo da correnti d'aria, a temperatura costante. Tenete sempre d'occhio i tempi di lievitazione indicati.

Una volta cresciuto, l'impasto va infornato. La temperatura di cottura di un pane fatto in casa deve essere di 180 gradi, ma il forno stesso deve essere preriscaldato, con una temperatura ad inizio cottura già di 200-220 gradi, in modo che il pane possa formare la sua crosta esterno. Se state cuocendo panini piccoli, vanno riposti nel piano più basso del forno per 5 minuti, poi la temperatura va abbassata a 180 gradi per altri 5 minuti. A questo punto i panini vanno tenuti sul ripiano intermedio per 10 minuti, poi passati in quello più alto per altri 5 minuti.

Se invece state preparando una pagnotta più grande, va tenuta nel ripiano più basso per 5 minuti, poi altri 10 minuti con temperatura a 180 gradi, quindi passata per 15 minuti nel ripiano intermedio e infine per 5 minuti nel ripiano più alto. Solo in questo modo l'aspetto del vostro pane sarà il più possibile simile a quello che acquistate dal panettiere, con mollica e crosta ben definite. A questo punto il pane è quasi pronto. Lasciatelo raffreddare per un po' su una griglia rialzata e... buon appetito.

More from Gioia!:
Risotto ricetta Claudio Sadler
Cucina
CONDIVIDI
La ricetta del risotto dello chef stellato che puoi fare anche tu
Il risotto con le sarde e le cime di rape è solo uno degli 80 piatti spiegati nel nuovo libro di Claudio Sadler, da provare a casa!
martha-ortiz-chef-messicana-ritratto
Cucina
CONDIVIDI
La chef simile a Frida Kahlo ci fa capire che la cucina messicana è donna
Femminista, bellissima, di successo: se ami cucinare devi conoscere Martha Ortiz e le sue ricette simili a opere d'arte
Cucina
CONDIVIDI
L'hamburger veg più buono del mondo è fatto con gli scarti. E la buona notizia è che la ricetta non è segreta
Facile da fare, facilissimo, soprattutto se hai una centrifuga (o un estrattore) a portata di mano
Cucina
CONDIVIDI
Il tiramisù alla zucca è una bomba o una boiata? Intanto segnamoci la ricetta va...
C'è gioia anche nella versione vegana del dolce più buono del mondo?
McDonald: cosa non mangiare
Cucina
CONDIVIDI
Un ex dipendente di McDonald's ha rivelato quale panino non dovresti mai mangiare per nessun motivo al mondo
Su Reddit è stata aperta una discussione su cosa si dovrebbe e soprattutto su cosa non si dovrebbe mai ordinare da McDonald's
halloween-food-party
Cucina
CONDIVIDI
12 idee food per un Halloween molto gustoso
Dai cupcake mostruosi al gelato nero, dalla pasta alla zucca al burger da paura: la notte delle streghe non è mai stata così buona!
Cucina
CONDIVIDI
Dolcetto o scherzetto? 10 dolci ideali per Halloween
Durante la notte più paurosa dell'anno è la golosità a regnare sovrana, altro che!
Cucina
CONDIVIDI
Le spezie sono buonissime (e fanno pure bene): 3 ricette ricche di benefici
Curcuma, zenzero, ibisco...
Ricette primi piatti zuppe invernali
Cucina
CONDIVIDI
4 ricette di zuppe appetitose per l'autunno
Vegetariane, a base di legumi, frutta secca e verdure di stagione, sono la soluzione ottimale per un pasto nutriente ed equilibrato
gelati-milano-fashion-week-armani-versace-schiaparelli
Cucina
CONDIVIDI
Tutti i gusti della moda: a Milano, i gelati dedicati agli stilisti
Un peccato di gola alla Milano Fashion Week? Prova i gusti di gelato che celebrano i colori iconici di Armani, Versace ed Elsa Schiaparelli