Gelato artigianale: le 100 migliori gelaterie italiane, ecco quali sono

Dissapore ha stilato la classifica delle migliori 100 gelaterie artigianali italiane per il 2016: scopri dove si mangia il gelato più buono, i gusti più amati e come si riconosce il vero gelato artigianale

Più Popolare

Cosa c'è di meglio di un bel gelato, fresco e nutriente? Che sia un sorbetto alla frutta oppure una licenziosa crema il gelato è ottimo in ogni momento della giornata e, ne siamo certi, c'è chi lo mangerebbe a colazione, pranzo e cena. L'importante però è che sia buono e soprattutto artigianale, insomma, fatto come si deve, con ingredienti sani e genuini. Per fortuna che anche quest'anno Dissapore (dissapore.com) ha compilato pazientemente la classifica delle 100 migliori gelaterie artigianali italiane, così in qualsiasi posto ci trovassimo possiamo sempre contare su un appagante cono. O una coppetta, scegli tu!

Advertisement - Continue Reading Below

I criteri della classifica

Il portale ha sguinzagliato i suoi assaggiatori in tutta Italia, Nord, Centro e Sud, e i criteri per essere ammessi nella classifica sono giustamente rigidissimi: 

  1. Non bisogna essere affiliati a franchising. Le ricette dei vari gusti devono essere create dal gelatiere in persona.
  2. Sì alle innovazioni: non solo gusti classici ma anche per così dire, sperimentali.
  3. Vietati i semilavorati, inutile dirlo: se il gelato artigianale deve essere, che artigianale sia sotto ogni punto di vista.
  4. Niente gusti che violano il copyright - e che spesso contengono i prodotti vietati al punto 3.
  5. Bando al gusto puffo! In questa classifica i coloranti sono ancora più vietati.
  6. Importanza alla consistenza: il gelato non deve contenere grumi e pezzi di ghiaccio.
  7. Nella gelateria deve essere bene esposta la lista degli ingredienti (che è pure obbligatoria per legge).
  8. Ultimo punto, ma non meno importante: il gelato deve essere buono!
Più Popolare

Come riconoscere il vero gelato artigianale

Si sa, ogni volta che c'è un trend, si rischia di danneggiare chi fa il suo lavoro come si deve. Quante volte infatti abbiamo mangiato gelati che credevamo artigianali ma che artigianali non erano? Per ovviare a questo problema sempre Dissapore suggerisce qualche consiglio per riconoscere il vero gelato artigianale in mezzo a mille: bisogna innanzitutto diffidare delle montagne di gelato che strabordano su alcuni banchi e dai gusti di gelato realizzati con frutta che non è di stagione. Inoltre bisogna prestare attenzione ai colori - il pistacchio non è verde fluorescente! - e soprattutto il vero gelato artigianale si scioglie velocemente rispetto a quelli preparati con addensanti ed emulsionanti. Infine, è sempre meglio dare un'occhiata alla lista degli ingredienti: più corta è meglio è.

Il migliore gelato artigianale italiano nel 2016? Lo trovi a Reggio Emilia

Il re del gelato artigianale quest'anno è Simone De Feo, della Cremeria Capolinea di Reggio Emilia, che per preparare il suo prodotto dal 2010 sceglie solo il meglio: dal latte fresco di una fattoria locale alle uova di galline allevate sull'appennino emiliano, senza dimenticare i prodotti provenienti dall'agricoltura biodinamica. Dissapore consiglia i gusti Cremino Tricolore con cioccolato bianco,  salsa di lamponi e ganache al pistacchio, ma la Cremeria Capolinea produce anche degli insoliti gusti salati e gastronomici, da spalmare su un crostino. Amiche dell'Emilia Romagna, un po' vi invidiamo! Ma un po' in tutta Italia si mangiano gelati buonissimi: ecco qui sotto le gelaterie nella top ten, e buon gelato a tutti (per scoprirle tutte, trovi la classifica completa su dissapore.com/locali/100-migliori-gelaterie-artigianali-2016). 

  1. Cremeria Capolinea  viale Ettore Simonazzi 14, Reggio Emilia
  2. De' Coltelli – lungarno Pacinotti 23, Pisa | via San Paolino 10, Lucca
  3. Galliera49 – via Galliera 49, Bologna
  4. Gelateria Soban – piazza Gramsci 23, Valenza (AL) | via S, Lorenzo 99 – corso Borsalino 36, Alessandria 
  5. Antica Di Matteo – Piazza A. Torre, 13/15 – S. Antuono di Torchiara (Salerno)
  6. Cioccogelateria Brunelli – Piazza Vittorio Emanuele, Agugliano (Ancona)| via Carducci 7, Senigallia (Ancona)
  7. Makì – piazza degli Avveduti 2, Fano PU
  8. Otaleg – viale dei Colli Portuensi 594, Roma
  9. L'Albero dei Gelati – via S. Valeria 93, Seregno (Monza Brianza) | via Volta 1, Cogliate (Monza Brianza)| via Giuseppe Sirtori 1, Monza
  10. Cremeria Santo Stefano – via Santo Stefano 70/c, Bologna

More from Gioia!:
Ribollita Benedetta Parodi
Cucina
CONDIVIDI
La ricetta della ribollita firmata Benedetta Parodi
Nel suo nuovo libro, Le ricette della felicità, ci propone piatti per mangiare bene senza sentirsi in colpa e ci dà un assaggio qui
Insalate miste ricette
Cucina
CONDIVIDI
10 ricette di insalate sfiziose (ma anche sane)
Non sottovalutare la bontà di un'insalatona preparata come si deve, grazie a ingredienti appetitosi, sani e nutrienti
Cucina
CONDIVIDI
I 10 piatti più costosi del mondo: spenderesti 25mila dollari per mangiare?
Pizze, pesce, zuppe e persino dessert: fin dove si spinge il mercato del lusso gastronomico?
Cucina
CONDIVIDI
Cosa si deve mangiare per essere trendy a tavola?
Bellezza e gusto vanno di pari passo quando si parla di cucina moderna e i trend alimentari dell'estate 2017 vi stupiranno!
Cucina
CONDIVIDI
Granite che bontà! Basta che il gusto sia sorprendente
Granita al limone? Che banalità! Prova queste ricette con ingredienti stravaganti: pomodoro, rabarbaro, ibisco e crescione!
Grigliata perfetta, consigli
Cucina
CONDIVIDI
5 trucchi da sapere per una grigliata perfetta
Dalla salatura alla marinatura, fino a come e quanto cuocere la carne: i segreti dello chef Matteo Contiero per un barbecue impeccabile
migliori-scuole-di-cucina-italia audrey hepburn uovo sabrina film
Cucina
CONDIVIDI
Le 6 migliori scuole di cucina italiane, per imparare dai grandi chef
Se il tuo sogno è emulare i grandi chef e lavorare nel campo del food, ecco le scuole dove puoi imparare l'arte del cibo
Ricette vegetariane di Pietro Leemann chef ristorante Joia
Cucina
CONDIVIDI
3 ricette che fanno venire voglia di diventare vegetariane
Lo chef Pietro Leemann dimostra che l'alta cucina vegetariana non solo è possibile, ma è anche molto invitante (e non così difficile)
Cucina
CONDIVIDI
Meglio la centrifuga o l'estrattore?
Mai come oggi, i succhi di frutta sono alla base di una dieta detox: scopri quale elettrodomestico scegliere a seconda delle tue esigenze
Cucina
CONDIVIDI
Qual è il segreto per un toast perfetto?
Non è un ingrediente, ma è nella tua cucina!