Le spezie sono buonissime (e fanno pure bene): 3 ricette ricche di benefici

La chef Natasha Macaller, con il libro Le spezie della salute in cucina, ci conduce nel mondo delle spezie e ci insegna i piatti migliori per trarne il massimo del benessere

Le spezie sono il segreto di molte ricette: basta aggiungere un po' di zenzero per avere un sapore più deciso o un po' di cannella per ottenere un dolce dal profumo ma-gi-co. Per non parlare della noce moscata: avete mai provato ad aggiungerla al sugo di pomodori con cui condite la pasta? Ognuno di noi ha la propria spezia preferita, quella che mette proprio dappertutto perché, con quella nel piatto, tutto ha un sapore (e un colore!) diverso.

Ma le spezie oltre a essere buonissime fanno anche MOLTO bene: non è un caso che diverse entrino nella farmacopea come anche nella cosmesi.

Alle spezie, sia dal punto di vista alimentare che salutistico, è dedicato il libro Le spezie della salute in cucina, che ci svela tutti (ma proprio tutti!) i segreti del loro utilizzo.

Advertisement - Continue Reading Below

L'autrice è Natasha Macaller, già ballerina professionista per trent'anni, e ora chef piena di passione. Grazie all'aiuto di esperti di medicina e alimentazione (nel libro ci sono in tutto 30 spezie e 90 ricette, curate da 21 chef – tra cui Lidia Bastianich e Peter Gordon – e 8 medici), ci fa conoscere le virtù nutrizionali e terapeutiche delle spezie paladine della salute. 

6 sezioni, ognuna dedicata alle proprietà delle spezie presentate. Nello specifico: 

spezie per le difese immunitarie (curcuma, cumino, cumino nero, chiodi di garofano, pimento, scorza di agrumi, anice stellato)

spezie disintossicanti (cannella, rosmarino, origano, alloro, ibisco)

spezie energetiche (pepe nero, coriandolo, cacao, noce moscata, tamarindo)

spezie riscaldanti (peperoncino, zenzero, semi di senape, rafano, wasabi)

spezie rigeneranti (aglio, cardamomo, melagrana, fieno greco, timo)

spezie rilassanti (salvia, basilico, zafferano, menta, citronella).

Sia ben chiaro che il parere del parere del vostro medico è fondamentale, soprattutto se soffrite di qualche patologia.

Ma quali sono le ricette più buone e salutari? Dal libro, 3 idee a cui ispirarsi.

Advertisement - Continue Reading Below

Crostini di avocado al pepe rosa e nero

Ingredienti per 2 persone

* 40 g di feta sbriciolata
3 cucchiai di vino di riso
2 o 3 fette di pane a lievitazione naturale
2 o 3 ravanelli tagliati a bastoncini
1 avocado
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 limone (solo il succo)
mezzo cucchiaino di pepe rosa e di pepe nero, pestati
olio extravergine di oliva
sale
pepe

Preparazione

In un piccola ciotola, mettete i ravanelli con aceto, prezzemolo, sale e zucchero. Mescolate e mettete da parte.

Tagliate il pane utilizzando un coltello o una formina per i biscotti. Spennellate un lato con dell'olio e tostatelo in una padella calda, oppure mettetelo in forno preriscaldato a 180 gradi fino a quando sarà dorato e tostato.

Sbucciate l'avocado, rimuovete il seme, poi tagliatelo in 8 pezzi. Disponete ogni pezzo di avocado su una fettina di pane tostato e schiacciatelo con una forchetta. Sistemateci sopra i ravanelli in salamoia e la feta, poi irrorate con il succo di limone e aggiungete il pepe pestato.

Advertisement - Continue Reading Below

Insalata di riso selvaggio con vinaigrette asiatica all'arancia

Ingredienti per 4 persone

* 225 di castagne d'acqua dolce
* 200 g di albicocche disidratate (a fette)
* 175 g di riso integrale
175 g di riso bianco
175 g di riso selvatico
* 160 g di noci pecan tostate e tritate grossolanamente
* 70 g di zenzero cristallizzato (tritato)
120 ml di succo d'arancia
mezzo mazzetto di erba cipollina, tritata

Per la vinaigrette asiatica all'arancia

240 ml di aceto di riso
240 di olio di semi di vinaccioli
2 cucchiai di olio di sesamo
2 cucchiaio di salsa di soia
2 lime (il succo di entrambi e la scorza di uno solo)
120 ml di succo d'arancia (preso dall'ammollo con le albicocche, come spiegato sotto)
2 cucchiai di wasabi fresco grattugiato (oppure: 1 cucchiaio di polvere di senape di wasabi mescolata con acqua per ottenere un impasto)

Preparazione

Cuocete i diversi tipi di riso secondo le indicazioni della confezione. Scolate e raffreddate.

Scaldate il succo d'arancia, aggiungete le albicocche e lo zenzero e cuocete a fuoco lento per 10 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Scolate e mettete da parte il succo rimasto per la vinaigrette.

Per preparare la vinaigrette: unite tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolate bene.

Mettete il riso, le castagne d'acqua, le noci pecan e l'erba cipollina in una grande ciotola. Aggiungete le albicocche scolate e lo zenzero. Versate la vinaigrette nella ciotola del riso e mescolate bene.

Fate raffreddare in frigorifero, da un minimo di 2 ore fino a un giorno intero.

Advertisement - Continue Reading Below

Pollo adobo

Ingredienti per 6 persone

* 2,3 kg di pollo (non disossato, cosce e zampe)
55 g di zenzero fresco (non sbucciato, affettato sottilmente)
350 ml di aceto bianco
120 ml di salsa di soia
60 ml di olio di arachidi
10 grani di pepe nero leggermente tostato
4 foglie fresche di alloro (o, in alternativa, 2 essiccate)
2 anici stellati, leggermente tostati
2 teste di aglio (spicchi separati ma non sbucciati)
1 grossa cipolla dorata (sbucciata e tagliata in 8)
1 stecca di cannella, leggermente tostata
riso, per accompagnare

Preparazione

Scaldate l'olio in una padella larga coperta, a fuoco alto fino a quando non inizia a fumare. Mettete nell'olio caldo metà del pollo (in modo da non riempire la padella), senza pelle, e fate cuocere, girando i pezzi di tanto in tanto, fino a quando sono ben dorati, per 10-15 minuti. Trasferite in un piatto e ripetete con i restanti pezzi di pollo.

Aggiungete nella padella aglio, cipolla, zenzero, pepe, anice stellato, la stecca di cannella e le foglie di alloro sminuzzate. Fate cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando la cipolla è traslucida, per circa 10 minuti; inizierete a vedere che le spezie tendono ad appiccicarsi sul fondo della pentola. Unite il pollo, poi l'aceto e la soia. Alzate la fiamma per portare il liquido a ebollizione, raschiando la pentola per non far attaccare le spezie.

Coprite il tegame, abbassate il fuoco al minimo e lasciate cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando il pollo è molto tenero (la carne si deve staccare con un cucchiaio), per 45 minuti. Servite in grandi ciotole, su un letto di riso.

Questa ricetta è della chef April Bloomfield, executive chef e comproprietaria dei ristoranti stellati The Spotted Pig e The Breslin Bar & Dining Room.

More from Gioia!:
Cucina
CONDIVIDI
Sweet means sugar… OR NOT
Intervista a Marco Ambrosino, chef del ristorante-bistrot di cucina contemporanea 28posti, a Milano. Che ci racconta di sé, delle sue...
Cucina
CONDIVIDI
Per tutti quelli che si sentono chef dentro, il regalo di Natale top è un libro di cucina
Dalle ricette per vegani al manuale per i fan del pane, dal volume del mega chef a quello per bambini, 18 novità per il Natale
Come fare la cioccolata calda fatta in casa con il vino rosso
Cucina
CONDIVIDI
La cioccolata calda con il vino rosso è la svolta o un buco nell'acqua?
La ricetta della cioccolata fatta in casa più originale (e indimenticabile) che tu abbia mai assaggiato
Cucina
CONDIVIDI
Cosa mangia la Royal Family tutti i santi giorni, pranzo di Natale compreso?
Il menu di Palazzo tra ingredienti organici e dieta rigorosissima
Cucina
CONDIVIDI
Sono almeno 5 i piatti che non andrebbero mai e poi mai ordinati al ristorante. Parola di chef
Secondo alcuni chef ci sono dei piatti che per nessun motivo andrebbero ordinati nei ristoranti. I motivi? Parecchi...
Cucina
CONDIVIDI
È tutto vero: esiste un avocado senza nocciolo e si può mangiare tutto, buccia compresa
La prima varietà di avocado senza semi in arrivo. Più costosi? Assolutamente no.
Cucina
CONDIVIDI
Dove mangiare i 10 risotti più buoni (ma veramente più buoni) d'Italia
Per molti il risotto è il comfort food per eccellenza ma per mangiarlo bene al ristorante ci vuole il lanternino o aver letto questa lista
Cucina
CONDIVIDI
Ci sono 5 modi infallibili per riconoscere il vero panettone artigianale
Sai come individuare al primo sguardo (e al primo morso) un panettone artigianale fatto a regola d'arte?
Cucina
CONDIVIDI
Cenone di Capodanno dall'antipasto al dolce, ricette semplici per una cena al top
4 ricette perfette per un cenone indimenticabile. Parola d'ordine: tradizione
Cucina
CONDIVIDI
Non è inverno senza cioccolata calda e cremosa fatta in casa. Mmmm
La cioccolata calda perfetta in 5 versioni per tutti i gusti (anche light o senza latte)